La coltivazione di cetrioli attraverso piantine coltivate in bicchieri o vasi consente di ottenere un raccolto anticipato di cetrioli, nonché di ottenere cespugli forti e resistenti in grado di resistere agli attacchi di insetti dannosi e alla diffusione di patogeni fungini. Pertanto, preferiamo questo metodo e non seminiamo più semi di cetriolo direttamente in giardino.

HAI BISOGNO:

-semi di cetriolo;

-una casseruola + tovaglioli di carta;

-substrato per la semina;

-pinzetta;

-acqua stagnante;

-bicchieri di plastica, volume 200 ml;

-una cassa;

-un grande pezzo di pellicola;

-fertilizzante minerale o naturale a base di fosforo e potassio.

PROCEDIMENTO:

1.Sbattere i semi di cetriolo mettendoli in una piccola casseruola foderata con carta assorbente imbevuta d’acqua. Coprite la casseruola con un coperchio e posizionatela vicino a un termosifone per mantenere la temperatura intorno ai 28°C. Se si osservano queste condizioni, i semi germogliano entro 8-10 ore.

Iniziamo a coltivare piantine di cetriolo all’inizio di aprile.

2. Preparare il substrato per la semina. Lo prepariamo da terriccio setacciato, combinato con piccole quantità di compost, cenere di legno e sabbia. Il substrato deve essere leggero e sciolto.

3.Riempire i bicchieri con il substrato preparato, lasciando circa 2-3 cm liberi sotto il bordo superiore.

4.Fare un foro di circa 2 cm nel substrato in ogni bicchiere e metterci dentro un seme. Coprilo con substrato. Innaffialo con acqua stagnante.

5. Coprire il fondo di una cassa con pellicola e metterci dentro i bicchieri. Copritele con pellicola per creare l’effetto serra e conservatele in un luogo caldo (circa 25°C) fino alla comparsa dei primi germogli. Quindi rimuovere la pellicola e tenere la cassa in un luogo soleggiato o illuminato artificialmente (10-12 ore al giorno) fino a quando non compaiono i germogli in tutti i bicchieri. Non dimenticare di annaffiare periodicamente il substrato in essi.

6. Dopodiché, puoi portare la cassa sul balcone chiuso o sulla veranda chiusa per tutto il giorno. Se la temperatura scende sotto i 16°C, copritela con una pellicola, catturandola con dei ganci ma lasciando un foro per la circolazione dell’aria. E la sera mettiamo la cassa sotto la lampada a raggi ultravioletti per altre 3-4 ore, per evitare un eccessivo allungamento delle piantine, perché la temperatura notturna in casa è di 20-25°C (la temperatura notturna ottimale per i cetrioli è di 16-20°C).

7. Quando le piantine mostreranno 1-2 foglie vere, riempire il substrato dai bicchieri. Renditene conto prima di annaffiarlo. In questo modo eviterai un eccessivo allungamento delle piantine e le stimolerai a sviluppare nuove radici dalla porzione di fusto che hai ricoperto di terra.

8. Dopo 3-4 giorni dopo aver riempito il substrato dai bicchieri, concimare le piantine con un fertilizzante, contenente fosforo e potassio (senza azoto).

9.In 28-30 giorni le piantine saranno sufficientemente sviluppate e pronte per essere piantate in giardino (entro la metà di maggio). Prima di ciò, lasciali fuori durante la notte per 2-3 giorni per abituarti alle basse temperature notturne.

Buon giardinaggio!

Copy