I simboli presenti sui forni moderni a volte possono sembrare misteriosi geroglifici difficili da decifrare, ma contengono informazioni essenziali per una cottura perfetta. Uno di questi simboli enigmatici che avrai sicuramente notato, ma senza conoscerne l’importante utilità, rappresenta la cosiddetta funzione “calore ventola”. Qual è il suo ruolo nella preparazione dei piatti culinari? Nelle righe successive smitizzeremo questo simbolo del calore rotante e vi sveleremo i motivi per cui dovreste adottare questa funzionalità in cucina.

Comprendere il simbolo del calore rotante

Se ti piace cucinare del buon cibo per te e i tuoi cari, la cucina ventilata potrebbe diventare la tua migliore amica. Immagina il suo simbolo come una  bacchetta magica per il tuo forno , capace di trasformare la tua esperienza culinaria. Una sorta di ‘game changer’ che vi garantirà piatti perfetti, evitando moltissimi disagi. Vediamo in dettaglio.

Cos’è il calore della ventola?

Come suggerisce il nome, il riscaldamento ventilato è una funzionalità del forno, alimentata da una potente ventola e da un sistema di scarico che fa circolare l’aria calda in modo uniforme in tutto l’apparecchio durante la cottura.

Simbolo del calore rotante_

 

Importanza del simbolo del calore rotante in cucina

La presenza del simbolo del calore rotante sul tuo forno dovrebbe deliziarti, che tu sia un cuoco alle prime armi o un cordon bleu esperto. E il motivo è abbastanza semplice: preparerai piatti migliori, cotti in modo uniforme. Nel suo funzionamento, il calore rotante aiuta a ridurre le variazioni di temperatura da un lato o dall’altro (punti caldi e freddi). Avremo quindi cotture omogenee, anche su  più ripiani . Alcuni forni ventilati ancora più avanzati sono dotati di un terzo elemento riscaldante chiamato calore “forzato” o “combinato”, che distribuisce in modo intelligente l’aria calda sulla parte superiore, inferiore e sui lati dei piatti. Il risultato sono tempi di cottura più rapidi, ma non è tutto. Questo tipo di forno elimina inoltre la necessità di girare e girare le pietanze durante la cottura ed è generalmente consigliato per arrostire la carne.

Differenza tra riscaldamento ventilato e riscaldamento tradizionale

Potresti avere qualche difficoltà a distinguere un forno tradizionale da uno ventilato semplicemente guardando il loro aspetto esteriore. La loro principale differenza sta nella modalità di funzionamento, cioè nel modo in cui viene distribuito il calore all’interno.

I forni ventilati  sono dotati di una ventola che garantisce una distribuzione uniforme dell’aria calda nella cavità del forno e una cottura uniforme delle pietanze.

I forni convenzionali  utilizzano elementi riscaldanti situati nella parte superiore e inferiore della cavità del forno per cuocere grandi tagli di carne o grigliare cibi. Per quanto riguarda i dolci, vengono posizionati nel ripiano centrale per una cottura più adatta.

Questo tipo di forno ha il vantaggio di essere economico (meno costoso di un forno ventilato), di avere tempi di cottura, impostazioni e funzionalità a cui è abituata la maggior parte degli utenti, ma anche di corrispondere alla maggior parte delle ricette, adattandosi a una varietà di preparativi. Il suo utilizzo presenta però diversi svantaggi come tempi di cottura più lunghi, maggior consumo di energia dovuto alla dispersione di calore, ma anche e soprattutto una cottura non uniforme dei cibi.
Nel forno con calore circolante, la ventola potrebbe essere rumorosa. Senza dimenticare il suo prezzo elevato rispetto al forno tradizionale.

Vantaggi del calore convettivo

Come i forni termici tradizionali, anche i forni ventilati sono dotati degli stessi elementi riscaldanti, a cui però si aggiungono una ventola e un sistema di evacuazione che fanno circolare l’aria calda attorno al cibo, e questo fa la differenza. Ecco alcuni vantaggi:

Anche cucinare

Il funzionamento del forno ventilato si basa sulla presenza di una ventola e di un sistema di evacuazione che garantiscono una circolazione continua dell’aria calda. Questa caratteristica permette agli alimenti di beneficiare di una buona e costante distribuzione del calore, garantendo così una cottura uniforme a tutte le pietanze posizionate sulle diverse griglie. Quindi non devi preoccuparti che un lato della tua preparazione sia troppo cotto (o bruciato) o che l’altro sia poco cotto. Con un forno normale, spesso è necessario girare la pirofila tre o quattro volte per ottenere una cottura uniforme, perché il calore si propaga prevalentemente in verticale.

