Press ESC to close

Quanto spesso vanno lavati i cuscini? (e come asciugarli correttamente)

Ogni notte i cuscini assorbono il sudore e si sporcano. Accumulano residui cosmetici e perfino acari della polvere. Come le federe che devono essere cambiate frequentemente, i cuscini devono essere lavati regolarmente.

Adeguatamente puliti e disinfettati, possono garantire un sonno migliore e prevenirci da problemi respiratori. Scopri come prenderti cura del tuo cuscino.

Cuscino sporco

È necessario lavare il cuscino

I cuscini vanno lavati almeno una o due volte l’anno o, in caso contrario, ogni volta che si notano macchie o odori sgradevoli.

È importante leggere anche le indicazioni del produttore riportate sull’etichetta, alcuni materiali utilizzati nella realizzazione del cuscino necessitano di un lavaggio specifico.

In ogni caso, esiste una regola fondamentale: nella maggior parte dei casi è possibile lavarli in lavatrice (alcune lavatrici dispongono anche di programmi di lavaggio speciali). Inoltre, non lavarli a temperature troppo elevate né ruotare eccessivamente il cestello.

È meglio pulirli separatamente per una migliore pulizia.

Pulisci i cuscini in lavatrice

Per ogni tipologia di cuscino, un lavaggio specifico

– Per i cuscini in piuma: utilizzare programmi lana o lavaggio a mano ad una temperatura compresa tra 40 e 60° massimo.

– Per i cuscini in poliestere: lavare a mano a 30-40° o in lavanderia.

– Per i cuscini in microfibra: Richiedono detersivi sintetici e possono essere lavati anche a 60°.

– Per i cuscini in lattice: lavare a mano in un ampio lavandino o in una vasca da bagno con acqua tiepida e sapone.

Per quanto riguarda la tipologia di detersivo, è sempre bene scegliere un detersivo per bucati delicati.

Cuscino in lavatrice

Come asciugare i cuscini dopo il lavaggio?

È possibile utilizzare l’asciugatrice per asciugare i cuscini, ma nel caso dei cuscini in piuma è meglio avere un programma più lungo e una temperatura bassa. Altro consiglio: è sempre una buona idea togliere più volte i cuscini dall’asciugatrice e scuoterli un po’ prima della fine del programma di asciugatura.

Potete essiccarli anche all’aria aperta, non direttamente al sole ma in un luogo dove la temperatura sia sufficientemente elevata e il clima non sia troppo umido.

Se non disponi di un’asciugatrice, puoi utilizzare un asciugacapelli per accelerare il processo.

Per i cuscini che non possono essere lavati in lavatrice, è possibile pulirli regolarmente con un panno appena inumidito con un sapone da bucato delicato. Se vedi delle macchie, puoi pulirle con una spazzola per tessuti.

Un altro consiglio utile è quello di lasciare di tanto in tanto i cuscini all’aria aperta, ad esempio quando si rifa il letto: quando fa bel tempo, esporli al sole per mezz’ora è un ottimo modo per neutralizzare i cattivi odori.

Copy