Per resistere al caldo della stagione estiva, l’utilizzo dei condizionatori è uno dei primi riflessi che adottiamo per restare freschi e migliorare il nostro comfort. Tuttavia, questa non è sempre la soluzione migliore a causa dei costi che l’aria condizionata genera. A questo proposito, ti consigliamo di seguire questi semplici passaggi per goderti una temperatura interna confortevole senza abusare dell’aria condizionata.

Può sembrare paradossale ma, nonostante la stagione estiva sia quella preferita dalla stragrande maggioranza delle persone, il caldo può rendere insopportabile l’aria ambiente della casa. Da qui l’importanza di  mantenere la nostra casa il più fresca possibile . Con questi semplici metodi che condividiamo con te, puoi facilmente raggiungere questo obiettivo

Calore estivo – fonte: spm

 

Semplici consigli per rinfrescare la casa d’estate e sconfiggere il caldo

Poiché non siamo tutti uguali quando si tratta del caldo estivo, sono molti quelli che non lo sopportano. Quindi, qualsiasi consiglio che ci permetta di mantenere la freschezza dei nostri interni è il benvenuto per resistere a queste condizioni. Queste semplici azioni ti aiuteranno a goderti una temperatura interna confortevole  senza fare affidamento interamente sui condizionatori quando fa caldo.

– Abbassare le tapparelle per rinfrescare l’atmosfera e combattere il caldo

Tapparelle abbassate – fonte: spm

 

Durante le ore più calde della giornata  è importante tenere le persiane chiuse o socchiuse  per evitare che i raggi solari entrino nella stanza.

Considera anche la possibilità di posizionare  le piante sul balcone  in modo che possano fungere da schermo contro i raggi del sole. Puoi anche optare per tende di colore chiaro in modo che la luce del sole possa essere riflessa all’interno della casa.

– Combattere il caldo utilizzando il condizionatore in modo intelligente

Se la tendenza generale quando si utilizza un condizionatore favorisce temperature più basse, questa abitudine non fa altro che aumentare i costi della bolletta elettrica. L’ideale è che i condizionatori si attivino tra le 8 e le 9 con una temperatura intorno ai 23° per risparmiare.

– Prendere in considerazione le fonti di calore come elettrodomestici e luci

Come potresti già sospettare,  anche le luci accese e gli elettrodomestici in funzione possono generare calore . Quindi, se non usi il microonde, il televisore o il mini-frigo, è meglio scollegarli. Ricordarsi inoltre di rimuovere le ciabatte.

– Simulare un vento fresco con un ventilatore quando si alza il calore in casa

Ventilatore – fonte: spm

 

Anziché utilizzare il condizionatore, si può godere di una fresca aria di “brezza marina” grazie ad un ventilatore effettuando una manovra che vale la deviazione. Per fare ciò, posiziona davanti all’aria emessa dal tuo ventilatore un contenitore di cubetti di ghiaccio ,  preferibilmente grande per beneficiare di un’aria piacevole e fresca. 

– Usa gli aspiratori in cucina e in bagno per aspirare il calore

Se hai degli aspiratori in cucina o in bagno, puoi usarli per aspirare l’aria calda causata dalla cucina o dalle docce calde  e scaricarla fuori dal tuo appartamento o casa.

– Regola i ventilatori da soffitto per combattere il caldo

Se in casa hai dei ventilatori da soffitto, sappi che puoi regolarli per creare un effetto di brezza di vento che ti permetterà di godere di aria più fresca. Per fare ciò,  regolarlo in senso antiorario  ogni stagione estiva.

– Cambiare la biancheria da letto aiuta a combattere il caldo

Cambia la biancheria da letto

 

Cambia la biancheria da letto. Fonte: SpmUn altro modo per rinfrescare una stanza è cambiare la biancheria da letto ogni stagione. Ma soprattutto per l’estate, la scelta più saggia

è quella di optare per i tessuti in cotone perché rimangono più freschi e traspirano più facilmente.

Tutti questi suggerimenti dovrebbero permetterti di evitare l’uso del condizionatore e di abbassare la temperatura dell’aria interna.

Copy