Forno con calore rotante per una cottura uniforme

 

Un forno ventilato permette di preparare alla perfezione moltissime tipologie di pietanze. Ciò include preparazioni a base di carne, pesce, verdure o anche delizie dolci come dessert, pasticcini o persino pane. Ma trovare ricette pensate appositamente per questa  tipologia di forno  non è sempre facile. Ecco alcuni suggerimenti per i piatti che potete provare a cucinare a casa con il forno ventilato.

Alcuni piatti vengono cotti meglio con il calore rotante

  • Pizza vegetariana: Le pizze sono tra i piatti che si realizzano perfettamente con il forno ventilato. Questo rende la crosta rapidamente croccante garantendo allo stesso tempo una cottura uniforme dell’impasto e dei condimenti. Una pizza vegetariana è quindi un’ottima scelta di pasto sano da considerare per te e la tua famiglia.
  • Tacos di merluzzo selvatico alla griglia: per questa ricetta che richiede la grigliatura del pesce utilizzando il calore per convezione, la modalità grill consentirà di riscaldare rapidamente il forno. Il vostro pesce sarà pronto in pochi minuti e apprezzerete sicuramente questa velocità al momento del pasto.
  • Patatine croccanti al forno: come probabilmente saprai, le patatine croccanti sono un contorno che si abbina meravigliosamente a molti pasti. Utilizzando la funzione ventilata del forno, potrai ottenere cotture facili ed uniformi, senza doverle girare durante la cottura. Bastano patate, olio, un pizzico di sale e qualche minuto di forno per ottenere delle patatine perfettamente dorate.
  • Cavolini di Bruxelles al forno: Per dare un sapore speciale a queste verdure, non c’è niente come cuocerle in forno a fuoco rotante, guarnite con una vinaigrette che le conferisce un sapore delizioso.
  • Petti di pollo: per avere una cottura perfetta optate per la cottura in forno ventilato. Quindi sì, puoi realizzare la tua ricetta con qualsiasi forno , ma con questo metodo potrai preparare un pasto sano, succoso e tenero in soli 30 minuti netti!

Molti altri piatti, come  sformati al forno , pane e dolci, e persino i biscotti, sono particolarmente adatti a questo metodo di cottura. Se cucini spesso uno dei piatti elencati di seguito,  l’acquisto di un  forno ventilato sarà un saggio investimento:

Risparmiare tempo ed energia

La tecnologia del calore ventilato, grazie al flusso d’aria calda continuo e uniformemente distribuito, è una vera risorsa per risparmiare tempo ed energia in cucina. Le pietanze cotte nei forni dotati di questa funzione vengono cotte più velocemente. Il calore per convezione riduce quindi i tempi di cottura del 25%, rispetto al calore tradizionale. Questa accelerazione del processo è dovuta all’aria calda che circola costantemente attorno al cibo e consente una cottura uniforme ed efficiente. Inoltre, i forni ventilati offrono un ulteriore vantaggio rispetto ai modelli tradizionali, poiché riducono i tempi di preriscaldamento, consentendo un inizio più rapido della cottura.

Come identificare il simbolo del calore della ventola

È possibile  identificare il  simbolo del calore rotante sul pannello di controllo del forno. Generalmente il simbolo è rappresentato sotto forma di un ventaglio all’interno di un cerchio, rappresentando quindi la diffusione dell’aria calda in tutto l’apparecchio che permette una cottura uniforme dei pasti. Tuttavia, alcuni produttori potrebbero variare leggermente il design del simbolo.

La funzione ventola è rappresentata dal simbolo della ventola sul pannello comandi del forno

 

Simboli comuni sui forni

I simboli standard che puoi vedere su un forno ventilato variano a seconda della marca e del modello dell’elettrodomestico, ma anche degli optional aggiuntivi che lo accompagnano:

Un appassionato

Un ventilatore: questo è il simbolo più comune per designare il calore rotante. Potrebbe assomigliare all’icona di una piccola ventola o di una turbina a tre pale, a indicare che il calore è distribuito uniformemente in tutto il forno.

Un ventaglio con due linee orizzontali

Una ventola con due linee orizzontali:  Potete vedere il simbolo della ventola accompagnato da una o due linee orizzontali che rappresentano le fonti e la circolazione dell’aria calda nel forno. Questo simbolo indica che il calore proviene dall’alto e dal basso e la ventola situata nella parte posteriore ha il compito di distribuirlo uniformemente. In questo modo la temperatura rimane sostanzialmente costante in tutto  il forno , anche tra due piastre, garantendo una cottura uniforme a tutti i livelli.

