Press ESC to close

Come si pulisce e si disinfetta lo scopino?

Strofinare il gabinetto può essere un vero e proprio lavoro ingrato! E su questo siamo tutti d’accordo. Questa punizione ha lasciato il segno su intere generazioni. Tuttavia, questo compito, certamente ingrato, è sempre il modo migliore per garantire l’igiene e la sicurezza personale dell’intera famiglia. Naturalmente, la pulizia dei servizi igienici terrà conto delle condizioni del tuo scopino. Con la sua costante e scrupolosa pulizia e disinfezione, puoi essere certo che i tuoi servizi igienici saranno sempre accoglienti, sani e privi di batteri. Ecco alcuni consigli semplici e naturali per un’igiene totale dello scopino.

Spesso trascurato, lo scopino non assomiglia più a nulla e respinge persino gli utenti… con i suoi cattivi odori! Che non è proprio il punto! Si ritiene che per un’igiene impeccabile, la scopa debba essere pulita dopo ogni utilizzo.

Come si pulisce lo scopino?

Oltre alla fornitura regolare di carta igienica, alla manutenzione delle superfici piastrellate, delle  loro fughe e dell’interno del water, l’igiene dello scopino deve essere impeccabile. Ecco alcune idee naturali ed economiche che ti semplificheranno la vita e restituiranno la tua igiene alla toilette al di là di ogni sospetto!

Per questo, non sarà necessario ricorrere a prodotti chimici e industriali. Tutto ciò di cui hai bisogno è un ingrediente naturale e alcuni strumenti di pulizia per strofinare lo scopino.

Materiali

Guanti per la pulizia

Una tazza di bicarbonato di sodio

Acqua calda

Come fare?

  1. Versare il bicarbonato di sodio nel serbatoio pulito della spazzola;
  2. Aggiungere acqua tiepida;
  3. Immergetevi la spazzola per scopa e lasciatela in posa per un quarto d’ora;
  4. Quindi scolare la soluzione e asciugare la spazzola pulita.

Come si disinfetta lo scopino?

Ora devi pensare a disinfettarlo. Il trucco è evitare l’uso della candeggina, e preferire un prodotto più naturale, e meno abrasivo, che combatterà anche la proliferazione dei batteri: l’aceto bianco.

Riempi nuovamente il serbatoio della spazzola con aceto e poi immergi la spazzola nella soluzione per una ventina di minuti. E questo è tutto!

Con quest’ultimo, hai la garanzia che la tua spazzola non uscirà ingiallita e sbiadita dall’operazione di pulizia quotidiana. Ti assicurerai una durata di vita più lunga!

Cari lettori, ora avete tutto ciò di cui avete bisogno per un’igiene ottimale del vostro scopino. Abbiamo anche discusso del programma di manutenzione della toilette con prodotti naturali che probabilmente hai in casa. Sta a te decidere!

Domande frequenti

Come faccio a mantenere pulito lo scopino?

Per essere l’asso dell’igiene della toilette, non devi dimenticare nulla. Quando parliamo di scopino, dobbiamo capire non solo la testina dello scopino, ma anche il serbatoio che ospita lo strumento. Deve essere svuotato e pulito con acqua calda e sapone di Marsiglia. Una volta ben asciugato, si consiglia di versare nuovamente l’acqua con un bicchiere di aceto bianco e metterci dentro la testina del pennello. Questo prodotto, che è già presente nella tua casa, continuerà ad agire sulla spazzola, disinfettandola e prevenendo nuovi depositi, garantendo al contempoun’igiene ottimale. I tuoi ospiti ti saranno grati per  aver risparmiato loro l’odore della candeggina e macchiato i loro vestiti con questo prodotto, che è altamente corrosivo per i tessuti.

Quando cambiare lo scopino?

Naturalmente, ora che tutto è stato fatto per garantire l’igiene dello scopino, sorge la domanda sulla sua sostituzione. Per essere più efficaci, ti consigliamo di non aspettare che sia in uno stato pietoso. Dopo tanti buoni e leali servizi contro l’igiene dei servizi igienici, merita molto di più. Un periodo di sei mesi è più che ragionevole.

Copy