Le talpe amano scavare gallerie e spesso lasciano tracce del loro passaggio in tutto il giardino e nell’orto. Cumuli di terra, fiori e ortaggi sradicati, superficie irregolare del prato, questi piccoli mammiferi dal muso appuntito rappresentano una vera minaccia per il nostro giardino. Facciamo allora il punto sui principali rimedi della nonna per scacciarli velocemente.

Cos’è una talpa?

La talpa è uno dei mammiferi insettivori più diffusi al mondo. Con il muso sottile e appuntito, le orecchie piccole e gli occhi nascosti sotto la pelliccia grigia per proteggerli dallo sfregamento contro le pareti delle gallerie, possono fare scompiglio nel giardino. In Francia esistono tre specie di talpe. Si conoscono due specie e cioè la talpa cieca T. caeca, presente nel Sud-Est e la talpa europea T. europaea presente su tutto il territorio. Quest’ultima comprende però anche un’altra specie chiamata T.aquitania. Le talpe possono mangiare quotidianamente fino all’80% del loro peso corporeo in insetti, vermi o larve. Quindi, se in giardino avete un bel prato, esso può trasformarsi rapidamente in piccoli cumuli che rovinano l’estetica generale dei vostri spazi esterni e non solo. Inoltre interrompono il sistema radicale delle piante attraversando i loro tunnel con le zampe, che consistono in cinque dita palmate con grandi artigli.

Ciclo vitale di una talpa

Le talpe si riproducono in primavera da febbraio ad aprile. Dopo 4-6 settimane di gestazione, la talpa madre dà alla luce da 3 a 5 piccoli. Le giovani talpe diventano indipendenti non appena arriva l’estate e raggiungono la maturità sessuale a 10 mesi. L’aspettativa di vita media di una talpa è di 2,5 anni.

I nei sono pericolosi?

Le talpe non rappresentano un pericolo reale per l’uomo, perché raramente ci avviciniamo a loro. Unico neo: possono trasportare parassiti come zecche e pulci. In rari casi, questi mammiferi possono portare la malattia della rabbia.

Cosa attira le talpe nel giardino?

Talpa in giardino
Per tenere lontane le talpe e sbarazzartene, devi interessarti a ciò che le attrae di più nel tuo giardino.
  1. Fonti di cibo
Proprio come i topi e i ratti , le talpe cercano soprattutto il cibo. Creano poi complesse gallerie sotterranee che conducono alla loro tana e soprattutto ricercano terreni ricchi di vermi, larve, formiche e altri insetti.
  1. Irrigazione eccessiva
Le talpe amano rifugiarsi in ambienti bui e umidi. Questi parassiti amano la terra soffice e scavano senza sforzo lunghi tunnel e intrappolano qualche bicchiere di terra lungo il percorso. Pertanto, annaffiare eccessivamente il terreno del giardino può renderlo più attraente per i piccoli parassiti.
  1. La disposizione del giardino
Le talpe tendono a seguire filari, recinzioni, sentieri e altri confini artificiali. Hanno l’abitudine di scavare sotto alberi e arbusti per sfruttare gli insetti che si trovano nel loro apparato radicale. Secondo Greg Niewold , esperto di giardinaggio e presidente di Power Planter, intervistato da marthastewart.com , queste piccole creature sono più attive al mattino presto o alla sera, soprattutto in primavera e autunno. Tuttavia la presenza delle talpe in giardino non è inevitabile. Ha anche lati positivi! Perché, anche se deformano il prato, arieggiano il terreno del giardino ed eliminano gli insetti dannosi.

Come fai a sapere se ci sono talpe in giardino?

Non sei sicuro di avere talpe in giardino? Ecco alcuni segnali che dovrebbero avvisarti:
  1. Presenza di talpe
Come avrete capito, spesso le talpe si muovono nei loro cunicoli sotterranei profondi circa 60 cm. L’ingresso dei loro tunnel è facile da identificare poiché assumono la forma di piccoli cumuli di terra in superficie creati dallo scavo del tunnel.
  1. Erba morta sulla superficie
Se noti un aumento di erba morta nel tuo giardino, probabilmente è segno di infestazione! Quando scavano i loro tunnel, le talpe tendono a distruggere il sistema radicale di alcune piante e vegetazione, cosa che col tempo può ucciderle.
  1. Cumuli di terra distanziati
Queste piccole protuberanze di terra che risaltano con un foro nella parte superiore indicano che in giardino ci sono effettivamente delle talpe. A differenza del roditore, un altro mammifero scavatore che forma cumuli molto vicini tra loro, le talpe spesso lasciano una distanza di due metri tra ogni ingresso del tunnel.

