Hai mai notato un piccolo foro sotto il rubinetto del lavandino? Non stiamo parlando del sifone che evacua l’acqua nei tubi! Sì, se non ci hai mai prestato attenzione, ora sai che il tuo lavello ha due fori… In effetti, i produttori non si divertono a forare due volte il tuo lavello per ragioni estetiche ma piuttosto per ragioni di sicurezza. Se questo buco ti confonde, troverai buone risposte in questo articolo. Spiegazioni!

Perché un lavandino ha due fori?

I due fori nel lavandino

 

Scommettiamo che tutti voi conoscete il ruolo del lavabo nelle stanze della vostra casa, inoltre, è solo chiamando l’idraulico che vi renderete conto dell’importanza di questi sanitari in ceramica nella vostra cucina o nel vostro bagno. Dotata di tubo di scarico, questa preziosa installazione facilita la nostra vita quotidiana e la maggior parte dei lavori domestici. Quindi usiamo il lavandino per lavare il cibo, lavare i piatti, lavarci le mani e per una serie di altri usi che dipendono dall’acqua.

Detto questo, per evitare di allagare la casa, i produttori hanno pensato di integrare un’opzione super interessante: aggiungere un secondo foro nella parete del lavandino! Non è stato per divertimento che ci hanno pensato, ma piuttosto per un importante motivo di sicurezza. Troviamo così il primo foro chiamato sifone che è direttamente collegato ai canali di evacuazione dell’acqua, poi un secondo chiamato foro del sistema di scarico del troppo pieno o orifizio di troppo pieno che aiuta a contrastare i problemi di deflusso dell’acqua. Curiosi di sapere come funziona questa magia nel tuo lavandino? La risposta arriva subito!

A cosa serve il secondo foro nel lavandino?

Ti è mai capitato di aprire il rubinetto e fare altre cose ma dimenticarti di chiuderlo? Molti alzeranno la mano… Se scontiamo la vostra bolletta dell’acqua che è in difficoltà, sappiate che è il secondo buco del vostro lavandino che vi salva da un’alluvione che potrebbe raggiungere i vicini. Il disastro, puoi immaginarlo? Tanto di cappello e mille grazie per questa piccola apertura per compensare questa pietosa situazione!

Infatti, quando il vostro lavello raggiunge la sua piena capacità perché i tubi di scarico sono ostruiti o il flusso d’acqua è troppo forte per essere scaricato dalla fogna principale, è il secondo foro che viene in soccorso di questo bloccaggio con un dispositivo molto intelligente. Ogni volta che viene superato un certo livello dell’acqua, questo foro di scarico funge da buona uscita di emergenza: fa defluire l’acqua in eccesso, impedendo qualsiasi tracimazione nel bacino. Inoltre si chiama “trabocco” perché si verifica quando l’acqua è al massimo della capacità. Questi idraulici sono molto intelligenti, puoi confermare?

Tuttavia, non bisogna fare affidamento su questo secondo foro per drenare lo sporco o le bucce delle verdure, a meno che non sia il foro di drenaggio progettato per questa missione come il suo amico sifone. Conclusione: se l’acqua raggiunge il suo serbatoio massimo, il foro di troppopieno le apre comunque un possibile percorso, ecco perché non bisogna mai optare per un lavabo che sia solo estetico e per nulla funzionale! A buon intenditore…

Copy