Press ESC to close

Cattivi odori in cucina: 6 trucchi della nonna per rimuoverli

Conosciamo tutti l’espressione “Profuma di pesce!”. E questo è il caso quando la nostra cucina puzza di odori di cucina che a volte diventano nauseabondi. Questo è particolarmente vero quando si cucina il pesce o quando si frigge. E se hai una cucina aperta sul soggiorno, tutte le stanze ne beneficiano. Fortunatamente, ti aiuteremo a respirare più facilmente con questi trucchi naturali. E se ti mettessimo subito il profumo?

Come sbarazzarsi di un odore ostinato in cucina?

I cattivi odori, in particolare gli odori di cucina, possono essere difficili da eliminare. E anche l’aerazione a volte non basta, soprattutto quando gli odori sono intensi e persistenti. Ecco alcuni consigli semplici e facili da fare per debellare gli odori di cucina. Profumo e freschezza saranno all’ordine del giorno! Andiamo!

1. Patata

Per sbarazzarsi dei cattivi odori di cucina con il trucco delle patate, è semplice.

Come fare?

  1. In una casseruola portate a bollore l’acqua.
  2. Aggiungere una patata sbucciata e un bicchiere di aceto bianco.
  3. Portare il composto a ebollizione.

È un ottimo rimedio! Il vapore sprigionato durante l’ebollizione elimina i cattivi odori. Non sentirai più odori sgradevoli!

2. Limone e chiodi di garofano

Vuoi sbarazzarti dei cattivi odori? Volentieri! Se la tua cucina è aperta, non vuoi che gli odori ostinati si diffondano in tutta la casa. A proposito, ti offriamo una soluzione efficace a base di limone e chiodi di garofano. Dovremo darci da fare!

Come fare?

  1. Versate un po’ d’acqua in una casseruola senza coperchio.
  2. Aggiungere il succo di un limone e 3 chiodi di garofano.
  3. Portare il composto a ebollizione.

Al resto ci penserà il vapore sprigionato per deodorare e  profumare i vostri interni. È semplice e conveniente, giusto?

3. Aceto bianco

L’aceto bianco, un prodotto naturale come nessun altro! Per evitare che gli odori in cucina si diffondano in altre stanze della casa, prova il trucco dell’aceto bianco. In pochi passaggi, l’aria ambiente della tua casa sarà più rinfrescata.

Come fare?

  1. Riempi una piccola ciotola con aceto bianco.
  2. Lascialo sul piano di lavoro della cucina.

Questo metodo assorbe odori forti come odori di frittura o di pesce.

4. Bicarbonato di sodio

Ecco un altro ottimo modo per sbarazzarsi dei cattivi odori! Il bicarbonato di sodio è, senza ombra di dubbio, la polvere preferita. Naturale, biodegradabile ed economico, puoi usarlo in base alle
tue esigenze. Ecco alcuni consigli per respingere i cattivi odori utilizzando questa polvere bianca i cui meriti non sono più da lodare.

Come fare?

  1. Versate qualche cucchiaino di questa polvere in un contenitore e mettetela in frigorifero.
  2. Cospargi il fondo del sacco della spazzatura con bicarbonato di sodio per prevenire i cattivi odori.
  3. Versa qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio nello scarico del lavandino.
  4. E infine, versa acqua calda per combattere l’innalzamento e l’odore dei tubi.

5. Fondi di caffè

I cattivi odori non sempre provengono da ciò che stai cucinando. Quando gli scarichi sono intasati, emanano odori insopportabili. Come affrontarlo? Ti mostreremo il trucco dei fondi di caffè!

Come fare?

  1. Versa una tazza di fondi di caffè sul fondo del  lavandino.
  2. Far scorrere l’acqua calda.

E il gioco è fatto, niente più cattivi odori dalle tubature. E questo in pochissimo tempo!

6. Olio essenziale

Uno dei migliori rimedi per profumare la tua casa e sbarazzarti dei cattivi odori in cucina sono senza dubbio gli oli essenziali. Prendere due piccioni con una fava!

Come fare?

Tutto quello che devi fare è diffondere qualche goccia di olio essenziale a tua scelta diluito in acqua, utilizzando un flacone spray e dire addio ai cattivi odori!

Siamo qui! Con questi consigli, diciamo “Basta” ai cattivi odori! I nostri consigli ti saranno preziosi per sbarazzarti degli odori persistenti nella tua cucina. La tua casa sarà profumata in men che non si dica! Sta a te decidere!

Copy