Press ESC to close

Come attivare l’avviso autovelox su google maps

Le app di geolocalizzazione erano già affascinanti ma con l’avvento dell’intelligenza artificiale riescono a stupire ancora di più. Sono più precisi e offrono possibilità che rendono più facile per i conducenti arrivare a destinazione. E come se non bastasse, Google Maps si arricchisce di uno strumento che offre la possibilità di essere avvisati degli autovelox presenti sul percorso durante la guida; abbastanza per evitare multe salate…

Chiediamo indicazioni molto meno grazie a Google Maps, che è l’ennesimo esempio che dimostra che la tecnologia sta rendendo la vita sempre più facile. A poco a poco, al servizio di geolocalizzazione sono state aggiunte sempre più funzioni e tra queste, un modo pratico per evitare multe… Scopriamo di più su tutto questo.

Radar di controllo della velocità

logo pinterest

Radar per il controllo della velocità – Fonte: spm

Come ricevere notifiche sugli autovelox su Google Maps?

Gli autovelox fissi o mobili hanno principalmente lo scopo di mitigare gli incidenti stradali. Ed è proprio questo l’obiettivo di Google con la sua applicazione di geolocalizzazione! Per capire meglio il contesto, devi sapere che questi radar sono installati dove ci sono più incidenti e dove gli automobilisti guidano ad alta velocità, la loro presenza a terra non dovrebbe quindi irritare l’automobilista diffidente del comodo. Detto questo, Google Maps ci offre la possibilità di conoscere la posizione dei radar fotografici, il che è un ottimo modo per evitare multe. Il guidatore non solo si sente obbligato a rallentare, ma è anche meno esposto al rischio di incidenti.

Come attivare l’avviso autovelox (su Iphone o Android)?

Autista che utilizza l'app Google Maps

logo pinterest

Autista che utilizza l’app Google Maps – Fonte: spm

L’app Google Maps ha la funzione di avviso autovelox per impostazione predefinita. All’apertura puoi vedere sulla mappa solo punti di interesse come negozi, ristoranti o anche questure, ma una volta lanciato il tuo percorso, Google Maps ti mostra la posizione di tutti gli autovelox che incontrerai sul tuo cammino.

  • Inizia definendo un percorso. Dovresti riconoscere le specie di pittogrammi in cui puoi vedere una macchina fotografica. Nessuna icona? Quindi non ci sono autovelox nel percorso che hai scelto.
  • Se riesci a vedere le icone, puoi toccare uno degli autovelox mostrati per saperne di più e visualizzare l’aggiornamento delle informazioni più recente. Puoi anche espandere lo schermo per vedere la posizione precisa dell’autovelox.
  • Quando inizi il tuo viaggio, l’app ti mostra gli autovelox e ti avvisa quando ti avvicini, così hai il tempo di rallentare. Inoltre, Google Maps ti consente di mostrare la velocità del tuo traffico in tempo reale.

Si noti che è consigliabile attivare la navigazione vocale perché è comunque meglio essere avvisati oralmente quando ci si avvicina a uno degli autovelox. Resta comunque importante rispettare i limiti di velocità ed evitare di aggirare i radar… chiedendosi ad esempio se funzionano anche di notte …

radar di velocità

logo pinterest

Radar per il controllo della velocità – Fonte: spm

Una funzione che non possiamo sfruttare appieno in Francia ma che rimane utile

Va tuttavia precisato che in Francia i dispositivi di allarme radar non sono conformi alla legge. Il decreto 2012-3 del 3 gennaio 2012, relativo alla sicurezza stradale ed entrato in vigore il 5 gennaio, stabilisce che qualsiasi servizio che offra la geolocalizzazione e il rilevamento degli autovelox è illegale, come riportato dal quotidiano Le Figaro D’altra parte, anche in un contesto del genere, questo tipo di applicazione rimane utile per assisterti durante la guida e aumentare la tua vigilanza sulle zone pericolose. Omologate, infatti, le funzioni di assistenza alla guida e alla navigazione. Quindi non esitate a usarli!

La funzione rimane quindi utile come sempre, potendo comunque usufruire dell’avviso di zone pericolose (aree di lavoro, traffico problematico, curve, ecc.). Va bene quindi per te visto che l’app ti permetterà di stare attento alle zone pericolose e di rallentare rispettando i limiti. Qualcosa che ti incoraggi ad aumentare la tua vigilanza. E con due piccioni con una fava, ciò significa anche che ci sono buone probabilità che gli autovelox vengano posizionati in queste potenziali zone di pericolo. Indirettamente, è meno probabile che tu venga multato.

Il trucco di Google Maps non ti si addice più di quello per evitare la multa? Puoi ancora scoprire il metodo del braccialetto !

Naturalmente, facciamo sempre attenzione a rispettare i limiti di velocità sia che utilizziamo la funzione Google Maps o meno. Pensate quindi tanto al vostro bene quanto a quello degli altri e soprattutto buon viaggio!

Copy