Press ESC to close

Elimina i pidocchi. 6 consigli efficaci

È l’incubo di ogni mamma! Prima di tutto devi sapere che è inutile sentirsi in colpa, se tuo figlio ha i pidocchi, non è colpa tua. Per una buona ragione, questi minuscoli insetti che vivono sul cuoio capelluto non sono un segno di impurità. Per i più preoccupati tra voi, sappiate anche che i pidocchi non rappresentano un pericolo per la salute e non sono vettori di malattie. Tuttavia, è del tutto possibile prevenirli e sbarazzarsene. Tutto quello che devi fare è seguire questi consigli naturali, efficaci e poco costosi.

Queste piccole bestie nere abusano di molti  bambini  in tutto il mondo. Questi parassiti ematofagi possono vivere in media un mese e deporre le uova sul cuoio capelluto dei tuoi piccoli protetti. E se non si fa nulla per rimediare si crea un circolo vizioso: le lendini si schiudono e diventano ninfe che diventano adulte e depongono a loro volta le uova.

Come si trasmettono i pidocchi?

Prima di conoscere i consigli per sbarazzarsene, è importante capire come si trasmettono i pidocchi per prevenirli al meglio. Questi piccoli parassiti si trasmettono molto facilmente, soprattutto in caso di contatto ravvicinato. Questo è il caso dei bambini che frequentano le scuole o di coloro che vivono in comunità. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i pidocchi non saltano né volano.

Si trasmettono per contatto diretto o attraverso la condivisione di oggetti infetti (cappello, sciarpa, cuffie, spazzola per capelli, ecc.). Va inoltre notato che i pidocchi umani non vengono trasmessi dagli animali all’uomo. Non c’è quindi alcun rischio che il tuo  animale domestico  sia la causa della comparsa di queste bestie nere sulla criniera del tuo bambino.

Come controllare i pidocchi?

Per questo è essenziale una buona illuminazione poiché questi piccoli parassiti sono molto piccoli e si muovono molto velocemente. Per confermare la presenza di pidocchi, controlla dietro le orecchie, sulla parte posteriore del collo e sul cuoio capelluto. Se trovi solo lendini, questo non significa necessariamente che tuo figlio abbia i pidocchi. In tal caso, controlla ogni giorno per una settimana per essere sicuro.

Suggerimenti naturali per sbarazzarsi dei pidocchi

1) Piretrine

piretine

logo pinterest

amigaironica

Si tratta di insetticidi utilizzati sotto forma di shampoo per eliminare i pidocchi. Per questo, preferisci le piretrine naturali che vengono estratte da un crisantemo. Per risultati conclusivi, assicurarsi di seguire scrupolosamente le istruzioni per l’uso indicate nelle istruzioni.

2) Il pettine antipidocchi

pettine per pidocchi

logo pinterest

amigaironica

Questi pettini ti permetteranno di sbarazzarti di pidocchi e lendini. Tutto quello che devi fare è lavare i capelli di tuo figlio con  uno shampoo normale  e poi applicare il balsamo. Inizia pettinando i capelli con un normale pettine da dietro in avanti e fai la stessa operazione con un pettine antipidocchi.

3) Aceto

l'aceto

logo pinterest

amigaironica

Prodotto dai mille usi, l’aceto può anche aiutarti a dire addio ai pidocchi. Dopo aver lavato i capelli del tuo bambino con il tuo solito shampoo, risciacqua con acqua pulita, quindi risciacqua una seconda volta con una miscela di aceto e acqua. Spazzola i capelli con un pettine a denti stretti e ripeti per diversi giorni finché non scompare.

4) Olio dell’albero del tè

olio dell'albero del tè

logo pinterest

amigaironica

Un formidabile disinfestante, l’olio essenziale di tea tree è un prezioso alleato per sbarazzarsi di queste piccole creature che rovinano la vita dei tuoi figli. Diluisci alcune gocce di tea tree oil nell’olio vegetale che preferisci e applica il preparato riga per riga sul cuoio capelluto del tuo bambino.

5) Lavanda

lavanda

logo pinterest

amigaironica

Un’altra soluzione naturale? Lavanda. Per quanto riguarda il tea tree oil, puoi diluire qualche goccia di olio essenziale di lavanda in un olio vegetale, olio di oliva, jojoba o mandorle dolci per esempio.

6) Pulizia

pulizia

logo pinterest

amigaironica

Dopo aver attaccato la fonte del problema, ora devi passare alla pulizia di tutti gli oggetti che potrebbero essere contaminati. Biancheria da letto, vestiti, animali imbalsamati, lavare in lavatrice e lavare ad alte temperature.

Copy