L’umidità provoca macchie di muffa sui muri di casa, ma non solo. Anche gli indumenti possono essere danneggiati dall’umidità. Sapendo che la salute e la prudenza devono avere la precedenza, non è necessario buttare via i vestiti macchiati da vari fattori di umidità. Invece, puoi imparare un semplice trucco per pulirli e rimuovere le macchie di muffa dai tuoi tessuti.

La muffa prolifera soprattutto durante i periodi freddi e in luoghi particolarmente umidi come il bagno. Meno aria circola in una stanza, più favorisce il loro aspetto in casa. Il guardaroba non è immune al processo, ecco quindi come superare questo inconveniente.

Come riconoscere i segni della muffa?

Uno dei primi segnali che i tuoi vestiti sono macchiati di muffa è l’odore forte e sgradevole che possono emanare . Per quanto riguarda il loro aspetto, le spore hanno generalmente un colore nero o verde ma possono assumere anche una colorazione rossastra o arancione. Questo criterio dipende anche dal fattore di origine del loro aspetto. Inoltre, se ogni volta che vi vestite avete il naso che cola, prurito agli occhi o starnutite, è possibile che si tratti dei famosi funghi. Peggio ancora, se la pelle entra in contatto con la muffa, potrebbe verificarsi una reazione cutanea.

Cesto della biancheria

Aceto

Fortunatamente esistono diverse tecniche per eliminare le tracce di umidità. Uno di questi è usare lo zucchero come agente smacchiante.

Cosa ti servirà:

  • 1 litro di aceto bianco
  • 1 bicchiere di zucchero
  • Un grande bacino
  • Un po ‘d’acqua

Prima di seguire le istruzioni, prova la soluzione su un pezzo di tessuto che non usi per vedere se scolorirà. Ma la ricetta funzionerà nella maggior parte dei casi.

Passi

  1. Mettere a bagno i vestiti ammuffiti in una bacinella piena d’acqua quindi versarvi sopra una miscela di aceto bianco e zucchero nelle quantità sopra indicate .
  2. Lasciare agire gli ingredienti per qualche minuto quindi risciacquare prima del lavaggio in lavatrice.

Sappi anche che puoi eliminare l’umidità e la muffa in casa con le piante da interno.

Succo di limone e sale

Cedro

Oltre ad aiutare a sbiancare i vestiti bianchi, il limone rimane uno dei modi migliori per eliminare la muffa. Combinandolo con il sale si ottiene uno dei migliori smacchiatori ecologici poiché sarà in grado di eliminare lo sporco e la più piccola macchia di sporco.

Cosa ti servirà:

  • 2 litri di acqua
  • Il sapone di Marsiglia
  • Un succo di limone
  • Mezza tazza di sale grosso

Passi

  1. In una bacinella versare 2 litri di acqua limpida quindi aggiungere il succo di limone, il sapone di Marsiglia in polvere o liquido e il sale.
  2. Mescolare accuratamente l’acqua saponata, quindi immergere il bucato nella soluzione .
  3. Lasciare agire per 1 ora o più, quindi risciacquare e lasciare asciugare al sole.

Bicarbonato di sodio

Lievito in polvere

Usare il bicarbonato di sodio è un buon modo per sbiancare e deodorare i vestiti, oltre che per rimuovere le macchie. E la muffa non è da meno.

Cosa ti servirà:

  • ½ tazza di sapone nero liquido
  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • Un bacino d’acqua

Passi

  1. Nella bacinella d’acqua versate il sapone nero e lasciate in ammollo i vestiti prima di cospargere i 3 cucchiai di bicarbonato.
  2. Lasciare agire il detergente per 20 minuti, quindi mettere la biancheria trattata in lavatrice.

Perossido di idrogeno

Per quanto riguarda l’eradicazione dei funghi, molto efficace è il perossido di idrogeno, più comunemente noto come acqua ossigenata. Inoltre, oltre ad eliminare i batteri, è anche un ottimo disinfettante .

  1. Procuratevi quindi dell’acqua ossigenata al 3%, versatela in uno spray quindi spruzzatela abbondantemente direttamente sulla parte macchiata degli indumenti.
  2. Per risultati ottimali, esegui questa operazione su entrambi i lati dei vestiti.
  3. Lasciare agire il prodotto per circa 10 minuti e poi lavare in lavatrice.
Copy