Press ESC to close

3 passaggi per pulire perfettamente un forno a microonde

Se potesse parlare, il tuo microonde avrebbe molto di cui lamentarsi. Ti biasimerebbe sicuramente per averlo trascurato e per non averlo pulito tutte le volte che è necessario. Tra i continui schizzi e schizzi, non sta mai bene. Ah, se solo potesse pulirsi senza dipendere da nessuno! Ma no, ahimè, lo sporco si accumula solo, il residuo si attacca alle pareti e ne esce un odore indescrivibile non appena si apre la porta. Molto malsano tutto ciò, soprattutto perché potrebbe influire sul cibo. La soluzione ? Manutenzione frequente e appropriata. Trovi il compito noioso? Ah bene ? Questo dimostra che non hai provato i nostri metodi. Quindi provali e vedrai… non potrai più farne a meno!

Come pulire efficacemente un forno a microonde?

Naturalmente,  ci sono molti metodi e prodotti di pulizia per purificare il tuo forno a microonde . Ma se vuoi risparmiare e preservare l’ambiente, puoi anche ricorrere alle opzioni naturali ed ecologiche, che sono sempre più popolari in molte case. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, questi rimedi sono altrettanto efficaci e, ancora meglio, rendono anche il tuo lavoro più facile e ti fanno risparmiare tempo. Meno fatica!

1 – Aceto bianco e sale

Versa l'aceto bianco in una ciotola

logo pinterest

Versare l’aceto bianco in una ciotola – Fonte: spm

Tra gli ingredienti principali c’è l’aceto bianco. Questo detergente, da avere sempre a portata di mano, è straordinario per combattere lo sporco che affligge vari elementi della casa. Come bonus, è semplice da usare, sicuro ed economico. Grazie alla sua acidità, unita alla pulizia a vapore, potrai igienizzare e deodorare il tuo forno a microonde in poco tempo e con il minimo sforzo. Provarlo è adottarlo!

Per un’efficienza ancora maggiore, lo assoceremo al sale. Ecco i passi da seguire:

  1. In un recipiente (una ciotola adatta al microonde), versate un bicchiere d’acqua, un bicchiere di aceto bianco e un cucchiaio di sale.
  2. Copri questa ciotola con la pellicola trasparente e fai dei buchi con una forchetta in modo che il vapore possa fuoriuscire all’interno.
  3. Quindi inserire il contenitore all’interno e accendere l’apparecchio.
  4. Grazie al calore, il vapore dell’aceto si svilupperà, raggiungerà le macchie e toglierà tutti i residui incrostati sulle pareti.
  5. Lasciare agire per cinque minuti prima di spegnere il microonde.
  6. Tieni la porta chiusa e lascia la ciotola all’interno ancora per qualche istante.
  7. Quando apri la porta, vedrai come le macchie sono già quasi tutte scomparse. Tutto quello che devi fare è passare una carta assorbente su tutta la superficie per rimuovere i resti. Coglierai anche l’occasione per asciugare l’interno. Ecco fatto, hai appena pulito il tuo dispositivo senza stancarti!

Suggerimento  : è meglio togliere la piastra dal microonde per lavarla a mano o in lavastoviglie. Questo è il modo più semplice per pulirlo da entrambi i lati, senza lasciare tracce di sporco. Ricordati anche di lavare le ruote che lo trattengono.

2 – Aceto bianco e bicarbonato di sodio

Passiamo ora a questo formidabile duo le cui potenzialità smacchianti, disinfettanti e deodoranti non hanno più bisogno di essere dimostrate. Questa combinazione di pulizia non ha assolutamente nulla da invidiare ai rimedi chimici: farà risplendere il tuo forno a microonde in pochi minuti.

Ecco la procedura da seguire:

  1. In una ciotola versate mezzo litro d’acqua e un cucchiaio di aceto bianco.
  2. Metti la ciotola nel microonde e scaldala per circa 10 minuti al massimo. L’acqua dovrebbe evaporare rapidamente.
  3. Quindi lasciare il contenitore all’interno per dieci minuti. L’aceto evaporato avrà così la missione di sciogliere lo sporco e le macchie di grasso attaccate alle pareti. Trascorso questo tempo, rimuovere il contenitore dal dispositivo.
  4. Prendi una morbida spugna in microfibra. Coprilo con un cucchiaio di bicarbonato di sodio e mettilo nel microonde per rimuovere lo sporco sciolto dall’aceto.
  5. Passare infine l’interno con un panno asciutto per rimuovere ogni traccia di sporco e residui dei prodotti utilizzati.
  6. Per finalizzare la pulizia, rimuovere la piastra per pulirla delicatamente a fondo su entrambi i lati. È sempre più pratico, in quanto è in vetro, così eviterai di danneggiarlo o romperlo.

3 – Al limone

Pulisci il microonde con il limone

logo pinterest

Pulire il microonde con il limone – Shutterstock

Infine, il nostro ultimo rimedio contiene un agrume di cui tutti conoscono le proprietà detergenti. È il limone: potrebbe sorprenderti, ma ti stupirà per il suo potenziale sbiancante, deodorante e disinfettante. Come bonus, lascia un profumo delicato pieno di freschezza! Come l’aceto,  il limone ha lo stesso scopo,  attaccherà tutti i batteri, bandirà lo sporco e disinfetterà perfettamente il microonde. Inoltre, se il forte odore di aceto vi infastidisce, questo agrume rimane l’alternativa ideale. Come applicarlo?

  1. Metti un limone tagliato a metà, affettato o spremuto in un contenitore con acqua.
  2. Introdurlo all’interno e scaldarlo fino a ebollizione.
  3. Lasciare agire per alcuni minuti affinché abbia effetto.
  4. Infine, spegni, attendi un attimo e passa una spugna per rimuovere residui e umidità. Pulizia e lucentezza ci saranno!
Copy