Press ESC to close

11 rimedi casalinghi per curare il rossore e il prurito delle punture di zanzara.

Soprattutto nei periodi di grande caldo, le zanzare infestano le nostre stanze e ci rendono la vita difficile. Le nostre serate sono stravolte e diventa difficile evitare i loro morsi. Ma non importa, non è necessario rivolgersi a soluzioni radicali basate su ingredienti chimici. Le ricette della nonna che vi proponiamo nell’articolo possono essere altrettanto efficaci pur rimanendo naturali e senza rischi per l’ambiente e la salute.

A volte il prurito da puntura di zanzara può essere particolarmente sgradevole a seconda di dove vieni morso. E mentre è possibile contrastare questo con la gamma di unguenti e creme disponibili sul mercato, tendiamo a dimenticare che esistono  alternative naturali e meno costose . Questi possono assicurarti risultati sorprendenti e dimostrare un’efficacia che rivaleggia con altri prodotti.

Inoltre, è probabile che alcune zanzare trasmettano malattie come: febbre gialla, virus del Nilo occidentale, febbre dengue, malaria, virus Zika, encefalite (un’infezione cerebrale) o il virus Chikungunya. Senza ulteriori indugi, ecco una selezione di 11 rimedi casalinghi per trattare il rossore e il prurito legati alle punture di zanzara.

zanzara

logo pinterest

Rimedi per le punture di zanzara. Fonte: womenshealth

  1. Lozione alla calamina

Composta da ossido di zinco e ferro, la lozione alla calamina aiuta  ad alleviare il rossore e lenire  immediatamente il prurito. Questo deve essere applicato direttamente all’area in questione.

  1. Un impacco freddo

La temperatura fredda può ridurre l’infiammazione e fornire sollievo a breve termine. Un impacco freddo o un impacco di ghiaccio possono ridurre il prurito causato dalle punture di zanzara.

  1. Arnica

Originaria delle regioni europee, l’arnica è una pianta nota per contrastare i sintomi delle punture di insetti, che sono arrossamenti e infiammazioni. Per usarlo basta diluire  un cucchiaio di tintura di arnica in mezzo litro d’acqua . Quindi massaggiare la soluzione sulla zona arrossata o pruriginosa.

puntura di zanzara

logo pinterest

Il miele ha proprietà curative utili contro le punture di zanzara – Fonte: Medicine Net

  1. Miele

Il miele è in grado di lenire le punture di zanzara. Si tratta infatti di un antibatterico naturale che può tornare utile quando si tratta di punture di zanzara. Per usare, metti del miele sulla zona interessata per ridurre l’infiammazione e prevenire l’infezione. Può anche  alleviare il prurito e il rossore.

  1. Fiocchi d’avena

La farina d’avena funziona come agente lenitivo per trattare l’irritazione, il prurito e il gonfiore associati alle punture di zanzara. Per sfruttare queste proprietà, farete un impasto  impastando la farina con una dose di acqua . Aspetterai quindi 10 minuti prima di stendere la pasta sull’area in questione.

  1. Bicarbonato di sodio

Non presentiamo più questo prodotto multiuso che, da solo,  può essere utilizzato per diversi usi domestici  e molto altro. E non a caso compare nel contesto delle punture di zanzara come ingrediente in grado di lenire prurito, formicolio e rossore.

Per usarlo, prepara una miscela di bicarbonato di sodio e un po’ d’acqua. Otterrai  una pasta che  applichi alle  aree soggette a morsi  . 

  1. L’aloe vera

Il rossore e il prurito causati dalle punture di zanzara possono essere trattati con le proprietà lenitive dell’aloe vera. Questa pianta, infatti, possiede proprietà antinfiammatorie grazie alle quali è possibile  curare eruzioni cutanee e altri sintomi causati dalle punture . Per approfittarne basta applicare il gel naturale sulla zona interessata e poi lasciarlo asciugare. L’ideale sarebbe applicare l’aloe vera due volte al giorno.

  1. olio di menta piperita

Grazie alla sua composizione di mentolo, l’olio di menta piperita ha proprietà antinfiammatorie che lo rendono  molto utile per lenire il prurito e ridurre l’infiammazione . Applicare una goccia sulla zona interessata.

Per quanto riguarda la pianta, è una delle piante più efficaci per respingere tutti i tipi di insetti, comprese le zanzare, ed è uno dei più formidabili repellenti.

  1. olio al basilico

Come la menta piperita, anche l’olio di basilico è un repellente contro le zanzare e gli insetti pungenti. Aiuta anche ad alleviare eruzioni cutanee e prurito con l’eugenolo, un costituente dell’olio di basilico. Per fare questo,  schiaccia una foglia di basilico fresco  e poi stendila sulla zona soggetta a prurito, arrossamento o gonfiore.

  1. olio dell’albero del tè

Il tea tree oil è un antisettico che può essere utilizzato molto bene per lenire i rossori dovuti alle punture di insetti. Inoltre,  accelera la guarigione delle ferite . Ci sono anche 6 modi ingegnosi per usare questo olio che vale la pena conoscere.

  1. Amomilla

Oltre ad avere proprietà antinfiammatorie, la camomilla è una pianta in grado di curare le zone colpite dalle punture di insetti   Per usarlo, fai una miscela di due cucchiaini di fiori secchi e un bicchiere d’acqua. Quindi immergere un panno o un impacco nella soluzione e applicare sulla zona interessata.

Se invece, dopo essere stato morso, i tuoi sintomi peggiorano, sarà bene consultare il prima possibile un medico.

Copy