Il segreto sta nel trattamento sistematico con iodio, che ha dimostrato di mostrare ottimi risultati: le radici iniziano a crescere più vigorose e rapide e la pianta produce nuovi bastoncelli floreali. Il trattamento con iodio può essere applicato sia nel caso di una pianta malata, per il supporto, sia nel caso di una pianta sana, per la prevenzione.

Questo trattamento viene effettuato sia sulle foglie (irrorazione) che con il metodo dell’immersione.

Per fare questo, aggiungi 2 gocce di iodio al 5% (usando un contagocce) a un litro di acqua pulita. Mescola e spruzza o immergi la pianta non più di una volta ogni 10-15 giorni.

Se l’orchidea non è mai stata trattata con iodio prima, annaffiala prima. Questo trattamento è adatto sia per le orchidee malate che per quelle in fiore.

Buon lavoro!

Copy