L’ammoniaca è un’ottima fonte di azoto, necessario per lo sviluppo ottimale di tutte le piante. Oltre a provocare la crescita attiva delle parti vegetative e la formazione di un maggior numero di fiori, contribuisce in modo eccellente a combattere diversi funghi e parassiti patogeni (formiche, afidi, coccinelle), proteggendo le piante dalle malattie.

Di norma, i giardinieri professionisti usano l’ammoniaca 3 volte per concimare le fragole:

-in aprile-maggio, fino all’inizio del periodo di fioritura;

-dopo la fine del periodo di fioritura;

-in agosto o settembre.

HAI BISOGNO:

Per la prima concimazione:

-10 litri di acqua stagnante;

-40 ml di ammoniaca 10%;

-un pezzo di sapone da bucato (impedisce l’evaporazione dell’ammoniaca dopo la spruzzatura).

Per la seconda concimazione:

-10 litri di acqua stagnante;

-20 ml di ammoniaca al 10%.

Per la terza concimazione:

-10 litri di acqua stagnante;

-40 ml di ammoniaca 10%;

-5 gocce di iodio;

-un pezzo di sapone da bucato.

PROCEDIMENTO:

1.Prima concimazione (aprile-maggio, prima della fioritura): mescolare acqua con ammoniaca e sapone grattugiato e sciolto in una piccola quantità di acqua tiepida. I migliori risultati si ottengono con l’aspersione fogliare con uno spruzzatore.

2. La seconda concimazione (dopo la fine del periodo di fioritura) dovrebbe essere meno concentrata e non dovrebbe contenere sapone. Preparare la soluzione e cospargere le fragole.

3. La terza concimazione (agosto-settembre) deve essere effettuata con soluzione concentrata, in quanto prepara i cespugli per lo svernamento. Preparalo con gli ingredienti sopra indicati e cospargilo di cespugli di fragole.

Buon giardinaggio!

Copy