Press ESC to close

5 consigli per pulire tutti i tipi di tappeti

Nel tuo design d’interni, nelle tue camere da letto, nel tuo soggiorno o nel tuo ingresso, probabilmente c’è un tappeto da qualche parte… Per non parlare di diversi! In effetti, questo accessorio decorativo è particolarmente apprezzato per vestire una stanza e renderla più calda! Tuttavia, un tappeto è noto per essere un vero e proprio nido di polvere, inoltre, si sporca facilmente!

Sintetici o naturali, i tappeti richiedono molta manutenzione e a volte passare l’aspirapolvere non basta! È qui che ti ritrovi con un tappeto macchiato e opaco. Come lavarlo e ripristinarne la naturale lucentezza? Se ti stai chiedendo come pulire un tappeto da solo, l’esperta britannica di pulizie domestiche  Sophie Hinchliffe ti dà consigli e trucchi per semplificarti la vita.

Tappeti da salotto

Come si lava a secco un tappeto?

Il lavaggio a secco è davvero una buona soluzione per pulire i tuoi tappeti! Questo tipo di pulizia non richiede alcuna attrezzatura speciale ed è molto efficace per avere una finitura radiosa, senza macchie o cattivi odori!

Se scegli questa tecnica, fai quanto segue, due o tre volte l’anno, per preservare i tuoi tappeti il più a lungo possibile!

Procedere come descritto di seguito:

  1. Inizia cospargendo una buona quantità di bicarbonato di sodio sul tappeto;
  2. Strofinare l’intero tappeto con una spazzola a setole morbide, prestando particolare attenzione alle macchie;
  3. Usa movimenti circolari per far entrare il bicarbonato di sodio nelle fibre del tappeto! Questo ti permetterà anche di far uscire la polvere e deodorare tutto;
  4. Lasciare agire il bicarbonato di sodio per almeno 15 minuti (idealmente durante la notte);
  5. Passa l’aspirapolvere su tutto il tappeto, più volte se necessario, per rimuovere tutto il bicarbonato di sodio.
Vuoto

Se hai delle macchie super ostinate e il tuo tappeto non torna alla sua piena bellezza e al suo colore naturale, non preoccuparti! Abbiamo tante idee efficaci per te!

Come si pulisce a fondo un tappeto?

Per lavare un tappeto senza problemi in pochi minuti, le nostre nonne hanno come sempre in mente mille e uno consigli! E come sempre, è facile come una torta! E non richiede molta attrezzatura!

Quindi avrai bisogno di guanti protettivi, una capsula di detersivo   per lavatrice, una ciotola capiente, acqua calda, un panno, un coperchio della padella e un elastico!

Va bene? Hai tutto ciò di cui hai bisogno? Stiamo andando!

  1. Indossa i guanti per proteggere le mani;
  2. Metti la capsula nella ciotola e versaci sopra l’acqua calda;
Mettere la capsula nell'acqua
  1. Immergi il panno con del liquido e poi strizzalo in modo che l’acqua non goccioli sul tappeto;
Avvolgi il panno attorno al coperchio
  1. Attacca il panno al coperchio della padella con un elastico;
Fissa tutto con un elastico
  1. Procedi alla pulizia del tappeto.

Questa tecnica facile e veloce eliminerà macchie, sporco e polvere, senza bagnare troppo il tuo tappeto, che si asciugherà rapidamente!

Come si pulisce un tappeto di lana?

I tappeti di lana sono molto carini! Questo materiale caldo conferisce ai tuoi interni un fascino innegabile, ma richiede anche una pulizia speciale!

Per pulire il tappeto macchiato, usa una miscela di acqua e aceto bianco. Le macchie recenti possono essere rimosse con un semplice tovagliolo di carta. Per le macchie difficili, sostituire l’aceto con sapone nero. La cosa più importante è non applicare il prodotto direttamente sulla macchia! Tutto quello che devi fare è tamponare il tappetino con un asciugamano imbevuto di prodotto.

Come si pulisce un tappeto antico?

Ci sono tappeti moderni e altri meno contemporanei! E alcuni di loro conservano tutto il loro fascino nonostante gli anni che passano. Quando un tappeto è vecchio, pulirlo diventa un po’ più complicato!

Se tieni davvero al tuo vecchio tappeto, lavalo a secco con bicarbonato di sodio. Come spiegato sopra, lasciarlo acceso il più a lungo possibile prima di passare l’aspirapolvere. Dai al bicarbonato di sodio il tempo di assorbire tutto lo sporco!

Ora, per essere sicuro e certo del risultato, affida il tuo prezioso tappeto ad un professionista. Questo può essere più costoso di una pulizia fatta in casa, ma il tuo tappeto sarà in buone mani e otterrai un risultato più soddisfacente. Quindi, non esitare a dare una seconda vita al tuo tappeto.

D’altra parte, se ti piace il tuo tappeto, ma “niente di più”, prova a pulirlo con cristalli di soda sciolti in acqua calda o con una miscela di acqua e ammoniaca (2/3 per 1/3).

Come si rimuove lo sporco da un tappeto shag?

Buone notizie! I tappeti a pelo corto sono più facili da pulire rispetto ai tappeti a pelo corto! Per fare questo, la procedura non cambia, puoi usare acqua saponata! Se non riesci ad asciugare il tappeto all’aperto, usa un panno asciutto, un asciugamano di spugna o un asciugacapelli e appendilo in un angolo!

Se il tuo tappeto è davvero disgustoso, scegli il trucco dell’aceto bianco e dell’acqua calda. Ora, per una pulizia impeccabile, il migliore per un tappeto a pelo corto è il pulitore a vapore! Quest’ultimo purificherà il tuo tappeto in profondità!

Prevenzione: come evitare di sporcare il tappeto?

Meno sporco è il tappeto, più facile è pulirlo! Essendo appoggiato sul pavimento, prima o poi finisce per sporcarsi per l’ovvio motivo che lo calpesti! Quindi lo mantieni regolarmente (preferibilmente tutti i giorni), lo sporco non si accumula e sarà naturalmente più facile rimuoverlo! Quindi tieni puliti i tuoi tappeti e prenditene cura giorno per giorno! Saranno rispolverati e avranno i capelli stirati tutto il tempo!

A proposito, un piccolo consiglio! Prima di iniziare a pulire e utilizzare qualsiasi prodotto, sii vigile e assicurati del risultato finale testandolo prima su un piccolo pezzo di tappeto. E poi… Tieni presente che per pulire una macchia, la cosa migliore da fare è pulire l’intero tappeto per mantenere un aspetto armonioso!

Per mantenere un tappeto elegante il più a lungo possibile, puliscilo non appena necessario e, soprattutto, mantienilo passando l’aspirapolvere almeno una o due volte alla settimana.

Copy