Press ESC to close

Perché versare l’ammorbidente nel serbatoio del WC?

Il bagno è il luogo che richiede maggiore manutenzione per mantenerlo pulito e privo di cattivi odori. È in questo contesto che condividiamo con voi un consiglio straordinario per diffondere un odore gradevole nel vostro bagno.

Sebbene attenersi a un programma di pulizia regolare sia essenziale per uccidere i batteri, è quasi altrettanto importante  avere un bagno dall’odore gradevole.

Il consiglio che vi mostriamo in questo articolo è interessante sia per la sua semplicità di esecuzione, sia per la sua efficacia nell’eliminare  gli odori sgradevoli emanati dai wc.

Deodora il tuo WC versando l'ammorbidente nel serbatoio – fonte: razal folklorica

Ammorbidente nel serbatoio del WC. Come farlo ?

Sebbene esistano molti metodi naturali che aiutano a godere di un ambiente migliore, questo ci mostra che alcuni prodotti insospettabili possono servire a più di uno scopo. Quindi, senza ulteriori indugi, ecco come  sfruttare il potere deodorante dell’ammorbidente  per eliminare i cattivi odori dal WC:

  • Per prima cosa versare l’acqua in una piccola bottiglia di plastica e aggiungere l’ammorbidente. In linea di principio quello che usi per ammorbidire i tuoi vestiti;
  • Agitare la bottiglia fino ad ottenere un composto omogeneo quindi versarlo nel serbatoio;
  • Lasciare poi agire il prodotto per qualche minuto;
  • Infine, tira lo sciacquone per pulire l’interno della tazza che alla fine avrà un buon odore.

In questo modo, ogni volta che tirerai lo sciacquone,  rilascerai  un leggero odore dal  serbatoio.  Questo emanerà successivamente un ottimo profumo caratteristico degli ammorbidenti.

Altri consigli per avere un buon profumo in bagno

Sappi che esiste più di un consiglio domestico per dare al tuo bagno profumi rinfrescanti. Eccone alcuni:

  • Detersivo:  se non hai l’ammorbidente, il detersivo potrebbe fare al caso tuo. Versare una piccola dose nella cassetta e ad ogni scarico del wc si diffonderà un gradevole aroma.
  • Saponi aromatici:  Il vantaggio dei saponi qui è che sono disponibili in diverse essenze. Sta a te scegliere quello più adatto a te per profumare il tuo bagno.
  • Ventilazione:  è importante che il vostro bagno sia sufficientemente ventilato per non creare un ambiente favorevole alla formazione di muffe. Sarà quindi opportuno aprire la finestra dopo ogni doccia.

I servizi igienici non sono l’unica fonte di odori sgradevoli. Dovremmo occuparci anche del lavandino che deve essere sturato il prima possibile. A proposito, ecco  un metodo efficace per farlo.

Alternative naturali per pulire il WC

Molte soluzioni naturali si distinguono sia per la loro efficacia che per la loro facilità d’uso e grazie ad esse i vostri servizi igienici avranno sicuramente un bell’aspetto. Esaminiamoli:

Cristalli di soda

Per deodorare il tuo bagno, è importante liberare la toilette da macchie e altri residui di sporco. Nel caso dei cristalli di soda, puoi  beneficiare delle loro proprietà detergenti  seguendo questi passaggi:

  • Indossate guanti di gomma e in un pentolino versate due cucchiai di cristalli di soda;
  • Aggiungete una tazza d’acqua quindi scaldate il tutto a fuoco basso;
  • Una volta che i cristalli saranno ben diluiti, spegnete il fuoco quindi versate il preparato nella ciotola;
  • Lasciare agire la soluzione per circa un’ora quindi rimuovere il tartaro utilizzando un pennello.

Bicarbonato di sodio

Come con i cristalli di soda, l’uso del bicarbonato di sodio dipenderà dal suo potere pulente. Procederai come segue:

  • Versare nella ciotola mezza tazza di bicarbonato di sodio;
  • Aggiungere l’aceto bianco in parti uguali;
  • Dopo 30 minuti, mentre la miscela ha fatto effetto, utilizzare una spazzola per rimuovere eventuali residui di sporco.

Succo di limone

Eventuali tracce di calcare possono essere facilmente decomposte da  composti come l’acido citrico.  Elemento presente nel limone e che utilizzeremo qui per pulire e deodorare i WC. Ecco come lo farai:

  • Preparare una tazza di succo di limone poi versarlo nella ciotola;
  • Lasciare agire il limone per circa un’ora;
  • Utilizzare una spazzola per rimuovere le macchie ostinate.

Oltre al suo profumo pungente, il limone ha proprietà disinfettanti e può essere utilizzato per tanti altri usi.

aceto bianco

Prodotto indispensabile per la pulizia della casa, l’aceto bianco è molto efficace anche  contro macchie, calcare, tartaro e sporco di ogni tipo.  Per sfruttare il suo potere smacchiante segui queste istruzioni:

  • Versate in un pentolino mezzo litro di aceto bianco;
  • Riscaldare il contenitore a fuoco basso;
  • Versare il prodotto sulle pareti della ciotola;
  • Lasciare agire la soluzione da 1 a 2 ore;
  • Usa una spazzola per pulire la ciotola ed eliminare lo sporco.
Copy