Press ESC to close

4 modi per riutilizzare le vecchie spugne

La spugna per piatti è così pratica! Cacciatore di sporco, elimina in pochissimo tempo tutto il grasso dai nostri piatti e posate. Ma, una volta esaurito, il suo favoloso destino finisce nella spazzatura. Che peccato ! E se risparmiassi un po’ di soldi riciclandoli in modo intelligente? Forse non lo sapevi, ma questo strumento ha prestazioni insospettabili che vanno ben oltre i confini della tua cucina.

Utilizzare detergenti domestici privi di sostanze chimiche durante la pulizia è sempre un’ottima opzione ecologica e rispettosa dell’ambiente. Ed è qui che entra in gioco la spugna per i piatti: può essere utile per igienizzare diverse superfici della casa. A partire dai tuoi scaffali, per esempio. Se tagli la spugna e la attacchi alla pinza della griglia, puoi pulire facilmente entrambe le superfici del ripiano contemporaneamente, quella superiore e quella inferiore. Utilizzando un detersivo naturale, a base di aceto bianco, sale e bicarbonato, farete miracoli!

Prima di pensare di buttare via le spugne per i piatti, dai un’occhiata a tutti questi usi ingegnosi e sorprendenti.

Pulizia con spugna e sapone

Spugna per piatti

Questo suggerimento renderà più facili molte faccende domestiche. Taglia una spugna per i piatti e mettici dentro un pezzo di sapone solido. La spugna sarà così piena di schiuma e sarà più facile pulire le superfici e le parti delicate.
Cosa c’è di più noioso che pulire la  griglia del forno  ? Bene, conta sulla tua spugna per piatti per rendere le cose più facili! Basta tagliarlo e aggiungere un prodotto detergente adatto prima di iniziare il lavoro. Grazie a questo consiglio potrai rintracciare lo sporco e i residui di cibo negli angoli più piccoli, anche quelli più difficili da raggiungere. Sarai deliziato dal risultato!

La spugna per i piatti ti aiuterà anche a cucire

Hai ancora paura di perdere gli aghi da cucito? La buona notizia è che la spugna per piatti può essere utilizzata anche come praticissimo porta aghi. Sarà particolarmente utile anche per spedire le vostre lettere. Non c’è più bisogno di leccare i francobolli e le buste: basta bagnare i francobolli con la spugna…né visti né conosciuti!

La spugna per i piatti come ottimo solvente per unghie

Spugna per rimuovere lo smalto

Se vuoi rimuovere lo smalto in modo rapido ed efficace, non è necessario applicare il solvente su un batuffolo di cotone e strofinarlo sulle unghie. Piccole strisce tagliate da una spugna andranno benissimo!

Vi sveliamo un consiglio molto furbo: essendo morbida, la spugna per i piatti riesce a coprire tutta la superficie dell’unghia. Basta bagnare una piccola striscia di spugna con il solvente per unghie e applicarla sull’unghia. Ti libererai facilmente e velocemente del vecchio smalto e le tue unghie saranno pronte per una nuova manicure.

NB:  puoi anche tagliare la spugna in piccoli pezzi per proteggere il pavimento dai  graffi . Basta incollare insieme i piccoli pezzi del tavolo o delle sedie con la colla. Lo spostamento dei mobili non danneggerà mai più il pavimento!

Per il giardinaggio

Spugna per piatti

Sei un appassionato di giardinaggio? Tanto meglio: le spugne da cucina sono molto utili per annaffiare e prendersi cura delle piante. Hanno bisogno di mantenere il terreno umido più a lungo? Basterà quindi posizionare sul fondo del vaso una spugna imbevuta d’acqua, in modo che la spugna sia interrata. Si noti che questa procedura deve essere eseguita prima di piantare. Inoltre la spugna servirà anche per pulire le foglie delle vostre piante.

Non buttare via le spugne per i piatti! Come vedi, puoi dare loro una seconda vita riciclandoli in tanti modi.

Copy