Press ESC to close

Ecco come lavare seta, tulle e pizzo senza rovinarli

Lingerie, abiti da sera, camicie e indumenti delicati, realizzati in tessuti leggeri come seta, tulle e pizzo, richiedono particolare attenzione durante il lavaggio. Per preservare i tuoi splendidi capi è necessario identificare la natura del tessuto e la cura necessaria per evitare di danneggiarli in modo permanente. Per evitare pelucchi, sfilacciamenti e persino strappi, impara alcuni consigli per lavare la seta e tutti gli altri tessuti delicati e farli sembrare nuovi.

Abbigliamento in seta

Come lavare i capi in seta a mano e in lavatrice

Il primo passo per lavare la pura seta o altri tessuti delicati è controllare le istruzioni di lavaggio sull’etichetta del capo. Generalmente, la seta deve essere lavata a basse temperature e asciugata all’aria. Alcune macchine dispongono di un programma specifico per il lavaggio dei tessuti delicati, una buona opzione per lavare questo tessuto fragile. Se la tua lavatrice dispone di questo programma, seleziona la temperatura più bassa e metti il ​​capo in un sacchetto per proteggerlo durante il lavaggio.

Se scegli di lavare la seta a mano, ci sono dei consigli da tenere in considerazione per evitare di danneggiare il tessuto. Quando si tratta di lavare una camicia di seta, ci sono degli accorgimenti da adottare per mantenerla immacolata. Se il capo è macchiato, applicare sulla zona interessata uno smacchiatore specifico per tessuti delicati, prima del lavaggio. Successivamente, immergi il capo in una bacinella con acqua e un po’ di sapone al cocco, ideale per pulire e disinfettare la biancheria intima. Strofinare delicatamente, risciacquare bene e appendere ad asciugare. È importante strizzare il pezzo! Posizionatela su un canovaccio, arrotolatela e premetela leggermente in modo che l’acqua venga assorbita. Lasciare asciugare all’ombra.

Indumento di pizzo

Come lavare la lingerie di pizzo e altri pezzi dello stesso tessuto

A causa della fragilità del pizzo, è meglio lavare a mano gli articoli realizzati con questo tessuto, soprattutto la biancheria intima. Basta non lavarli nella vasca da bagno! Il modo giusto per lavare un reggiseno e uno slip in pizzo inizia dalla pulizia in un luogo adeguato: la lavanderia. Diluire una dose di detersivo liquido in un secchio d’acqua e immergere la biancheria intima, lasciandola in ammollo per qualche minuto. Strizzare il tessuto e lasciarlo asciugare naturalmente all’ombra. Evita di mettere i pezzi di pizzo nell’asciugatrice o di stirarli, perché ciò potrebbe danneggiare le fibre del tessuto.

Gli oggetti più grandi, come le tende di pizzo, sono più difficili da lavare a mano. In questo caso,  il modo corretto di lavare il pizzo in lavatrice  è iniziare separando i pezzi, mettendoli in un sacchetto protettivo e scegliendo il programma più delicato dell’apparecchio.

Come lavare il tulle senza sfilacciare o strappare il tessuto

Indumento in tulle

Il tulle è un tessuto sintetico molto utilizzato negli abiti da sera. La pulizia di questo materiale delicato richiede molta cura affinché non si strappi. Il modo migliore per lavare questo tessuto è a mano con acqua fredda e sapone adatto per capi delicati.

Su questo tessuto non vanno utilizzate soluzioni più efficaci, come i tradizionali detersivi concentrati, per evitare di danneggiarlo. Il modo migliore per lavare il tulle bianco o smacchiare è utilizzare un prodotto specifico per questo scopo, come lo smacchiatore liquido senza cloro per capi bianchi. Dopo il lavaggio, sciacquare con acqua fredda, lasciare asciugare all’ombra e il gioco è fatto!

Copy