Oggi vogliamo mostrarvi tre interessanti metodi di utilizzo delle vecchie spugne per le piante da interno. Una volta scoperti, non li butterai più via.

Avrai bisogno di:

–Spugne.

Procedimento:

1. Per il primo metodo di utilizzo, tagliare una spugna a pezzetti.

2. Mettili alla base di un vaso e aggiungi il terriccio sopra. Quindi pianta la pianta. La spugna servirà come fonte permanente di liquido per le sue radici, quindi non rimarrà mai asciutta.

3. Il secondo vantaggio delle spugne è il risparmio di fertilizzanti liquidi. Per quanto ne sai, alcune di queste soluzioni drenano semplicemente attraverso i fori di drenaggio del vaso. Ma avere una spugna sminuzzata alla base assorbirà tutto il liquido e lo conserverà per la pianta. Prenderà tutto ciò di cui ha bisogno attraverso le radici.

4. E il terzo modo di usare le spugne è il seguente: tagliare una spugna a metà nel senso della lunghezza, ma non del tutto. Aggiungi i semi che vuoi far germogliare e inumidisci. In questo modo, creerai l’ambiente più adatto per la loro germinazione.

Questi erano i modi di usare le vecchie spugne. Speriamo che da oggi in poi non li buttiate via!

Buon giardinaggio!

Copy