Come eliminare le talpe in giardino?

Hai notato qualche buco sul prato, in un angolo del tuo giardino o nell’orto? Questo mucchio di terra espulso in superficie è l’ingresso di un nido di talpe! Quindi, per salvare le radici delle tue piante più belle e preservare le tue verdure, assicurati di utilizzare consigli e soluzioni naturali al 100% e scaccia le talpe.
  1. Eliminare le fonti alimentari delle talpe
Le talpe sono attratte dagli odori del cibo ma anche dalla spazzatura, senza dimenticare che amano le larve, i vermi e altri insetti. Si muovono per nutrirsi. La prima cosa da fare è eliminare la presenza di questi per non attirare più le talpe e optare per metodi naturali per realizzare ricette insetticide naturali. La scelta dei prodotti è fondamentale perché può incidere sulla qualità dei pavimenti.
  1. Mantenere il giardino e liberare gli spazi verdi
I nei preferiscono le zone buie della casa e del giardino. Amano scavare buche ovunque. Eliminate poi tutti i ripari e gli angoli che potrebbero utilizzare come rifugio. Mantieni il prato ben falciato e le aiuole ben mantenute per incoraggiarli a spostarsi altrove. Rimuovi anche strati di pacciame, trucioli di legno e tutti gli altri detriti organici per tenerli a bada. Ridurre la frequenza dell’irrigazione quando possibile. Tieni presente che l’umidità in eccesso nel terreno attira gli insetti e quindi le talpe.
  1. Forma delle barriere attorno al giardino
Per evitare che le talpe penetrino nel prato, è importante formare una bordura artificiale attorno al giardino.
  1. Scava una trincea profonda 60 cm e larga 15 cm attorno allo spazio che desideri proteggere.
  2. Riempi la trincea con pietre e coprila con una rete metallica.
Così facendo il tuo giardino sarà protetto dalle talpe!
Talpe
  1. Pianta
Alcune varietà di piante non sono apprezzate dalle talpe. E per una buona ragione, il loro odore intenso che agisce come un repellente naturale ed ecologico! Nell’elenco troviamo: corona imperiale, aglio, cipolla, narcisi, fritillarie, giacinto, euforbia cappero. Basta piantarne alcuni negli angoli strategici del giardino e delle aiuole per sbarazzarsene definitivamente. Alcune piante, come le calendule, rilasciano sostanze repellenti per insetti e larve. Limitano quindi la presenza di talpe in giardino. I bulbi dei narcisi sono tossici per le talpe. Eviteranno di avvicinarsi! Queste piante, il cui odore è fastidioso per questi mammiferi insettivori, portano anche un tocco di originalità e colore al vostro giardino.
  1. aceto bianco
Non sorprende che l’aceto bianco sia una delle tante soluzioni repellenti naturali. Le talpe odiano il suo forte odore e se ne allontanano rapidamente. Cosa ti servirà:
  • Una dose di aceto bianco
  • Tre dosi d’acqua
Come fare ?
  1. In una bottiglia spray, mescolare i due ingredienti.
  2. Successivamente, spruzzare il composto nei buchi e nelle gallerie scavate dalle talpe.
Attenzione: prestare attenzione quando si spruzza la soluzione in giardino. L’aceto può essere dannoso per le piante vicine.
  1. fondi di caffè
Lo sapevate ? I fondi di caffè sono un ottimo rimedio contro i nei. L’odore intenso di quest’ultimo disturba questi piccoli mammiferi e li respinge il più lontano possibile. Per fare questo:
  • Cospargete i fondi di caffè sul prato e nel giardino ma anche nelle aperture dei tunnel scavati dalle talpe, avendo cura di coprire completamente i fori. È facile ed economico!
  1. Bottiglia di plastica
Bottiglia di plastica in giardino
Un altro modo intelligente per allontanare le talpe in giardino è utilizzare bottiglie di plastica. Il principio è semplice:
  1. Inserisci il collo delle bottiglie di plastica direttamente nei tunnel della talpa e assicurati di forare il fondo della bottiglia. Questo produrrà un’eco che trasmetterà un fastidioso rumore all’interno delle tane.
Le talpe si sono allontanate dal tuo giardino? Quindi togli le bottiglie perché non è molto estetico!
  1. Olio di ricino
L’olio di ricino è uno dei rimedi più comuni per spaventare le talpe dal giardino. Il trucco sta nello spruzzare una soluzione di olio di ricino nelle gallerie scavate dalle talpe e in altre zone frequentate dai mammiferi. Perché sia ​​efficace, questo rimedio deve essere combinato con altri ingredienti:
  • Un cucchiaino di olio di ricino
  • 3 litri e mezzo di acqua
  • Un cucchiaino di aglio granulato
  • Un cucchiaino di peperoncino in polvere
Hai raccolto tutti gli ingredienti? Seguire il leader !
  1. In una bacinella piena d’acqua versare l’olio di ricino secondo il dosaggio sopra indicato.
  2. Aggiungere il peperoncino in polvere e l’aglio in polvere al composto.
  3. Agitare vigorosamente il composto.
  4. Tutto quello che devi fare è versare il composto nelle aperture dei buchi e dei tunnel creati dalle talpe. Tutti questi odori combinati faranno fuggire velocemente le talpe!
Un’altra soluzione simile:
  1. Mescolare ½ tazza di olio di ricino con ½ tazza di detersivo per piatti.
  2. Aggiungere 3 cucchiai di questa soluzione a 3,5 litri di acqua.
  3. Versare una piccola quantità di questa soluzione nelle zone frequentate dai nei.
Puoi anche optare per la torta di ricino. Questo è un fertilizzante organico a base di olio di ricino. Quest’ultimo è riconosciuto per la sua efficacia contro le nei. Inoltre, è benefico per il prato grazie alla sua ricchezza di azoto. Un altro vantaggio di questo rimedio: è sicuro per bambini e animali domestici.
  1. Olio d’oliva
L’olio d’oliva è temuto anche dalle talpe che non ne sopportano l’odore. Tutto quello che devi fare è imbevere un panno con olio d’oliva e infilarlo in una buca scavata dalla talpa. Lo espellerai presto dalla tua terra!
  1. Peli di gatto
Il gatto è nemico del topo ma anche della talpa! Se ne hai uno a casa, li inseguirà felicemente. E perché non usare il pelo del tuo felino per tenere lontani questi parassiti dal giardino e dagli spazi esterni. Le talpe penseranno che i loro predatori siano presenti nel giardino e vorranno fuggire il più velocemente possibile. Basta posizionare i capelli all’ingresso dei tunnel e il gioco è fatto! Un altro buon consiglio: la lettiera per gatti sporca può essere efficace anche contro questi mammiferi dal pelo grigio.
  • Versare 1 tazza di lettiera per gatti usata in ogni foro e tunnel.
L’unico inconveniente: questo metodo non è sostenibile e può creare disordine al tuo giardino.
  1. Letame di sambuco
Puoi anche combattere le talpe circondando il tuo giardino con rami di sambuco piantati nel terreno. Le talpe non possono avvicinarsi ad esso a causa del suo principio attivo che è la sambucina. Ne detestano l’odore e preferiscono scavare le loro gallerie altrove. L’altra buona opzione è versare il letame di sambuco direttamente nelle gallerie. Questa sostanza respingerà facilmente le talpe dal tuo giardino. Sta a te !
  1. Terminali antitalpa e ultrasuoni
L’altro metodo utilizzato per tenere lontane le talpe dal giardino è posizionare dei dissuasori a ultrasuoni nel giardino. Le talpe hanno una visione limitata. Di conseguenza, sono ipersensibili ai rumori forti. Questi dispositivi, progettati appositamente per le talpe, emettono onde sonore. La loro frequenza permette quindi di allontanare le talpe da un raggio di 30 metri. Se ne metti alcuni nel tuo giardino o orto, assicurati di rispettare la distanza tra ciascun dispositivo. Il rumore infastidirà le talpe e le spingerà ad abbandonare il tuo spazio verde!

Domande frequenti

Quanto in profondità possono scavare le talpe?

Le talpe possono scavare fino a 15 o 20 metri di profondità usando i loro forti artigli e i potenti arti posteriori.

Quali sono i consigli da evitare quando si rimuovono i nei?

Il bicarbonato di sodio aiuta a tenere lontani roditori e insetti ma questa polvere bianca, una volta ingerita dalla talpa, crea anidride carbonica, cioè gas che rimangono bloccati nel suo intestino e non riesce a espellerli. Quest’ultimo finisce per morire in modo doloroso e crudele. Evitate anche oggetti appuntiti (rami di rose, piccoli pezzi di vetro) che possono essere pericolosi per i vostri bambini e animali domestici.

Qual è la differenza tra una talpa e un’arvicola o “ratto talpa”?

Le talpe vengono spesso confuse con le arvicole chiamate anche “ratti talpa”. A differenza delle talpe, le arvicole hanno occhi più grandi, code più corte e pelo più spesso.
Copy