Un ventaglio con una linea orizzontale sotto

Un ventaglio con una linea orizzontale sotto:  questo simbolo è anche chiamato “modalità Pizza”. Questa è una combinazione tra il calore della ventola e l’elemento riscaldante sul fondo del forno che offre un vantaggio fondamentale: il calore dal basso assicura una crosta della pizza croccante, mentre il calore della ventola assicura una cottura uniforme. Questa impostazione non si limita però alla pizza. Potete utilizzarlo nella preparazione di tutti i piatti che richiedono una cottura adeguata della crosta, come ad esempio la quiche.

Un ventaglio con una linea ondulata sopra (griglia)

Una ventola con una linea ondulata sopra (griglia): Questo simbolo indica che la griglia e la ventola si attivano alternativamente per creare un effetto girarrosto. Questo metodo è in qualche modo equivalente alla rotazione dello spiedo durante la cottura di un pezzo di carne. Questa è quindi la modalità ideale per ottenere rapidamente carne e pollame dalla pelle croccante e dorata. Tieni presente che se utilizzi la griglia solo per pezzi di carne o pesce di grandi dimensioni, c’è il rischio di bruciare la parte esterna lasciando crudo l’interno.

Calore ventola ecologica

Calore ventilato eco: su alcuni forni moderni, è possibile che venga visualizzato il simbolo del calore forzato seguito da “Eco” che indica una cottura forzata a risparmio energetico. Questa funzione permette di cuocere a fuoco basso, su un unico livello, senza richiedere il preriscaldamento.

Ecco alcuni esempi di simboli che potresti incontrare sui forni con funzione calore convettivo a seconda della marca:

Quattro idromassaggi

Forno da incasso di marca con calore rotante

 

In questo forno da incasso della marca Whirlpool, il simbolo del calore rotante è rappresentato da una turbina a tre pale circondata da un cerchio. È inoltre accompagnato da un altro simbolo di calore rotante rappresentato da una turbina tra linee orizzontali.

Quattro Bosch

Forno da incasso marca Bosch con funzione di calore rotante

 

Il marchio Bosch utilizza un simbolo che rappresenta un ventilatore all’interno di un cerchio per indicare la funzione del ventilatore.

Forno Siemens

Pannello di controllo di un forno da incasso Siemens

 

I forni Siemens hanno simboli di calore della ventola simili rappresentati da una ventola. Tuttavia, lo stile dei pittogrammi è nettamente diverso da quelli dei marchi Bosch e Whirlpool.

Quattro Brandt

Forno da incasso Brandt con funzione di calore rotante

 

I forni di marca Brandt generalmente mostrano un simbolo che ricorda una ventola per indicare la funzione della ventola. Questo modello presenta anche diverse altre opzioni di riscaldamento forzato con ventola, inclusa la modalità di riscaldamento forzato con ventola a basso consumo energetico rappresentata qui dalla parola “Eco”.

Quattro KitchenAid

Pannello di controllo per un forno di marca Kitchenaid con funzionalità di riscaldamento ventilato

 

Sul pannello di controllo di questo forno della marca KitchenAid, le diverse funzioni della ventola non sono indicate da simboli, ma da parole che designano le diverse opzioni disponibili.

Dove trovare questo simbolo sul tuo forno

I forni moderni di solito hanno dei simboli sul pannello di controllo. Queste rappresentazioni visive consentono agli utenti di comprendere rapidamente le diverse caratteristiche del proprio dispositivo. Per individuare il simbolo della funzione di riscaldamento della ventola, la prima cosa è dare un’occhiata al quadrante di regolazione o al pannello di controllo. Di solito vedrai una piccola icona a forma di ventaglio. Ciò indica che il tuo forno è dotato di questa funzione.

Utilizzo ottimale del calore rotante

L’uso della cottura ventilata può migliorare le tue abilità culinarie e permetterti di cucinare piatti gustosi e cucinati alla perfezione, grazie ai vantaggi che offre. Bisogna però sapere come e quando utilizzarlo. Vediamolo insieme.

Quando utilizzare la funzione ventola

L’uso del calore ventilato dovrebbe tenere conto del tipo di cibo che si sta cucinando. È quindi un buon modo per arrostire carne, verdure, fette di patate, oppure per riscaldare piatti come il pollo fritto, o anche per cuocere le pizze. Diciamo che il calore rotativo è ideale per i cibi salati che vengono cotti su un piano cottura. È efficace anche quando si cuociono cibi su più ripiani contemporaneamente, ad esempio quando si cuociono più fogli di biscotti.

