Press ESC to close

Come si pulisce un forno? 8 consigli comprovati

Ti affidi al tuo forno per arrostire il pollo, rendere croccanti le patate e rosolare i panini, questo elettrodomestico ti semplifica la vita! L’unico aspetto negativo è che i residui di cibo e i depositi di grasso sul piano cottura, sulle griglie e sulle pareti ti incoraggiano a pulire accuratamente il forno. È un lavoro che deve essere fatto e non c’è modo di sfuggirgli. Fortunatamente, ci sono ingredienti naturali che possono aiutarti in questa missione di pulizia completa. Interessato? Facciamo il punto della situazione!

Come si pulisce un forno?

Il bello dei trucchi naturali è che non richiedono alcuna abilità straordinaria o tecniche avanzate per rimuovere le macchie di grasso e riportare il forno alla sua lucentezza e alla sua prima lucentezza. Inoltre, utilizzano solo ingredienti ecologici facilmente raggiungibili. Per tutti questi motivi, non hai scuse per non sporcarti le mani e attaccare questa sporcizia con il buon umore! Andiamoci a scoprirli senza ulteriori indugi…

1. Aceto bianco

Aceto bianco

Probabilmente starai pensando che pulire il forno sia inutile finché non dai un’occhiata alla sporcizia che si sta accumulando all’interno… E poi, decidi di dedicargli un rituale speciale e regolare! Pensiamo quindi all’aceto bianco come a un alleato irreprensibile contro le macchie di grasso ostinate, grazie al suo contenuto di acido acetico! Questo perché questa soluzione acida è rinomata per le sue proprietà antibatteriche e anche per la sua capacità di ammorbidire il grasso senza sforzo.

Per rendere il tuo forno immacolato come il primo giorno, seguiamo questi passaggi.

Come fare?

  1. Inizia rimuovendo le griglie interne per liberare il forno;
  2. Mescolare mezzo bicchiere di aceto bianco con 1 litro d’acqua e versare il composto in un flacone spray;
  3. Spruzzare la miscela su tutte le superfici sporche del forno;
  4. L’enfasi è posta sulle griglie, sulle piastre, sulle pareti laterali e sul fondo del forno, che riceve tutti i residui di cibo che bruciano;
  5. Lasciare agire il prodotto durante la notte per sciogliere lo sporco incorporato;
  6. La mattina dopo, strofinare energicamente tutta la superficie ammorbidita dall’aceto bianco con un pennello o una spugna per piatti;
  7. Sciacquare il forno con una spugna imbevuta di acqua pulita;
  8. Pulire con un panno piuttosto asciutto fino a quando la superficie non diventa scintillante;
  9. Prima di finire, lasciamo che anche le finestre e la porta del forno lo godano con qualche spritz generoso lucidandole con carta di giornale e il gioco è fatto!

2. Bicarbonato di sodio

Bicarbonato

Non si perde mai la speranzadi ritrovare la lucentezza di un forno intasato finché si è armati di bicarbonato di sodio. Esatto, questa polvere bianca abrasiva fa miracoli ogni volta che si tratta di rimuovere lo sporco. Inoltre, si dice che questo trucco sia utile contro il grasso attaccato alle teglie del forno.

Come fare?

  1. Aggiungi qualche goccia d’acqua all’equivalente di una tazza di bicarbonato di sodio per formare una pasta;
  2. L’impasto viene applicato sulla teglia e su tutte le aree unte;
  3. Lascialo riposare per una notte;
  4. Risciacquare con una spugna umida al mattino;
  5. Lasciare asciugare la piastra all’aria.

Mancia in +: Anche il bicarbonato di sodio e l’aceto bianco possono essere utilizzati nella stessa ricetta.

Come fare?

