Nel tempo, i nostri cuscini possono ingiallire e mostrare macchie ostinate. Anche se protetti dalle federe, ogni notte subiscono i nostri fluidi corporei (sudore) che attraversano questo tessuto e possono accumulare polvere, grasso, pelle morta o acari della polvere. Per chi soffre di allergie, avere un cuscino pulito è particolarmente necessario per un comfort ottimale durante la notte. In questo articolo, scopri come pulire i cuscini del letto sporchi per dormire in un clima sano e goderti un sonno ristoratore.

Cuscini morbidi o rigidi, cuscini in piuma, fibra di poliestere o lattice… Come piumini, lenzuola, materassi o copripiumini, la scelta del cuscino ti consente di godere di un comfort ottimale durante il sonno. Ma oltre alla qualità del cuscino, è fondamentale la sua pulizia. La federa, infatti, non basta a proteggerlo dallo sporco e dalle macchie giallastre legate al sudore che subiamo ogni notte. Ecco alcuni consigli per pulire i cuscini e ripristinare il loro candore naturale.

Ogni quanto vanno lavati i cuscini?

Per evitare che i cuscini ingialliscano, dovrebbero essere puliti regolarmente usando candeggina. Infatti, l’ingiallimento dei cuscini è dovuto principalmente alla secrezione di sudore o sudore durante il sonno. Questi fluidi creano un clima favorevole allo sviluppo di batteri e acari. E per una buona ragione, questi agenti patogeni amano gli ambienti umidi e possono proliferare nelle lettiere. Ma mentre alcune persone si liberano dei loro cuscini non appena vedono comparire macchie gialle, altri credono che le federe siano sufficienti per proteggere la loro salute e prolungare la vita dei loro cuscini. Ma in realtà devono essere lavati almeno ogni 6 mesi. Il piumino può essere lavato una volta all’anno. Se i tuoi cuscini sono lavabili in lavatrice, puoi inserire due palline da tennis nel cestello per preservarne la forma.

Quale trucco per pulire e sbiancare i cuscini?

cuscini puliti

logo pinterest

Cuscini puliti – Fonte: spm

Per igienizzare i tuoi cuscini e limitare i germi, c’è un consiglio della nonna molto efficace.

Avrai bisogno:

  • Bicarbonato di sodio
  • Lavanderia
  • Olio essenziale di lavanda

Per lavare i tuoi cuscini e renderli bianchi come nuovi con questo metodo, assicurati innanzitutto di poterli lavare in lavatrice facendo riferimento all’etichetta del tuo prodotto. Quindi basta versare il detersivo nella vaschetta del detersivo, quindi  aggiungere ½ tazza di bicarbonato di sodio  e qualche goccia di olio essenziale di lavanda direttamente nel cestello. Metti due cuscini in lavatrice ed esegui un ciclo di lavaggio.

Come mantenere i cuscini?

finestre aperte

logo pinterest

Aprire le finestre per evitare l’umidità – Fonte: spm

Per prolungare la vita dei tuoi cuscini ed evitare che ingialliscano, devi comunque fare i giusti accorgimenti per mantenerli. Per fare questo, è consigliabile ogni mattina togliere le federe e aprire le finestre della camera da letto, avendo cura di esporre i cuscini al sole. Questo semplice gesto arieggia la camera da letto e  previene l’eccesso di umidità e il rischio di muffa  nella biancheria da letto. Inoltre, se i tuoi cuscini sono opachi, puoi utilizzare un pulitore a vapore per ravvivare la loro lucentezza. Infine, prima di metterli in lavatrice, potete immergere i vostri cuscini in una bacinella riempita di succo di limone, aceto bianco o acqua ossigenata per ripristinare il candore di un tempo.

Copy