Le lampadine a LED hanno invaso il mercato dell’illuminazione negli ultimi anni, soprattutto a causa delle bollette energetiche in costante aumento. Sono più economici, durano più a lungo, consumano meno energia e richiedono meno manutenzione. Tuttavia, potresti imbatterti in una lampadina a LED difettosa o con una durata di vita inferiore.

Scopri come ripristinare la tua lampadina LED senza spendere soldi.

Come riparare una lampadina a LED?

Riparazione di una lampadina a LED - fonte: spm

 

Quando la tua lampadina a LED non funziona più, niente panico. Tutto ciò di cui hai bisogno è un  saldatore e un pezzo di filo  per ripararlo in pochi minuti. Per fare ciò, svitare la parte superiore della lampadina per individuare il LED bruciato che causa l’interruzione del circuito. Tieni presente che potrebbero esserci diversi LED danneggiati. Quindi prendi una lima e solleva delicatamente questo diodo. Sciogli un pezzo di filo di rame o di stagno saldandolo nel punto in cui il diodo è difettoso. Fatto ciò  la lampadina ricomincerà a funzionare  e ad accendersi.

Tieni presente che è necessario avere  una certa conoscenza della saldatura  per intraprendere tale riparazione, anche se questo tipo di manipolazione rimane relativamente semplice.

Perché scegliere una lampadina a LED?

A differenza della lampadina tradizionale, la lampadina a LED presenta numerosi vantaggi. Eccone alcuni:

Sostituzione di una lampadina a LED - sorgente: spm

 

La lampadina a LED consuma meno energia

La lampada a LED consuma circa  il 50% in meno di elettricità  rispetto alle sue controparti convenzionali, il che  riduce significativamente la bolletta energetica  ogni mese, soprattutto quando alcune stanze richiedono un’illuminazione costante. Inoltre,  le lampadine LED illuminano in una direzione specifica , evitando così sprechi di luce e quindi di energia.

La lampadina a LED dura più a lungo

A differenza dell’illuminazione tradizionale, come quella a incandescenza, i diodi che compongono la lampadina LED non si guastano così rapidamente, semplicemente si deteriorano nel tempo. Quando acquisti una lampadina LED di buona qualità, la sua  durata va dalle 30.000 alle 50.000 ore , o anche di più a seconda del modello. Mentre  una lampadina tradizionale dura al massimo circa 10.000 ore. Se occupi uno spazio che richiede più lampadine, i costi di manutenzione si riducono con le lampadine a LED.

Lampadine LED decorative - sorgente: spm

 

La lampadina LED è più resistente

Le lampadine LED non sono fatte di vetro né filamenti,  quindi sono più resistenti  rispetto alle lampadine convenzionali che sono rivestite di vetro o quarzo e che possono deteriorarsi più facilmente. Tuttavia, con le lampadine a LED esiste sempre il rischio di scossa diretta, perché sono montate su un circuito collegato a fili saldati, proprio come ad esempio i telefoni cellulari.

La lampadina a LED può essere controllata

I LED hanno un dispositivo che permette loro  di avere un’intensità variabile, in altre parole, lampadine LED dimmerabili . La loro caratteristica principale sta nel fatto che si adattano alle esigenze di illuminazione richieste da ciascuna delle nostre attività. È quindi un ottimo modo per beneficiare di un’illuminazione che soddisfi i vostri desideri e bisogni limitando il consumo energetico.

Le lampadine a LED presentano quindi molti vantaggi rispetto alle lampadine tipiche e tradizionali. È anche molto semplice riparare le lampadine a LED quando sono difettose o difettose.

Copy