L’inverno si avvicina velocemente e le notti gelide ti fanno pensare solo a una cosa, accendere il riscaldamento e passare le serate nel tuo comodo divano, giusto? Tuttavia, poiché durante questa stagione il riscaldamento viene utilizzato abbastanza spesso, diventa l’elettrodomestico più energivoro della casa. Ma cosa succede se hai un budget limitato? Dovremmo tracciare una linea sotto il nostro comfort? Dai un’occhiata a questo trucco a energia zero e riscaldati senza stressarti per la bolletta dell’elettricità.

Con  il costo della vita abbastanza alto , molte persone cominciano già a chiedersi come riuscire a  coprire le spese di affitto, cibo, trasporti…  e con una bella  bolletta elettrica alta le cose si complicano. Fortunatamente, abbiamo la soluzione per ridurre le tue spese!

Riscaldamento a energia zero, è possibile?

Non tutti  possono  permettersi una bolletta energetica esorbitante  e alcuni cercano  un modo  per  riscaldare una stanza o due senza spendere troppo .

Bolletta elettrica alta

logo pinterest

Bolletta elettrica alta. Fonte: spm

  • Riscaldamento ausiliario in terracotta e candele tealight

Se usi  Tiktok , probabilmente hai visto  dei video che mostrano come riscaldare una stanza con due vasi da fiori in terracotta, un contenitore di metallo o argilla e qualche lumino.  Forse eri piuttosto scettico guardandoli… e chiedendoti se potesse davvero funzionare? La risposta è SI, è assolutamente possibile!

Quello che ti serve:

  • 2 fioriere in terracotta, una più piccola dell’altra.
  • Un piatto di terracotta o un contenitore di metallo come uno stampo per il pane o per dolci
  • 4 candele tealight
  • Un sottopentola

Come procedere :

  • Posiziona il piatto di argilla o la tortiera sul sottopentola.
  • Accendi 4 candele e mettile al centro del contenitore.
  • Appoggia il piccolo vaso di argilla sopra capovolto.
  • Coprite il tutto con la pentola capiente (da posizionare anche capovolta).

Nota:  se necessario, disporre alcuni mattoni attorno allo stampo in modo che i vasi siano sollevati da terra.

Riscaldamento ausiliario in terracotta e candele tealight

logo pinterest

Riscaldamento ausiliario in terracotta e candele tea light. Fonte: spm

Come funziona ?

Questo riscaldamento ausiliario  funziona per  corrente di convezione termica . In altre parole,  il piccolo vaso di terracotta viene riscaldato dalle candele . E poiché le candele rilasciano particelle riscaldate molto leggere, queste salgono sulla superficie più fredda, che  riscalda l’aria tra le due pentole . Alla fine, quest’aria calda alla fine viene evacuata attraverso il foro nella pentola grande, che aiuta a riscaldare  la stanza o il piccolo appartamento .

Immagine esplicativa del riscaldatore di riserva

logo pinterest

Immagine esplicativa del riscaldatore di riserva. Fonte: spm

Precauzioni da prendere con il riscaldatore ausiliario

  • Tieni d’occhio le candele  e ricorda che se bruciate a lungo formano  un gas combustibile  che  consuma l’ossigeno dell’aria . Prova ad aprire una porta o una finestra  per evitare ogni  rischio di soffocamento .
  • Scegli candele di qualità non tossiche. Le candele realizzate con prodotti sintetici sono pericolose per la salute. Preferisci una candela in cera vegetale biologica, con profumo naturale e stoppino in cotone o lino ed evita gli stoppini con supporto in metallo.
  • Guarda i tuoi bambini e i tuoi animali domestici in modo che non si avvicinino alle pentole e tienili il più lontano possibile, perché rischiano di scottarsi.
  • Non andare a letto con le candele accese . Ciò rappresenta un  rischio di incendio significativo . Stai molto attento con le fiamme!
bambino tocca una candela accesa

logo pinterest

Il bambino tocca una candela accesa. Fonte: spm

Ecco un video esplicativo per realizzare il tuo riscaldamento in terracotta, passo dopo passo:

Ora hai tra le mani un consiglio molto pratico ed economico per realizzare un riscaldatore ausiliario. Puoi immaginare quanto calore emana! Ciò consente di creare abbastanza calore per riscaldare una stanza o un piccolo studio. In questo modo risparmierai facilmente una trentina di euro (o anche di più) sulla tua bolletta energetica.

Copy