Scarpe fuori o dentro? Ecco una domanda che potrebbe e dovrebbe interessarti. Probabilmente hai sentito dire che in alcune parti del mondo è consuetudine lasciare le scarpe sullo zerbino prima di entrare in una casa. Ma conoscete davvero le ragioni di questa pratica? Probabilmente non è la prima cosa a cui pensiamo, soprattutto dopo una lunga giornata di lavoro, ma togliersi le scarpe prima di entrare in casa propria o in quella di un ospite, al di là di un semplice gesto di decenza, può essere utile alla salute. Come me lo diresti? Beh, se non lo sai, non preoccuparti! In questo articolo approfondiremo l’argomento e non c’è dubbio che alla fine della tua lettura adotterai anche tu questo procedimento… Noi ti spieghiamo tutto.

In molti paesi asiatici, come Giappone, Corea del Sud, Cina e Tailandia, la norma è lasciare le scarpe all’ingresso prima di entrare in un interno. Questo rituale viene osservato anche in alcuni paesi europei come Finlandia, Svezia e Nuova Zelanda, ma rimane in gran parte minoritario nel vecchio continente. Hai una posizione sull’argomento? Indipendentemente dal fatto che tu creda fermamente in questa tradizione o non ci abbia mai pensato prima, questo articolo ti offrirà una nuova prospettiva su questa condotta apparentemente innocua ma in realtà molto significativa.

“Per favore togliti le scarpe prima di entrare, grazie”….

Questa ingiunzione può essere accolta molto male, addirittura considerata scandalosa da questa parte del mondo, quando in realtà togliersi le scarpe prima di entrare in una casa può essere vantaggioso per tutti. E in questo caso non si tratta di superstizioni, ma di fatti scientificamente accertati. Se ne dubiti o temi di offendere i tuoi ospiti, ecco alcuni argomenti per convincere i più scettici.

In alcuni paesi è consuetudine togliersi le scarpe prima di entrare in una casa

 

Perché chiedere agli ospiti di togliersi le scarpe prima di entrare in casa?

Molte persone potrebbero erroneamente pensare che basti tenere la polvere fuori dal proprio appartamento tenendo le scarpe fuori o semplicemente evitando di sporcare il tappeto. Impostore ! In realtà il problema è altrove. Grazie alla scienza, ora sappiamo che i microrganismi viventi che si attaccano alle nostre scarpe sono più preoccupanti di qualche germe o sporco. Ecco perché….

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Houston negli Stati Uniti ha scoperto la presenza di Clostridium difficile sotto le suole del 40% delle scarpe esaminate. Quello che devi sapere è che questo batterio “cattivo”, chiamato anche C. difficile, è responsabile di molti problemi intestinali, tra cui la diarrea e altre malattie gravi come la colite.

Questi batteri sono resistenti: la difficoltà con C. difficile, che può essere trovato anche in altre aree della casa come i bagni e ovunque sia presente polvere, è che è molto resistente a molti prodotti per la pulizia della casa e può sopravvivere a lungo tempo su superfici asciutte. Inoltre, C. difficile, come suggerisce il nome, ha la particolarità di avere una forte resistenza alla maggior parte degli antibiotici, come riportato dal sito di informazioni sanitarie WebMD , che ne rende difficile il trattamento.

Evitare che questi batteri pericolosi entrino in casa tua è una ragione sufficiente per toglierti le scarpe prima di entrare in casa, giusto? Se non sei ancora abbastanza convinto, eccone alcuni altri…

Togliersi le scarpe prima di entrare in casa fa bene alla salute

 

È davvero vero che le scarpe trasportano così tanti batteri?

Molto più di quanto pensi. Rimarrai sorpreso dalla quantità di materiali indesiderati e dal numero di batteri che possono esserci sopra e sotto le scarpe. Il che ha senso se ci pensi, dal momento che la maggior parte delle persone trascorre la maggior parte del tempo fuori casa. Ecco tre cose da sapere:

Milioni di batteri sono presenti sotto i nostri piedi: per quanto sorprendente possa sembrare, le domande che circondano i batteri affascinano, ben oltre il mondo scientifico. È il caso del programma mattutino “Good Morning America” che ha preso parte al gioco facendo analizzare le piante dei piedi di 8 persone diverse, con l’obiettivo di individuare la presenza di batteri, come ha riferito il quotidiano abcNEWS . Questi test hanno permesso di scoprire ben 66 milioni di organismi sotto le scarpe di uno dei partecipanti, vale a dire molto più di quanti se ne possono trovare sui sedili dei WC (generalmente 1000 batteri) . In questo caso particolare, possiamo pensare che questo partecipante sia stato direttamente in contatto con una sostanza infestata. Questo però ci permette di capire fino a che punto le nostre piante possano essere un terreno fertile per i batteri. Questo può sembrare incredibile, vero?

