Una caldaia rotta, soprattutto nelle lunghe notti fredde, ci fa sentire gli effetti del freddo. Ma, come qualsiasi elettrodomestico, una caldaia non si spegne senza preavviso. Scopri i segnali di pericolo di una caldaia morente e le azioni utili per porre rimedio a tale situazione.

Una caldaia rotta durante la stagione fredda, che si manifesta con le basse temperature, può rivelarsi l’inizio di grossi guai. Scopri come individuare i possibili segni che la tua caldaia non funziona e come risolverlo.

Segni di malfunzionamento della caldaia

caldaia

logo pinterest

Caldaia – Fonte: spm

Ecco alcune bandiere rosse a cui prestare attenzione per evitare guasti alla caldaia:

– Quando la tua caldaia emette scoppiettii o fischi o si spegne a intermittenza, è ora di iniziare a preoccuparsi. Una caldaia non dovrebbe comportarsi così. È necessario un aiuto professionale per comprendere questo fenomeno.

– L’inverno può causare il congelamento dei tubi. Questa è una conseguenza del freddo ma anche una possibile causa di fastidio.

– Se, per caso, l’  importo della tua bolletta elettrica  dovesse aumentare notevolmente e che, inoltre, non hai acquistato nessun nuovo apparecchio, non cercare oltre, è la tua caldaia che potrebbe non funzionare correttamente ed essere la causa dell’aumento di la tua bolletta energetica.

– Probabilmente dalla tua caldaia proviene uno strano odore. Per evitare avvelenamento da gas o pericolo di incendio, sarebbe meglio prestare attenzione a questo e chiamare urgentemente un professionista che possa gestire meglio la situazione.

riparare la caldaia

logo pinterest

Riparare la caldaia – Fonte: spm

Alcuni consigli per rimediare a una caldaia che potrebbe guastarsi

Avendo notato alcuni malfunzionamenti della tua caldaia, puoi intraprendere alcune azioni che potrebbero risolvere alcuni piccoli problemi. Ci sono alcuni trucchi per risolvere alcuni inconvenienti:

– Innanzitutto, prova a ripristinare la tua caldaia. Del resto questa tecnica funziona bene, a volte, con i nostri telefoni, le nostre  televisioni , i nostri frigoriferi… perché non potrebbe essere usata per far ripartire una caldaia? Ma se non succede nulla, è necessario l’aiuto di uno specialista.

– Potresti anche controllare il termostato, l’alimentazione elettrica alla caldaia, la pressione dell’acqua sul manometro la cui freccia deve indicare più di 1 bar e controllare la fiamma pilota della caldaia per vedere se la fiamma si accende quando il dispositivo è acceso.

– Ultimo consiglio e non meno importante, ricordati di far riposare il tuo dispositivo. Ai primi segni di stanchezza, ricordati di spegnere la caldaia e sappi che esistono  alternative molto meno costose al riscaldamento . Potrebbe essere necessario un tempo di inattività per riprendersi da un uso intenso.

caldaia

logo pinterest

caldaia – Fonte: spm

Per concludere, se la tua vecchia caldaia fischia, cigola o perde, questi sono segnali che avvertono che potrebbe verificarsi un guasto. Prima di considerare l’acquisto di una nuova caldaia, pensa alla riparazione. Se, nonostante i tuoi controlli, la tua caldaia è ancora ferma o presenta malfunzionamenti, sarà necessario l’aiuto di uno specialista.

Copy