Press ESC to close

Lavatrice: questo è il programma da utilizzare per lavare le tende senza danneggiarle

Che si tratti di dare un tocco moderno ed estetico ai tuoi interni o di proteggerti dai raggi del sole e da occhi indiscreti, le tende sono considerate un elemento essenziale, se non essenziale, di ogni interno. Ma tra odore di tabacco, polvere e sporcizia, l’eleganza della tenda del tuo salotto è messa alla prova. Quindi, come si lavano perfettamente le tende in lavatrice? Ve lo raccontiamo noi.

Ogni tipo di tenda richiede una pulizia regolare. E questo è tutto, tranne che per una piccola impresa. Ecco come mantenere le tende belle e pulite, dopo il lavaggio in lavatrice.

Come lavare correttamente le tende in lavatrice senza commettere errori?

Per dare un tocco personale al tuo spazio abitativo, non mancano gli elementi decorativi. Tra quelle che scegliamo con la massima cura: le tende. Nel corso del tempo, le tende sono diventate uno dei pezzi più importanti in qualsiasi interno degno di questo nome, riuscendo a coniugare praticità ed estetica.

Tuttavia, con il passare del tempo, cattivi odori, acari della polvere, polvere e sporco  finiscono per incorporarsi nelle tende. In una situazione del genere, il lavaggio in lavatrice è d’obbligo. Un’operazione che sembra delicata, tra il rispetto delle particolarità di ogni tessuto e la scelta del programma prima di far passare le tende in macchina. Per non lasciare spazio a dubbi, ecco come lavare le tende in lavatrice senza sbagliare, per un risultato impeccabile.

Tende in camera da letto - fonte: spm

Il programma ideale per lavare le tende in lavatrice

A volte è difficile lavare le tende in lavatrice, poiché i loro tessuti sembrano delicati a prima vista. In questo caso, è necessario scegliere il programma di lavaggio ideale se si vogliono evitare spiacevoli sorprese. Tuttavia, non tutte le lavatrici hanno un programma specifico per il lavaggio delle tende. Ma fortunatamente, esiste un metodo di pulizia efficace senza che il tessuto esca danneggiato. Ecco come farlo.

Prima di tutto, è necessario sapere se la tua tenda non ha bisogno di essere lavata in tintoria. Questo è particolarmente vero per le tende foderate o realizzate in tessuto pesante come la seta o il velluto. Per le tende in voile, poliestere o lino, puoi metterle in lavatrice. Si noti, tuttavia, che il lavaggio efficace delle tende in lavatrice richiede necessariamente un programma breve. Per fare ciò, fai attenzione a non sovraccaricare il cestello della lavatrice  per evitare che le tende si stropicciano. Successivamente, è meglio lavare a bassa temperatura perché il tessuto delle varie tende trasparenti e interne è generalmente molto delicato. L’ideale sarebbe impostare il lavaggio ad un massimo di 30°, optando per una centrifuga abbastanza bassa. Il lavaggio a basse temperature aiuta a prevenire qualsiasi rischio di restringimento. Tuttavia, è sempre essenziale fare riferimento all’etichetta di cura sulle tende per adattare il programma di lavaggio e la temperatura alle caratteristiche del tessuto delle tende.

Per quanto riguarda le tende di cotone, si consiglia di lavarle prima a mano immergendole in una bacinella di acqua saponata (preferibilmente scegliere un sapone neutro).

Una volta completato il lavaggio, puoi appendere le tende, idealmente appendendole dall’alto.

Tenda appena uscita dalla lavatrice - fonte: spm

Come si vaporizzano le tende dopo il lavaggio?

In alcuni casi, dopo il lavaggio in lavatrice, il tessuto della tenda potrebbe risultare stropicciato. Per eliminare tutte le pieghe visibili, non avrai altra scelta che stirare le tue tende per ottenere un risultato perfetto dal punto di vista estetico.

Una delle tecniche per levigare le rughe è l’uso di un ferro da stiro con una caldaia a vapore. Questo tipo di ferro promette un risultato efficiente e preciso, grazie in particolare alla potenza del suo vapore. Per utilizzarlo, è sufficiente impostare il programma di stiratura consigliato per il tessuto della tenda. Ricordati di stendere la tenda sull’asse da stiro per evitare le pieghe. Si noti che il ferro deve essere utilizzato costantemente nella stessa direzione.

C’è anche un’altra tecnica per vaporizzare le tende dopo il lavaggio, usando un ferro da stiro verticale. Pratico, quest’ultimo permette di effettuare la stiratura verticale senza dover necessariamente utilizzare un asse da stiro. Tuttavia, il vapore emesso è ancora meno potente di quello spinto da un ferro da stiro con caldaia. Detto questo, per stirare la tenda, scegli un supporto che ti permetta di allungare il tessuto su tutta la sua larghezza e lunghezza. In questo modo, sarai in grado di emettere il vapore del ferro su tutta la tenda, mirando in particolare alle zone più rugose.

Seguendo questi consigli, lavare le tende non avrà più segreti per te.

Copy