  1. Per prima cosa, cospargi una tazza di bicarbonato di sodio sulle aree unte che sono state precedentemente bagnate;
  2. La polvere viene lasciata riposare per alcune ore;
  3. Quindi viene spruzzato l’aceto bianco. Si verifica quindi una reazione chimica che rimuoverà tutto lo sporco.
  4. Strofina, risciacqua e asciuga e il gioco è fatto!

3. Sale da cucina

Sale da cucina

A forza di bruciare, i depositi di grasso generano un insopportabile odore di bruciato che arriva a permeare i tuoi piatti preparati con amore. Detto questo, il sale da cucina promette di alleviare questo problema.

Di conseguenza,  il sale da cucina è considerato un pratico sgrassatore grazie alla sua elevata capacità di assorbimento e abrasione. Basta usarlo come segue,

Come fare?

  1. Inizia inumidendo le zone sporche con un panno umido;
  2. Coprite l’intera teglia con il sale da cucina;
  3. L’apparecchio viene riscaldato a 50°C;
  4. Si spegne una volta che il sale diventa marrone e si aspetta che si raffreddi;
  5. Il sale imbevuto di grasso viene spazzato via con una spazzola o una spugna asciutta;
  6. Pulire l’interno del forno con un panno imbevuto di acqua e detersivo per piatti o sapone di Marsiglia prima di risciacquarlo con adamp stoffa;
  7. Asciuga e arieggia come al solito e il gioco è fatto!

4. Succo di limone

Un limone, tagliato a metà

Chi ottiene gli schizzi di grasso quando grattugiate il pollo con un generoso pezzo di burro? Sono le pareti laterali e le finestre che hanno perso la loro lucentezza nel corso della cottura, ed è l’acido citrico del succo di limone che verrà in soccorso! Dove viene utilizzato, non c’è spazio per grasso  o cattivi odori. E per sfruttare le sue virtù purificatrici, dovrebbe essere usato come segue.

Suggerimento 1:

  1. Il succo di 2 o 3 limoni viene raccolto e versato in un flacone spray;
  2. Aggiungere una tazza d’acqua nella bottiglia e agitare bene il composto;
  3. Possiamo mangiare a volontà;
  4. Strofinare le finestre, le pareti laterali e le griglie con uno spazzolino da denti usato o una spazzola per piatti;
  5. Risciacquare e pulire con una spugna;
  6. Ammiriamo il risultato e soprattutto l’odore!

Inoltre, questo trucco funziona benissimo dopo aver preparato piatti puzzolenti come il pesce, devi solo seguire questi pochi passaggi.

Suggerimento 2

  1. Metti una pirofila o una ciotola ermetica con un bordo alto riempita con tre parti di succo di limone e una parte di acqua;
  2. Lasciate scaldare per 30 minuti a 180°C. Il vapore rilasciato ammorbidirà lo sporco  all’interno del forno ;
  3. Una volta raffreddato, pulire con una spugna per rimuovere il grasso ammorbidito dalle teglie, dalle pareti laterali e dalle griglie del forno;
  4. La miscela acida può essere utilizzata per strofinare le pareti interne;
  5. Le finestre sono lucidate con carta di giornale.

5. La pietra d’argilla

Pietra d'argilla in una ciotola

Questo ingrediente è considerato un ottimo sgrassatore e lucidante che elimina gli strati di grasso. Sfruttiamo questa risorsa utilizzandola nel modo seguente.

Come fare?

  1. Una spugna umida è impregnata di una piccola pietra di argilla;
  2. Strofinare energicamente tutte le zone da sgrassare;
  3. Risciacquare con acqua pulita;
  4. Asciugare e ventilare.

La cosa bella di questo trucco è che la pietra di argilla si presenta come una pasta dura pronta per l’uso immediato. Ora tocca a te!

6. Sapone nero

Sapone nero

Prima di spendere una fortuna con l’acquisto di sgrassanti chimici che si vantano di essere miracolosi, non esitare a rivolgerti a un ingrediente naturale ultra pratico contro i depositi di grasso. Indovinare? Ovviamente è sapone nero!