La trasmissione dei batteri dalle scarpe al suolo avviene nel 90% dei casi: se hai dei batteri sotto le scarpe, andranno ovunque metti i piedi. L’Università dell’Arizona ha esaminato la questione e i risultati sono chiari. Alla domanda se i batteri potessero diffondersi sui pavimenti piastrellati delle nostre case, la conclusione dei ricercatori è stata inequivocabile: durante i test effettuati, la trasmissione è stata rilevata in oltre il 90% dei casi. Questo dato potrà sicuramente sembrarvi allarmante, ma sappiate che è ancora più alto quando si parla di tappeti. Questi sono terreni fertili per i batteri. Qualcosa di cui allarmarsi! Quindi prendi i tuoi aspirapolvere!

Le suole delle nostre scarpe sono piene di batteri

 

Come evidenziato dal quotidiano Ouest-France, i batteri sono presenti dentro e fuori le scarpe: in un altro studio effettuato presso l’Università dell’Arizona, il microbiologo Charles Gerba ha affermato di aver scoperto 421.000 batteri all’esterno e 2.887 batteri all’interno di una scarpa, evidenziando la presenza, in 96 % dei casi, di coliformi e batteri E. coli, che si trovano comunemente nel tratto digestivo umano.
Sì….Ma come spiega il dottor Gérard Lina, microbiologo a Lione, per Ouest France, questi batteri causano problemi di salute solo in alcuni casi, come ad esempio nelle persone con un sistema immunitario molto indebolito.

Alla luce di questi risultati, possiamo concludere che è del tutto saggio togliersi le scarpe prima di entrare in casa, e invitare anche i visitatori a fare lo stesso, soprattutto se si tratta di bambini che giocano per terra. Ma devi ancora farlo correttamente.

Ecco un video che spiega la necessità di togliere le scarpe prima di entrare in casa.

Come dici agli ospiti di togliersi le scarpe?

Come puoi immaginare, chiedere ai tuoi ospiti di togliersi le scarpe può creare qualche disagio a chi non è abituato. Tuttavia, ci sono alcuni suggerimenti che possono aiutarti a rendere la tua query più confortevole.

Crea spazio per togliersi le scarpe

Un buon modo per invitare i tuoi visitatori a togliersi le scarpe prima di entrare in casa è prevedere uno spazio dedicato a questo scopo nel tuo vestibolo o ingresso. Non esitate a installare dei comodi sedili per permettergli di togliersi le scarpe in tutta sicurezza e una scarpiera o un luogo specifico dove riporle. Perché, infatti, vedere le scarpe riposte nell’ingresso può invogliarli a fare lo stesso. In alternativa, l’aggiunta di un tappetino di benvenuto potrebbe indicare che non si vogliono scarpe all’interno. Quindi, un minimo di decoro….

Posizionare una scarpiera all'ingresso del tuo appartamento può segnalare ai tuoi ospiti che questa è una casa senza scarpe

 

Informa i tuoi ospiti non appena arrivano…

In alcuni casi, segnali visivi come posti a sedere, scarpiere o tappetini di benvenuto potrebbero non essere sufficienti per indicare ai tuoi ospiti che questa è una casa senza scarpe, soprattutto per chi è nuovo a questo processo per la prima volta. Dovrai quindi, una volta varcata la soglia dei tuoi visitatori, accoglierli e spiegare loro che preferisci che le scarpe vengano tolte all’interno. Puoi quindi mostrare loro la posizione prevista a tale scopo e invitarli a sedersi lì e a togliersi le scarpe.

Possiamo ricevere ospiti in ciabatte?

Alcuni ospiti potrebbero essere riluttanti a togliersi le scarpe, soprattutto se hanno problemi ai piedi o indossano calzini con buchi. Per evitare qualsiasi disagio, puoi offrire loro delle alternative come pantofole usa e getta o infradito. Puoi anche offrire loro la possibilità di tenere le scarpe utilizzando sacchetti usa e getta per proteggere i pavimenti. Offrendo alternative, dimostrerai ai tuoi ospiti che sei flessibile e desideri che si sentano a proprio agio nella tua casa.

Offrire alternative può essere un buon modo per proteggere la tua casa dai batteri

Toglierti le scarpe o tenerle in casa, cosa ne pensi?

In definitiva, ci sono buoni motivi per evitare di entrare in casa con le scarpe, soprattutto per motivi di salute. Anche se chiedere ai tuoi ospiti potrebbe turbare alcuni di loro, puoi convincerli, con un approccio educato e alternative confortevoli, e quindi limitare la quantità di batteri che entrano nella tua casa, garantendo al tempo stesso che tutti si sentano i benvenuti nella tua casa. Farai lo stesso a tua volta?

Copy