Press ESC to close

Come rimuovere i graffi dai mobili in legno

Non si tratta di lasciare che un graffio rovini i nostri mobili in legno. Che si tratti di segni superficiali, graffi o altri graffi superficiali, possono essere riparati con alcuni consigli fai-da-te. È bene precisare che i consigli e i rimedi offerti funzionano più sui graffi superficiali che su quelli profondi.

Con il passare del tempo, i mobili in legno finiscono per consumarsi. Non c’è bisogno di liberarsene però! Esiste più di un suggerimento per rimuovere tutto ciò che potrebbe aver danneggiato la superficie o la finitura. Si tratta di soluzioni rapide che sicuramente copriranno piccole imperfezioni e graffi e manterranno così l’estetica dei vostri mobili.

Superficie in legno graffiata

Come rimuovere i graffi dai mobili in legno?

Con i prodotti e i materiali giusti, i piccoli graffi possono facilmente scomparire. Per ottenere un risultato come nuovo, è importante seguire i seguenti passaggi:

Passaggio 1: pulire il legno

La prima cosa da fare sarà pulire adeguatamente la superficie interessata.

  1. In un secchio da 3 litri di acqua tiepida diluire un cucchiaio di detersivo per piatti quindi mescolare bene il tutto.
  2. Immergi un panno pulito e privo di lanugine e poi strizzalo il più possibile poiché dovrai solo inumidire l’area graffiata.
  3. Successivamente, tutto ciò che devi fare è strofinare il panno contro i graffi e i graffi.
  4. Ricordatevi di lavare e strizzare sempre bene il panno per non danneggiare ulteriormente la superficie del legno.
  5. Prima di iniziare la riparazione, lascia che il detersivo faccia effetto sui tuoi mobili in legno, quindi risciacqua con una spugna .
  6. Lasciamo poi asciugare per qualche minuto.

Teniamo presente che il legno è una delle superfici che non va mai pulita con il bicarbonato.

Fase 2: restauro dei mobili in legno

Bustina di tè nero

Una volta puliti i mobili, preparerete una tazza di tè nero che servirà per esaltare i toni legnosi.

  1. Per fare questo, immergi una bustina di tè nero in acqua bollente per alcuni minuti.
  2. Tieni inoltre presente che se la tonalità dei tuoi mobili è particolarmente scura, dovresti immergere la bustina di tè più a lungo per ottenere il colore corrispondente.
  3. Quindi, prendi un batuffolo di cotone, immergilo nel tè nero e poi passalo sull’area soggetta a graffi e graffi.

Inoltre, per evitare che l’area si macchi più del necessario, non permettere al tè nero di entrare nell’area circostante l’area graffiata . In tal caso, dovresti eliminare immediatamente la miscela.

Passaggio 3: graffi minori polacchi

Per piccoli graffi superficiali, mescolare succo di limone e olio d’oliva in un contenitore poco profondo e immergervi un panno morbido. Strofinalo sull’area finché il graffio non scompare.

L’olio di mandorle dolci e l’aceto bianco sono un’altra ottima combinazione per lucidare i mobili in legno.

Come colorare i graffi del legno?

Se ti trovi di fronte a dei graffi che colorano il legno ma non li senti con i polpastrelli, puoi colorarli con ingredienti come fondi di caffè, iodio o anche pennarelli:

Fondi di caffè

fondi di caffè

Come per il tè nero , i fondi di caffè forniscono l’ombra di cui avrai bisogno per i tuoi mobili scuri .

  1. Immergi un batuffolo di cotone nei fondi di caffè umidi e poi passalo sui graffi.
  2. Lasciare agire l’ingrediente per 15 minuti o più, quindi asciugare l’area con un panno asciutto.

L’iode

  1. Per preservare i mobili con finiture in mogano, imbevi un batuffolo di cotone con iodio, quindi strofinalo sulle zone graffiate.
  2. Se si tratta di un legno chiaro, immergere il batuffolo di cotone in una miscela di alcool domestico e iodio in parti uguali, quindi strofinarlo sulla zona finché i segni non scompaiono completamente.

Ora che hai scoperto come eliminare piccoli graffi sui mobili in legno, potresti essere interessato alla punta in vetro che non lascia aloni e graffi.

Copy