Una delle piante da interno preferite di molti è  lo spathiphyllum o meglio conosciuto in Messico come Culla di Mosè. Questa pianta è solitamente conosciuta per le sue belle foglie, ma soprattutto per i suoi fiori bianchi che nascono da una buona cura, quindi qui diremo quali sono le sue cure di base e come la sua crescita può essere stimolata.

Prima di tutto dobbiamo sottolineare che la Culla di Mosè è una pianta che deve essere collocata in un luogo con ombra parziale. Con questo intendiamo che non dovresti avere un contatto diretto con i raggi del sole, né all’interno della casa né all’esterno. Questo perché possono soffrire se date loro una luce molto diversa.

D’altra parte, la Culla di Mosè ha bisogno  che la sua terra sia sempre umida. Vale a dire che durante i mesi più caldi hanno bisogno di più acqua sia nel loro terreno che nelle loro foglie, quindi possono essere atomizzati all’alba o al tramonto, questo aiuterà anche ad eliminare la polvere che si accumula nelle loro foglie e fiori. Se stai attento con questo, lo spathiphyllum può vivere tra i 15 ei 20 anni.

Prendersi cura della culla della culla

Come stimolare la crescita di una Culla di Mosè?

Ci sono tre modi in cui la crescita della Culla di Mosè può essere stimolata. Mentre è importante avere le cure di base sopra menzionate, ci sono alcuni modi in cui puoi rendere le tue foglie molto verdi e robuste. Va considerato che la fioritura di una sana Culla di Mosè non avverrà prima dei 6 mesi di vita.

Latte

Questo liquido è un ottimo fertilizzante che fornirà alla pianta un valido supporto organico  integrato da calcio, fosforo e molte vitamine elementari per la Culla del Mosè. Per stimolare la sua crescita, dovresti mescolare mezzo litro d’acqua con mezzo litro di latte intero e innaffiare la pianta almeno una volta alla settimana.

Cipolla e caffè

Prima di mescolare entrambi gli ingredienti si dovrebbe sapere che ognuno agisce in modo indipendente nella Culla di Mosè, ma sia la cipolla che il caffè aiutano a stimolare la crescita della pianta più rapidamente. Nel caso del caffè, dovresti mescolare un litro d’acqua con 4 o 5 cucchiai di caffè macinato e lasciarlo macerare tra le 24 e le 36 ore.

Mentre nel caso della cipolla dovresti mescolare in quantità uguali l’acqua con alcune bucce di cipolla. Come la miscela precedente, dovrebbe essere lasciato riposare tra 24 e 36 ore. Entrambe le miscele dovrebbero essere utilizzate solo per innaffiare la Culla di Mosè almeno una volta al mese.

Copy