Nel caso di dolci e pasticcini, questo metodo di cottura potrebbe non essere adatto per alcune ricette. Come ha raccontato  al Washington Post la pasticcera Paola Velez  , è il caso dei macaron, che possono essere difficili da cuocere, perché questi biscotti, che devono rimanere completamente fermi per cuocere correttamente, possono deformarsi a causa della ventola del forno. Lo stesso vale quando si tenta di tostare il cocco grattugiato.
Anche le torte alla crema, come flan e cheesecake, si preparano meglio in un ambiente di cottura umido, rendendo la cottura ventilata un’opzione meno adatta per questo tipo di cottura.

La cottura ventilata è ideale per cucinare su più ripiani

 

Consigli per una cottura perfetta con il calore rotante

Per ottenere il massimo dal calore rotante del forno, ecco alcuni suggerimenti da sapere:

  • Imposta il timer prima: con una distribuzione più uniforme del calore nel forno ventilato, puoi cuocere determinati cibi più rapidamente. Tutto quello che devi fare è impostare il timer di cottura 10-15 minuti prima di quanto richiesto nella ricetta.
  • Abbassare la temperatura: ridurre la temperatura consigliata nella ricetta di 25 gradi Celsius. Come accennato in precedenza, la maggior parte delle ricette sono progettate per la preparazione in un forno tradizionale. Questa riduzione della temperatura vi permetterà di cuocere i vostri alimenti ad una temperatura adeguata, senza influenzare il tempo di cottura.
  • Non sovraffollare il forno: assicurati di lasciare sempre spazio sufficiente all’interno del forno per consentire all’aria calda di circolare liberamente e favorire una cottura uniforme e ottimale delle tue preparazioni. In genere è consigliabile mantenere almeno 5 centimetri di spazio sopra, sotto e attorno al cibo.

FAQ

È possibile convertire le ricette per il riscaldamento assistito da ventola?

Si, puoi. Ma a causa delle differenze nella loro modalità di funzionamento, una ricetta pensata per il forno tradizionale necessita di alcuni accorgimenti per essere adatta alla cottura in forno ventilato, ecco alcuni consigli da seguire:

  • La maggior parte delle ricette al forno sono originariamente pensate per i forni tradizionali. Quindi quando si decide di utilizzare un forno ventilato per le proprie preparazioni è necessario un aggiustamento. Ridurre la temperatura consigliata di 25 gradi Celsius e monitorare la cottura. Per molti piatti la riduzione della temperatura non influisce sui tempi di cottura, anzi. Per sicurezza, controlla i tuoi piatti a metà cottura per valutarne l’andamento.
  • Alcuni forni regolano automaticamente la temperatura quando si utilizza la convezione.
  • Durante la cottura con il calore ventilato, assicurarsi di non ostacolare la circolazione dell’aria. Per fare questo, utilizzare teglie con i bordi bassi, come teglie, per consentire all’aria di circolare liberamente attorno al cibo.

Il calore generato dalla ventola è più salutare?

I forni ventilati sono progettati per ottimizzare la cottura, e il loro impatto sulla preparazione, ma anche sul cibo, è significativo: i tempi di cottura si accorciano, il che significa meno attese. Importante è anche la loro azione più rapida sulla carne, perché aiuta a trattenerne i succhi all’interno. Inoltre, i forni ventilati migliorano la qualità nutrizionale dei pasti preservandone i nutrienti essenziali, meglio dei forni termici tradizionali. Infine, la loro capacità di cucinare più piatti contemporaneamente, ognuno con le proprie esigenze di cottura, li rende estremamente convenienti per i cuochi casalinghi.

Come faccio a sapere se il mio forno ha la funzione ventilata?

È abbastanza facile determinarlo. All’accensione del forno si attiva automaticamente la ventola, con un rumore udibile dall’esterno. Quindi presta orecchio e lo saprai. Ma anche senza accendere il forno, puoi sperimentare questa funzionalità guardando il pannello di controllo esterno. Cerca il simbolo di una ventola a tre pale all’interno di un cerchio. Questo è il segno distintivo di un forno ventilato.

Quale metodo usare per cuocere una torta: ventola o calore tradizionale?

Se cucini con un forno che offre sia il calore tradizionale che quello ventilato, opta per il primo se il tuo piatto richiede una cottura lenta, a fuoco basso, come le torte. La cottura ventilata è più adatta per cotture rapide ad alte temperature.

Copy