Press ESC to close

Come lavare asciugamani e accappatoi per eliminare gli odori di muffa e renderli più morbidi che mai

Dopo la doccia cosa c’è di più bello che indossare un morbido accappatoio per concludere una lunga giornata di lavoro? Solo che, se c’è una cosa che può rovinare questo momento magico, è un accappatoio ruvido, ruvido e puzzolente. Per fortuna esistono alcuni consigli ingegnosi per combattere questo inconveniente di cui si potrebbe fare a meno.

La causa dell’odore di asciugamani e accappatoi è spesso l’umidità. Ciò è particolarmente vero in inverno, quando è più difficile asciugare correttamente i vestiti.

Accappatoio e asciugamano

Perché gli asciugamani e gli accappatoi odorano di muffa?

Ecco 5 rimedi naturali semplici e poco conosciuti per lavare asciugamani e accappatoi e mantenerli morbidi e profumati per settimane.

Se riponiamo gli asciugamani nell’armadio quando non sono ancora completamente asciutti, inevitabilmente sentiranno odore di stantio. Inoltre, se l’ambiente in cui li abbiamo lasciati ad asciugare è poco ventilato, potrebbero emanare un cattivo odore.

D’altra parte, se asciugamani e accappatoi risultano duri dopo il lavaggio, ciò potrebbe essere dovuto a due motivi. Il primo potrebbe essere dovuto alla quantità di detersivo che utilizziamo per lavarli. Se ne usiamo troppo, rimane tra le fibre del tessuto e le indurisce.

Il secondo motivo potrebbe essere la durezza dell’acqua. Se l’acqua è ricca di calcare, i depositi di calcare si infiltreranno tra le fibre di accappatoi e asciugamani, indurendoli. Possiamo però utilizzare alcuni semplici trucchi della nonna per ammorbidirli.

Per prima cosa, iniziamo con il lavaggio. Come già accennato, non bisogna usare quantità eccessive di detersivo perché non verrà rimosso facilmente. Si depositerà tra le fibre degli indumenti e le indurirà.

Inoltre la centrifuga ha una funzione molto importante. Se lo impostiamo ad almeno 800 giri al minuto, la centrifuga lascerà poca acqua in eccesso sui vestiti e quindi evaporerà più velocemente. Ciò contribuirà a mantenere i vestiti profumati e privi di umidità.

Sceglieremo infine di lavare asciugamani e accappatoi separatamente dal resto della biancheria. In questo modo possiamo ottenere un risultato migliore.

Lavare gli asciugamani

Come rimuovere l’odore di muffa e profumare asciugamani e accappatoi?

Possiamo utilizzare questi 5 rimedi naturali per mantenere i nostri asciugamani morbidi e profumati. Il bicarbonato di sodio è un ottimo deodorante. L’aggiunta di 2 cucchiai direttamente nel cestello eviterà che i vestiti possano emanare cattivi odori.

L’aceto bianco, invece, è un ingrediente che possiamo aggiungere in lavatrice al posto dell’ammorbidente. Questo ammorbidirà le fibre ed eliminerà i cattivi odori.

Il sale assorbe l’umidità e aiuta a rimuovere i residui di detersivo dalle fibre degli indumenti. Aggiungerlo al cestello può essere di grande aiuto per gli accappatoi.

Olio essenziale

L’aggiunta di oli essenziali al detersivo aiuterà a donare ai nostri vestiti un gradevole profumo. Consigliamo la lavanda ma puoi scegliere il profumo che preferisci.

Prova ad appendere accappatoi e asciugamani subito dopo averli lavati. Ciò eviterà che l’acqua nelle fibre del tessuto provochi odori sgradevoli.

Infine, potete utilizzare dei sacchettini profumati e posizionarli tra gli asciugamani. Si possono preparare con oli essenziali in un sacchetto di cotone, oppure con scorze di agrumi, alloro o fiori secchi.

Copy