Press ESC to close

3 consigli fatti in casa per lavare a secco e disinfettare un materasso

Spesso viene mal maneggiato dai piedi, bagnato da un versamento involontario o addirittura macchiato da tracce di sudore: il nostro materasso ha vita dura. Inoltre, diventa terreno fertile per lo sviluppo di acari e batteri non visibili a occhio nudo e spesso dannosi per la nostra salute. Tanti motivi per pulire e disinfettare regolarmente il materasso.

Dormire su un materasso pulito e sano è fondamentale e pulirlo non è difficile e non richiede necessariamente l’intervento di un professionista. Può essere sufficiente una manutenzione regolare con prodotti naturali disponibili in casa, che sono anche molto efficaci e meno costosi. Per eliminare polvere, macchie, acari che sono allergeni causa di problemi di salute, è importante intervenire per pulire e disinfettare il materasso. Per lavare a secco la biancheria da letto, ecco 3 modi per farlo in modo naturale

Pulizia del materasso. fonte: sp

Bicarbonato di sodio

Perfetto per smacchiare, deodorare e disinfettare, il bicarbonato o il bicarbonato di sodio è il prodotto ideale. È l’ingrediente multiuso per eccellenza poiché permette di pulire tutte le superfici della casa. Per utilizzarlo, cospargere una quantità sufficiente di questa polvere bianca sulla zona da trattare o sull’intero materasso e lasciare agire il prodotto per 1 ora. Trascorso questo tempo,  spazzolare tutta la superficie con una spazzola a setole morbide  per eliminare gli acari dal materasso con movimenti circolari. Successivamente aspirare l’intero materasso per  rimuovere polvere, acari  e anche residui di bicarbonato. Per una maggiore efficacia e se ne hai la possibilità, esponi il materasso al sole e cospargilo di bicarbonato di sodio. Il sole e la polvere bianca funzioneranno meglio per sterminare i batteri e le piccole creature che invadono il materasso. Infine, usate l’aspirapolvere per rimuovere il bicarbonato in eccesso.

Un altro modo di procedere è quello di mescolare 250 g di bicarbonato con 5 gocce di olio essenziale di tea tree e cospargere questo composto che avrete setacciato sul materasso. Dopo un’ora aspirare e procedere allo stesso modo sull’altro lato del materasso.

aceto bianco

Prodotto di punta della pulizia domestica, dobbiamo credere che l’aceto bianco non gli ha rubato la reputazione. Sulla tavola dei disinfettanti e antibatterici c’è questo liquido bianco che le nostre nonne usavano da sempre per lucidare, disinfettare, disincrostare e lucidare tutte le superfici della casa. Inoltre, può essere una buona alternativa alla candeggina, considerata irritante per le vie respiratorie. Per sfruttare i suoi vantaggi nella pulizia del materasso e in particolare per pulire ed eliminare l’odore di pipì, iniziate versando l’aceto bianco in una bottiglia spray e poi spruzzate questo liquido su tutto il materasso. Poi cospargete il bicarbonato in modo che assorba tutta l’umidità ma anche per eliminare macchie e batteri. Lasciare riposare per qualche minuto prima di passare l’aspirapolvere.

Il paese di Sommières

Per il lavaggio a secco, la terra di Sommières è il tuo principale alleato. È uno smacchiatore formidabile per eliminare le macchie più ostinate dai vestiti e da tutti i tessuti. Cospargete questo prodotto sul materasso e lasciatelo agire per qualche minuto. Spazzola l’intero materasso in modo circolare con una spazzola pulita e morbida, quindi aspira per completare la pulizia della biancheria da letto.

Altri smacchiatori e detergenti come acqua ossigenata o acqua ossigenata, ammoniaca, sapone liquido come sapone di Marsiglia o sapone nero, detersivo per piatti, cristalli di soda possono agire contro le macchie sui tessuti. Ma questi richiedono di bagnare e inumidire il materasso e di asciugarlo per ore al sole, cosa che non è sempre possibile. Inoltre  l’acqua, anche se utilizzata in piccole quantità, può attraversare i vari componenti del materasso e generare muffe  che causano allergie, problemi respiratori e tanti altri inconvenienti.

Copy