Come fare?

  1. Aggredire le superfici incassate con una spugna imbevuta di una soluzione saponosa preparata con un litro di acqua tiepida e un cucchiaio di sapone nero liquido;
  2. Strofinando quella sporcizia che ti infastidisce senza pietà;
  3. Risciacquare, asciugare e aerare.

7. Sapone di Marsiglia

Una saponetta di Marsiglia

Cosa c’è di meglio dell’acqua saponata per sgrassare delicatamente il forno? Questa è la promessa fatta dal sapone di Marsiglia, questo prodotto multiuso che non manca in nessun mobile da cucina!

Come fare?

  1. Aggiungi un cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido in un secchio riempito con un litro di acqua tiepida;
  2. Immergere una spazzola per piatti nella miscela di acqua e sapone;
  3. Strofinare le aree sporche;
  4. Risciacquare con acqua pulita e asciugare con un panno morbido;
  5. Lasciare aperta la porta del forno per la massima ventilazione.

8. Lievito in polvere o lievito in polvere

Lievito per dolci

Questa polvere si rivela un buon prodotto da utilizzare nella pulizia profonda del forno. È costituito da una miscela di amido di mais, bicarbonato di sodio e fosfato monocalcico ed è così che dovrebbe essere utilizzato nel nostro caso.

Come fare?

  1. In una ciotola formate una pasta omogenea a base di 10 cucchiaini di lievito e acqua;
  2. L’impasto viene applicato sulle pareti laterali interne del forno;
  3. Il materiale viene lasciato agire per mezza giornata;
  4. Strofinare delicatamente con una spugna umida;
  5. Risciacquare con acqua pulita;
  6. Pulisci le pareti per eliminare l’umidità.

Perché la pulizia del forno è importante?

Succhi di carne, schizzi di sugo e grasso, croste di formaggio, gocce di cioccolato fuso… Tutti questi elementi deliziano le tue papille gustative ma non piacciono al tuo forno! Il risultato sono inevitabili depositi di grasso, pareti sporche e odori di bruciato. È quindi necessario fare una pulizia meticolosa del forno per poter mangiare sano. Dai! Ci attrezziamo con buoni prodotti naturali e un po’ di olio di gomito per sbarazzarci di questo sporco. Ti diremo di più…

Domande frequenti

Come si protegge l’interno del forno con il trucco della carta da forno?

Mettere la carta da forno in forno

Accessorio indispensabile in cucina, la carta da forno protegge il nostro  forno da sporco e schizzi di grasso…

Come fare?

  1. Evita che il cibo si attacchi alla teglia quando è il momento di infornare (pensa a quelle succulente patate arrosto);
  2. Impedisce alle salse di gocciolare sulla leccarda e protegge così il tuo forno dai residui di cibo che bruceranno una dozzina di volte durante la cottura;
  3. Ti evita di lavare il piano cottura ogni volta che riscaldi un piatto veloce.

Come si rimuove il grasso bruciato dalle finestre del forno?

I buoni piatti non passano inosservati perché sono le finestre del forno a ricevere gli schizzi di grasso. Vi consigliamo di ovviare a questo problema optando per uno dei trucchi sopra citati, in particolare quelli dell’aceto bianco, del succo di limone o del sapone nero e soprattutto di farli seguire con carta di giornale che luciderà il vetro eliminando tutti i residui carbonizzati. Brillantezza garantita!

Come si fa a rimuovere naturalmente un forno sporco?

Ora sai che pulire il forno è un lavoro domestico a sé stante, che non dovrebbe essere relegato in secondo piano! Si basa su ingredienti naturali promettenti e, soprattutto, sul tuo duro lavoro e sulla tua disciplina. Pertanto, qualunque sia la soluzione naturale che hai scelto, assicurati di rimanere diligente in questo rituale completo che garantirà sicuramente la longevità e il corretto funzionamento del tuo forno.

Copy