Chiamato anche schlumbergera, il cactus di Natale è una pianta facile da curare ma non tollera temperature inferiori a 10 ° C, così come le correnti d’aria. Scopri come far fiorire il tuo cactus natalizio durante l’inverno con i consigli di Laurent Genton, fiorista a Parigi.

Il cactus di Natale è una pianta succulenta che può fiorire di nuovo ogni anno purché tu sappia come farlo. Ecco alcuni consigli, andando in questa direzione.

Come far fiorire un cactus di Natale?

Sebbene la pianta sia facile da curare, la fioritura del cactus di Natale non è un compito facile. È necessario conoscere i passaggi e i giusti gesti da adottare affinché questi ultimi possano fiorire correttamente.

Leggi anche: Innaffia il cactus di Natale con questa preparazione fatta in casa e ammira il risultato. Tutti vorranno conoscere il tuo segreto

Impara come far fiorire un cactus di Natale

Questo cactus invernale produce fiori solo una volta all’anno, quando è soggetto a una temporanea mancanza d’acqua di circa tre settimane. Le annaffiature dovranno essere ridotte dalla fine di ottobre per consentire agli steli di produrre gemme. Gli steli appassiranno e la pianta diventerà rossainnaffiare la pianta . Quando compaiono i boccioli, puoi  come al solito. In una seconda fase, sarà necessario nutrire la pianta con fertilizzante liquido una volta al mese, da febbraio a settembre. Inoltre, sarà necessario rinvasare il cactus natalizio ogni 3 anni utilizzando un terriccio leggero diverso da quello del giardino.

Come tagliare il cactus di Natale?

Per tagliare un cactus di Natale, stacca 10 centimetri di ramoscello che radicherai in acqua o sabbia bagnata. Assicurati di tagliare il gambo in due sezioni uguali. Il taglio della schlumbergia produce radici ogni tre settimane. Per trapiantarli in una pentola, aspetta che arrivi la primavera per metterlo in un vaso individuale. È importante tagliare il ramoscello che non ha gemme. Altrimenti, dovranno essere rimossi e tagliati in acqua.

Cactus di Natale in fiore

Quanto spesso innaffiare il cactus di Natale?

Durante il periodo di crescita, sarà necessario innaffiare la pianta ogni settimana per avere un substrato fresco. Inoltre, quest’ultimo deve essere asciutto prima di aggiungere nuovamente il fertilizzante. Non esitate a optare per un fertilizzante liquido ricco di potassio, una volta al mese. Una volta passata la fioritura, ricordati di annaffiare la pianta ogni 10 giorni. Puoi anche posizionare palline di argilla bagnate sotto la pentola.

Foglie di cactus di Natale

Come rinvasare il cactus di Natale?

Si consiglia di rinvasare il cactus di Natale ogni tre o quattro anni, nel periodo primaverile. Sarà necessario optare per un terriccio adatto, ovvero un substrato per cactus epifiti, composto da sabbia ed erica fibrosa. Non è consigliabile spostare regolarmente questa pianta che fiorisce a contatto con la luce, senza essere esposta direttamente al sole.

Quando dovrei potare il cactus di Natale?

Non è assolutamente utile potare questa pianta. Se lo si desidera, è possibile tagliare gli steli subito dopo la fioritura. Per valorizzare il tuo cactus natalizio, scegli un vaso con un colore contrastante. Optare per un blu turchese per far risaltare meglio il fucsia dai suoi fiori.

 

Leggi anche: Ecco cosa succede quando un cactus cresce nella tua casa

Cosa succede se le foglie del cactus di Natale sono morbide?

Se noti che le foglie della pianta diventano morbide, è probabilmente dovuto alla mancanza di irrigazione. Solo perché è un cactus non significa che non abbia bisogno di acqua. Infatti, il cactus di Natale fiorisce stando in un terreno fresco come molte piante d’appartamento.   Sarà quindi necessario annaffiarlo, quando la superficie del terreno è asciutta. D’altra parte, evitare l’acqua stagnante in quanto potrebbe marcire le sue radici.

Conoscendo i gesti giusti da adottare, riuscirai a far fiorire il tuo cactus natalizio. Quindi ricordati di annaffiare, potare e mantenerlo correttamente.

Leggi anche: Queste piante che puliscono il nostro interno

Copy