Feci e acqua dura sono tutti elementi che possono causare l’ostruzione delle tubazioni. Fortunatamente, un trucco semplice ed economico può aiutarti a sbloccarli. Una cosa è certa: dopo averlo provato, lo adotterai presto nella tua vita quotidiana.

Le tubazioni possono ostruirsi rapidamente ma non richiedono l’intervento di un idraulico. E per una buona ragione, una tecnica da adottare a casa ti aiuterà a goderti bagni puliti e freschi. Le tubazioni ostruite, infatti, possono emanare cattivi odori che invadono tutta la casa. Se questo è il tuo caso,  un trucco semplice ed economico  risolverà questo problema . Il suo segreto? Sale. Questa tecnica si applica anche a un lavandino intasato.

Quali sono i segnali che indicano che il WC è intasato?

Ci sono diversi segnali da identificare per capire che il WC o il lavandino devono essere sturati. Tra le prove da affrontare,  l’odore sgradevole proveniente dallo scarico  o addirittura accumuli visibili ad occhio nudo. Anche se a volte ciò è legato alla penetrazione di detriti insolubili nei tubi,   la colpa potrebbe essere del grasso che si accumula nel tempo . Questo entra nella fogna per depositarsi sulle pareti; diventa quindi difficile da rimuovere.

Servizi igienici - fonte: spm

 

Scopri 4 consigli per sturare il tuo WC

1 – Sale

Il motivo principale per cui si consiglia il sale se il WC è intasato è perché è efficace nell’eliminare grasso e umidità. È anche un eccezionale deodorante ma anche un potente detergente per il sistema D che rimuove lo sporco dalle superfici. Per evitare di rovinare nulla, è un modo per sturare il WC senza sostanze chimiche dannose per la salute e l’ambiente.  Se vuoi mettere a frutto questo fantastico trucco , versa una tazza di sale nel WC durante la notte. Quindi versare mezzo litro di acqua bollente. Aspettate due ore prima di aggiungere 3 litri di acqua calda e il gioco è fatto!

Questo

 

Oltre all’uso del sale, un ingrediente con cui puoi pulire tutta la casa, e dell’acqua calda, altri metodi ti aiuteranno a  sbloccare i tubi in tempi record . Con un po’ di abilità manuale troverai un WC o un lavandino funzionante.

2 – Il pollone

Questo strumento che puoi trovare in farmacia ti aiuterà a fluidificare i tubi. Scegli questo oggetto accompagnato da una flangia per una maggiore efficienza.  Inizia posizionando la ventosa nella ciotola  e spingi delicatamente. Questa azione elimina l’aria per aiutarti a pompare con forza ed estrarre così i depositi accumulati nei tubi. Quindi tirare lo stantuffo verso l’alto. Ripetere l’operazione fino ad estrarre il tappo.

3 – Aceto bianco e bicarbonato di sodio

Prodotti ecologici come l’aceto bianco, un ingrediente domestico multiuso o il bicarbonato di sodio, possono aiutarti a pulire il WC e a rimuovere eventuali depositi di sporco. Altamente efficace, la soluzione acida agisce come un ottimo deodorante, anticalcare e disinfettante e può essere un’alternativa alla candeggina. Grazie alle sue proprietà abrasive, può sciogliere l’ostruzione. Per utilizzare questa tecnica del Sistema D, versa una tazza di bicarbonato di sodio nel WC e attendi 5 minuti. Successivamente, aggiungi due tazze di aceto bianco. Si verificherà una reazione chimica e tutti gli oggetti bloccati nei tubi scompariranno. Se sono ancora intasati è possibile  ripetere l’operazione prima di effettuare il lavaggio .

Aceto bianco - fonte: spm

 

4- Acqua calda e detersivo per piatti

Per iniziare, fate bollire quattro litri d’acqua in una pentola. Versare nei tubi una grande quantità di detersivo per piatti quindi aggiungere  l’acqua del wc  e lasciare agire i due prodotti per 15 minuti. Questi fungeranno da sgrassatore per assottigliare il blocco presente nei tubi.

Detersivo per piatti - fonte: spm

 

Una cosa è certa: puoi sturare il tuo WC con acqua salata e calda. Inoltre, non dimenticare le altre opzioni del sistema D che possono aiutarti a risolvere questo problema senza chiamare un idraulico.

Copy