È risaputo che non si mescolano strofinacci e asciugamani! Lo stesso vale per il bucato. Anche se è molto allettante fare tutto il bucato in una volta sola, non si tratta di lavare maglioni e pantaloni con i tuoi capi intimi! Non c’è niente di più fragile e delicato della biancheria intima. In effetti, richiedono cure speciali. Stai tranquillo, li pulisci bene ogni giorno, vero? Non proprio? Oh mio Dio, non puoi nemmeno immaginare il numero di germi e batteri che prosperano lì! Per evitare ogni tipo di fastidiosa allergia, la loro igiene deve essere assolutamente perfetta. Come disinfettare correttamente mutandine e reggiseni? E perché lo smistamento è essenziale? Ve lo raccontiamo noi.

Perché lavare la biancheria intima separatamente?

Metti la biancheria intima in lavatrice
Siamo onesti, molti di noi commettono questo errore fatale. Per risparmiare tempo, è molto più facile lavare tutti i panni sporchi in una volta sola, giusto? Certamente. Ma questo è sbagliato. Dovresti assolutamente prendere l’abitudine di separare la biancheria intima dal resto del bucato prima di fare il bucato. E questo, indipendentemente dal loro materiale: che siano di cotone, di per sé o di bambù… Questo passaggio è semplicemente fondamentale. Per quale motivo? Ecco i motivi:
  • Questo protegge i tessuti delicati da molti danni.
  • In questo modo si evita che i batteri si trasferiscano dalla biancheria intima agli altri vestiti.
  • Permette inoltre di lavare la biancheria intima  alla giusta temperatura (spesso diversa dal resto del bucato!).
  • E soprattutto, grazie a questa cernita, che richiederà solo pochi minuti, puoi sperare di prolungare la vita dei tuoi pezzi delicati. Ne vale la pena però, giusto? Soprattutto perché la lingerie non è economica!

Attenzione alla mancanza di igiene!

In un’intervista al quotidiano tedesco “Die Welt”, il microbiologo Dr. Dirk Bockmühl ha condiviso alcuni risultati illuminanti di un sondaggio condotto su un certo numero di persone: rivela che non meno del 25% degli uomini intervistati e il 10% delle donne hanno ammesso di non cambiare la biancheria intima più di una volta a giorni alterni. Peggio ancora, spesso vanno a letto con mutandine sporche e boxer. Una pratica malsana che deve essere abolita! Molte persone trascurano questo punto, ma queste stanze intime, quando la loro igiene è discutibile, possono causare seri danni alla salute. Dopotutto, mutandine e boxer sono a diretto contatto con i tuoi organi intimi: chi vorrebbe avere una colonia di germi e batteri in queste zone sensibili? Questo pensiero orribile da solo dovrebbe farti cambiare  la biancheria intima  ogni giorno, o anche due volte al giorno. Soprattutto perché nessuno è al sicuro dal temuto fungo “Candida” che causa tutti i tipi di infezioni fungine, come la candidosi. Quindi, un consiglio, per evitare di esporsi a germi e virus, prendete l’abitudine di cambiare la biancheria intima oggi stesso! Nota: oltre a seguire le regole igieniche di base, quando fai la spesa, scegli capi in cotone. Sono più sani e più comodi per i tuoi genitali. In questo modo, non vengono soffocati e potranno “respirare” meglio. Come bonus aggiuntivo, sarai in grado di lavarli più facilmente a una temperatura abbastanza alta da sradicare funghi e batteri che si incastrano nel tessuto.

Comment laver vos sous-vêtements à la machine ?

Bon, vous avez sûrement retenu la leçon et vous comptez bien changer vos habitudes. Maintenant, passons à une autre étape importante : comme le choix ne manque pas en matière de sous-vêtements et de tissus, il est nécessaire de ne pas se tromper lorsque vous faites la lessive. Pour vous simplifier la tâche, voici un aperçu général des étapes à suivre pour bien les laver et les sécher, quel que soit le tissu de vos pièces délicates.
  • Règle d’or : lisez toujours attentivement l’étiquette d’entretien. Ces indications vous seront précieuses pour ne pas faire de faux pas lors du lavage. Aïe, votre ensemble de lingerie n’a pas d’étiquette ou alors peut-être l’aviez-vous coupé à l’achat ? Bon, ne vous affolez pas, triez vos sous-vêtements en fonction des catégories. Si vous estimez qu’ils sont très délicats, mieux vaut les laver à la main pour éviter de les abîmer.
  • Idéalement, il faut toujours nettoyer les taches avant d’envisager de lancer une machine. Appliquez un détachant commercial ou un détergent à lessive liquide (ou même un produit naturel !) et frottez-le sur la zone tachée. Evitez surtout de tordre le sous-vêtement, il risquerait de s’étirer ou de se déformer. Pressez simplement tout excès d’eau.
  • Avant de les plonger dans le tambour, retournez systématiquement vos sous-vêtements, comme vous le feriez avec les pantalons. En règle générale, la lingerie fragile et certains soutiens-gorge devraient être zippés dans un sac en filet pour les protéger lors du cycle de lavage.
  • On le répète une fois encore : ne mélangez jamais vos sous-vêtements avec un linge trop sale ou des tissus rugueux comme des jeans ou des vêtements lourds, chargés en clous et fermetures à glissière. C’est le meilleur moyen de déchirer vos petites culottes !
  • Choisissez toujours un détergent doux, du type Neutral 0%, cela protège aussi bien les tissus que les peaux sensibles.
  • Après le cycle de lavage, surtout ne laissez pas vos sous-vêtements longtemps dans le tambour.Retirez-les immédiatement pour empêcher toute croissance de bactéries ou odeur de moisi.
  • Programme de lavage le plus adéquat
Lavare le mutandine in lavatrice
Quindi, per assicurarti di pulire a fondo la biancheria intima, è meglio lavarla con carichi leggeri. Ma cos’altro? Bene, opta per un ciclo delicato con acqua tiepida e un detersivo multiuso, a meno che ovviamente l’etichetta non dica “delicato”. Quindi asciugarli a bassa temperatura (soprattutto i capi che contengono spandex) o all’aria aperta per evitare che si restringano.
  • A che temperatura devono essere lavate mutandine, boxer e reggiseni?
La temperatura gioca un ruolo fondamentale. Poiché la maggior parte dei vestiti viene lavata a 40°C, questo purtroppo non sarà sufficiente per sterminare tutti i batteri presenti nella biancheria intima. Peggio ancora, se li mescoli con il resto del bucato, i germi verranno rapidamente trasferiti da una stanza all’altra. Quindi, quale sarebbe la temperatura più appropriata? Questi capi, in particolare  le mutandine, devono essere lavati a una temperatura minima di 60°C e preferibilmente anche di 90°C (controlla l’etichetta per essere sicuro!). Tale temperatura è in grado di rimuovere quasi tutti i batteri patogeni dal tessuto. D’altra parte, avrebbe più senso sostituire il tuo solito detersivo in polvere con un liquido con ioni d’argento, per il suo potente effetto antibatterico. Sei spesso vittima di infezioni nella tua zona intima? In questo caso, prediligi sempre capi in cotone 100% per lavarli ad alte temperature. Può sembrarti banale, ma vedrai, ti cambierà la vita!
Copy