Siamo già in uno dei tempi più colorati e pieni di toni rossi, verdi e oro, quindi è tempo di iniziare a preparare la casa e il giardino per ricevere il Natale. Per questo motivo, questa volta ti daremo un ottimo consiglio sulle piante emblematiche della stagione: come far fiorire la tua vigilia di Natale se è dell’anno scorso o farla crescere se è nuova?

Conosciuto anche come “Flor de Pascua” o stella di Natale -come il suo nome scientifico-, questo fiore è originario del Messico e appartiene alla famiglia delle Euphorbiaceae ed è considerato di alto valore ornamentale. Per questo motivo è uno di quelli viziati in questo periodo natalizio!

“La vigilia di Natale è apprezzata per le sue straordinarie foglie rosse, che si verificano alla fine dell’anno, quindi viene utilizzata come parte delle decorazioni natalizie“, spiega l’Istituto di Ecologia di CONACYT.

Perché la mia vigilia di Natale non fiorisce

Se hai deciso che questa stagione ti accompagnerà questa pianta, èimportante che tu sappia come puoi aiutarla in modo che proprio  alla fine dell’autunno e non appena arriva l’inverno sia frondosa e colorata.

Prendi nota, perché se il tuo bel fiore è diventato triste, ti diremo come far sbocciare la tua vigilia di Natale se è dell’anno scorso e così puoi avere una bella pianta che potrebbe accompagnarti quasi fino alla fine di febbraio.

Come far fiorire la tua vigilia di Natale

Per dipingere la tua vigilia di Natale di rosso, giallo, bianco o rosa – poiché attualmente esiste più di un colore all’interno dell’orticoltura di questa specie-, ti daremo un consiglio che proviene da “Il giardino di un abitante della città”.

La prima cosa che dovresti sapere è che i fiori della vigilia di Natale NON sono le bellissime foglie rosse, ma i piccoli fiori gialli che si trovano proprio nel mezzo della stella. Infatti, le foglie rosse servono a preparare la fioritura della pianta, ecco perché al di fuori della sua stagione (inverno), queste sono solitamente verdi perché entrano nel riposo vegetativo il resto dell’anno, cioè “si addormentano”.

Tuttavia, senza cure adeguate, questa pianta non preparerà una fioritura adeguata e quindi, non indosserà quello spettacolare rosso intenso che la caratterizza.

Per ottenere una fioritura di invidia, è necessario ridurre il numero di volte in cui si innaffia la pianta a solo una volta trascorso il Natale, posizionare la vigilia di Natale in un luogo fresco e dove non riceve luce solare diretta o averlo vicino all’aria condizionata o riscaldatore.

Inoltre, a fine gennaio o quando getta le foglie, bisogna potare i rami di circa 10 centimetri con forbici disinfettate e affilate ma facendo tagli diagonali e per la primavera sarà importante trapiantarlo e mettere un buon substrato o fertilizzante.

Più tardi, in autunno, si consiglia di iniziare a sottoporre la vigilia di Natale a sessioni di oscurità (cioè, sei ancora in tempo per farlo). Per questo, è necessario lasciarlo mezza giornata in un luogo senza luce di alcun tipo, è possibile ottenerlo coprendolo con un pezzo di stoffa o una coperta.

Ripeti questo processo di copertura di luce fino all’arrivo dell’inverno e noterai come acquisisce un tono rosso sempre più bello e intenso.

Il segreto per ottenere la fioritura è che devi dare loro un periodo di penombra prima della fioritura, che viene fatto per far dipingere la pianta di rosso e raggiungere così il compito di avere il tanto atteso fiore della vigilia di Natale. Verso le 4:<> dovresti coprire le tue piantine con un telo.

Ora che lo sai, puoi avere a casa gli esemplari più belli per le tue piante.

Copy