Press ESC to close

Il trucco geniale che identifica una batteria che si è scaricata

È comune conservare le batterie in un cassetto della casa, alcune usate e altre ancora funzionanti. Il problema è sapere quali sono ancora caricati. Per verificare se le batterie sono cariche o meno, non è necessario inserirle in nessun dispositivo e nemmeno acquistare un tester per batterie. C’è un metodo semplice per farlo.

Come identificare una batteria che si è scaricata?

tenere una pila

logo pinterest

Tenere una pila – Fonte: spm

Se hai trovato diverse batterie e ti stai chiedendo se è possibile utilizzarle nel tuo dispositivo, prova il metodo seguente. Il test funziona per tutte le batterie alcaline cilindriche non ricaricabili , in particolare i comuni tipi AA e AAA. Tieni semplicemente la pila da dieci a venti centimetri sopra un tavolo, una superficie di lavoro o simili, quindi lasciala andare e guarda cosa succede dopo. Se la pila rimbalza solo una volta prima di piegarsi, è piena. Se, al contrario, rimbalza più volte, è vuoto.

La ragione di questa reazione è una massa gelatinosa di zinco all’interno. Questo attutisce l’impatto della batteria quando è completamente carica. Tuttavia, quando la batteria si scarica, la pasta gelatinosa si solidifica e non può più attutire la caduta, quindi la batteria salta. Maggiore è il salto della pila in questo test, minore è la sua carica. Se vuoi essere assolutamente sicuro, puoi anche eseguire un test di confronto con uno stack completo e confrontare le altezze di salto.

Le batterie mezze cariche non devono essere gettate immediatamente. È meglio continuare a usarli fino alla fine in un dispositivo che può funzionare con batterie scariche, come in un orologio o in un telecomando .

Cosa succede se non si dispone della giusta dimensione della batteria?

Inserire le batterie nel telecomando

logo pinterest

Inserimento delle batterie nel telecomando – Fonte: spm

Se non hai a portata di mano la giusta dimensione dello stack, il seguente trucco può aiutarti. Sapevi che puoi trasformare una piccola batteria AAA in una batteria AA più grande con uno sforzo minimo? Ecco come funziona. Tutto ciò di cui hai bisogno è un pezzo di carta stagnola.

Inserire la batteria AAA nel vano batteria. Il trucco funziona meglio quando il terminale positivo della batteria è in contatto con il terminale del dispositivo, lasciando scollegato solo il terminale negativo. Quindi, piega il foglio di alluminio e usalo come conduttore elettrico per completare lo spazio vuoto.

Ovviamente, la batteria AAA più piccola non offre la stessa potenza. Quindi è necessario acquistare le batterie giuste in tempo. Ma questo trucco funge sempre da soluzione temporanea.

Attenzione, questo trucco non funziona nel caso delle batterie ricaricabili, perché si basano su un diverso principio di funzionamento.

Come fai a sapere se le batterie ricaricabili sono scariche?

  • Utilizza un tester per batterie: questi dispositivi consentono di misurare la carica della batteria e sapere se è ancora utilizzabile o se è necessario sostituirla.
  • Utilizzare un dispositivo che utilizza l’alimentazione a batteria: se la batteria non riesce ad alimentare il dispositivo o si scarica rapidamente, potrebbe indicare che è scarica e deve essere sostituita.
  • Caricare la batteria: se la batteria non si carica o non mantiene la carica, potrebbe indicare che è scarica e deve essere sostituita.
  • Usa un multimetro: se hai un multimetro, puoi misurare la resistenza della batteria. Se la resistenza è inferiore a pochi ohm, potrebbe indicare che la batteria è scarica e deve essere sostituita.
Copy