Stanco di vedere quanto è alta la tua bolletta elettrica e probabilmente ti starai chiedendo quale sia l’elettrodomestico più energivoro di casa tua? Condivideremo con voi queste informazioni che potrebbero sorprendervi.

Gli elettrodomestici sono grandi consumatori di elettricità, tra il frigorifero, la lavatrice e tutti gli altri elettrodomestici, la bolletta energetica continua a salire. Ecco quello che consuma più elettricità e aumenta la bolletta energetica.

Quale elettrodomestico consuma più elettricità nella tua casa?

elettrodomestici

logo pinterest

Elettrodomestici – Fonte: spm

Vorresti  consumare meno energia elettrica  ma non sai a quale elettrodomestico rivolgerti per  ridurre la tua bolletta energetica  ? Scoprirai quale consuma più energia nel tuo interno e potrai risparmiare denaro ottimizzandone l’utilizzo. Potrai conoscere la capacità energetica del tuo dispositivo e magari ridurne l’utilizzo.

  • L’asciugatrice, l’elettrodomestico che consuma più energia in casa

L'asciugatrice

logo pinterest

L’asciugatrice – Fonte: spm

L’elettrodomestico che consuma più elettricità in casa è l’asciugatrice. Il consumo di elettricità di un’asciugatrice è molto elevato e sarebbe di circa 350 kWh all’anno per famiglia. Si consiglia di scegliere un dispositivo classificato A+++ che consumerebbe tre volte meno energia. Inoltre, per evitare un consumo eccessivo di energia con  il tuo elettrodomestico , puoi  privilegiare le asciugatrici a condensazione e dotate di sensore di umidità . Scegli anche un dispositivo che si fermi automaticamente non appena il bucato è asciutto. Eviterai di far funzionare la tua macchina per niente e i tuoi vestiti manterranno la loro qualità.

Scopri quali altri elettrodomestici consumano molta elettricità nella tua casa

Molti apparecchi elettrici installati in casa consumano una  notevole quantità di elettricità . Scopri come usarli  per risparmiare energia.

  • Il frigorifero, un elettrodomestico ad alta intensità energetica nella tua casa

Un frigorifero

logo pinterest

Un frigorifero – Fonte: spm

Dopo l’asciugatrice, il frigorifero è uno degli elettrodomestici che  consuma  più energia in casa.  In media, questo dispositivo consuma 270 kWh. Per evitare un consumo eccessivo di energia, posizionare il frigorifero a pochi centimetri dal muro, almeno 10 centimetri dietro. Lascia anche un po’ di spazio sopra per  far funzionare correttamente il tuo dispositivo.  Per un utilizzo ottimale del vostro apparecchio mettetelo ad una temperatura compresa tra +4°C e +5°C. Il consumo di un frigorifero rappresenta un quarto della spesa energetica delle famiglie.

  • Il congelatore autonomo, un elettrodomestico che consuma molta energia elettrica

Il congelatore consuma mediamente tra i 100 ei 500 kWh/anno e  se non viene sbrinato può consumare più energia.  Se puoi, scegli un congelatore integrato nel tuo frigorifero. Per un uso efficiente del tuo dispositivo, posizionalo in un luogo a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore. Impostare a una temperatura di circa -18°C.

  • Il radiatore, un dispositivo elettrico ad alta intensità energetica

Il radiatore rappresenta in media il 60% del consumo di elettricità delle case, secondo ADEME (l’Agenzia per la transizione ecologica). Un radiatore elettrico  consuma in media 3800 kWh all’anno,  ovvero circa 720 euro. Per ridurre il consumo di energia, devi scegliere con attenzione il tuo fornitore di energia e il modello del tuo riscaldatore elettrico. Più nuovo è il tuo riscaldamento, meno energia consumerà e più vecchio è, più energia consuma. Non esitare a cambiare il tuo dispositivo perché nel corso degli anni le sue prestazioni potrebbero ridursi e consumare più elettricità. Scegli un dispositivo con una buona classificazione energetica che consumerà meno energia.

  • Piani cottura, un elettrodomestico che consuma troppa energia

I piani cottura elettrici sono uno degli elettrodomestici più energivori installati in casa. Consumano  in media 210 kWh all’anno.  Per consumare meno energia, quando usi i fornelli, ricordati di coprire le pentole. Questa azione permetterebbe di velocizzare la cottura e quindi di ridurre fino a 4 volte l’energia.

Per ridurre la bolletta dell’elettricità, puoi scollegare alcuni dei tuoi apparecchi elettrici che rimangono in standby. Ad esempio, il tuo forno a microonde, il tuo tostapane, il tuo bollitore o la scatola WI-FI. Ma alcuni dei tuoi apparecchi elettrici non possono essere scollegati come il frigorifero.

Copy