Con l’arrivo dell’estate e del caldo, molte persone potrebbero essere tentate di installare una piscina gonfiabile sul terrazzo o sul balcone del proprio appartamento per rinfrescarsi. Questa non è sempre una buona idea. In assenza di alcune misure precauzionali, l’installazione di una piscina gonfiabile, anche piccola, può costituire un vero pericolo.

È frequente vedere persone che vivono in appartamenti installare una piscina gonfiabile  sul terrazzo o sul balcone.  Questo è possibile, ma bisogna stare molto attenti e prendere misure precauzionali.

Qual è il pericolo di installare una piscina gonfiabile sul terrazzo?

Piscina gonfiabile - fonte: spm

 

Installare una piscina sul terrazzo non è impossibile, ma può essere pericoloso se non ci assicuriamo prima che il nostro terrazzo sia in grado  di sostenere il peso della piscina, per quanto piccola possa essere.  La massa di una piscina gonfiabile, sommata alla densità dell’acqua, può raggiungere un peso notevole che una terrazza non potrebbe sostenere. Soprattutto perché il pavimento del terrazzo è progettato  per sostenere un peso specifico per metro quadrato.  Da qui l’importanza di calcolare  il peso totale della piscina una volta riempita.  Da notare che il peso di una piscina è determinato dalla struttura della piscina, dalla densità dell’acqua e dal numero di persone che nuoteranno, come spiegato nell’area stampa di artemis brokerage.

Quali precauzioni occorre adottare quando si installa una piscina sul terrazzo?

Per installare una piscina gonfiabile sul terrazzo, si consiglia di avvalersi dei servizi di un architetto o di un esperto edile. Ti aiuterà  a valutare la capacità di resistenza del terrazzo,  per poter installare una piscina in tutta sicurezza.

Se vivi in ​​un condominio è importante  contattare prima il curatore condominiale  affinché possa fare la sua valutazione  e accertarsi della fattibilità dell’installazione della piscina gonfiabile.  Il progetto verrà successivamente discusso durante l’assemblea generale dei comproprietari. In questo caso o otterrai l’autorizzazione per installare una piscina gonfiabile, oppure il tuo progetto verrà rifiutato. In entrambi i casi dovremo rispettare la decisione generale.

Se vivi in ​​una residenza individuale,  verifica innanzitutto se le misure di sicurezza vengono rispettate,  prima di rivolgerti all’ufficio urbanistica per sapere cosa dice la normativa nella tua zona.

Piscina gonfiabile per bambini - fonte: spm

 

Quale modello di piscina scegliere per il terrazzo o il balcone?

Per maggiore comodità, puoi dotarti  di una piscina gonfiabile autoportante.  Questo ha il vantaggio di essere facile da installare e riporre. Quindi puoi riporlo facilmente durante l’inverno.

Come mantenere una piscina gonfiabile?

Una piscina gonfiabile richiede molta manutenzione, soprattutto perché i batteri  possono svilupparsi rapidamente nell’acqua  e quindi alterarne la qualità. Si sconsiglia inoltre di trattare l’acqua in eccesso, per non provocare irritazioni alla pelle o reazioni allergiche.

Se la tua piscina gonfiabile freestanding è grande, o tubolare, ti basterà  cambiare l’acqua una volta al mese.  È consigliabile però nel frattempo controllarne il pH,  per riequilibrarlo eventualmente.  L’ideale è che il pH dell’acqua sia 7,4.

Piscina gonfiabile

 

Se la tua piscina gonfiabile è di medie dimensioni, è meglio cambiare l’acqua una volta alla settimana oppure ogni 10 giorni. Infine, se la vostra piscina è molto piccola, ed è destinata ai bambini piccoli,  cambiate l’acqua ogni giorno  e non utilizzate alcun prodotto di trattamento chimico, poiché potrebbe attaccare la pelle fragile. Per evitare di sprecare l’acqua della piscina, puoi  riutilizzarla per annaffiare le piante del tuo giardino.

Seguendo queste misure e istruzioni potrete installare la vostra piscina sul terrazzo o sul balcone, senza rischi.

Copy