Press ESC to close

Questa pianta comune nei giardini è pericolosa per cani e gatti

La portulaca,  questa pianta della famiglia delle succulente  così deliziosa e salutare per l’uomo, può essere tossica per cani e gatti.

La portulaca (Portulaca oleracea) è una pianta succulenta. Ha foglie arrotondate e produce fiori di diversi colori, che danno colore e vita a balconi e giardini. È comunque considerata una pianta infestante che si diffonde rapidamente nel terreno da giugno a ottobre, sottraendo spazio ad altre piante. I giardinieri lo temono e lo combattono, mentre gli chef lo adorano per il suo sapore e la sua croccantezza.

Il problema è che la portulaca è molto diffusa e spesso i nostri cani, così come i gatti, hanno l’abitudine di mangiare le erbacce del giardino o delle aiuole durante le passeggiate. Mentre molte erbacce sono innocue e possono essere mangiate dagli animali domestici, altre possono causare disagio e gravi danni ai nostri amici pelosi. Molte piante ornamentali presenti nelle nostre case o nei nostri giardini, infatti, sono tossiche per cani e gatti e dovremmo fare attenzione a loro.

Portulaca

Proprietà alimentari della portulaca per l’uomo

La portulaca è stata utilizzata fin dal Medioevo, non solo in cucina ma anche come pianta medicinale. Le sue proprietà e la ricchezza di nutrienti sono state confermate anche dalla scienza. Trova largo impiego nelle insalate o nelle zuppe: gli usi della portulaca in cucina sono numerosi, ecco perché è una pianta ideale da coltivare se non si hanno animali in casa.

Questa pianta succulenta è ideale nella dieta perché ha proprietà diuretiche e contiene pochissime calorie (20 kcal per 100 g). Negli ultimi anni si è scoperto anche che è ricco di acidi grassi omega 3. Ha proprietà antibatteriche e disinfettanti ed è un potente antiossidante. Per questo viene utilizzato anche per curare l’acne e gli eczemi e per alleviare il prurito e il fastidio provocato dalle punture di insetti.

Animali

Perché la portulaca è tossica per gli animali?

Purtroppo, secondo la Società Americana per la Prevenzione della Crudeltà verso gli Animali, questa pianta, buona per noi umani, è tossica per cani e gatti, ma anche per i cavalli. Le sue foglie contengono ossalati di calcio solubili che sono tossici per gli animali.

Questi ossalati si presentano sotto forma di cristalli che, se ingeriti, provocano dolore e infiammazione. Una volta che le tossine raggiungono il tratto digestivo, l’intestino le assorbe rapidamente e inizia a espellere i cristalli di ossalato di calcio attraverso i reni. Questo processo doloroso può portare alla necrosi tubulare renale.

Se il tuo cane o gatto ingerisce accidentalmente la portulaca, potrebbe manifestare sintomi spiacevoli come vomito, diarrea, affaticamento, brividi o sangue nelle urine. Per questo motivo è consigliabile portarlo immediatamente dal veterinario e mostrargli una parte della pianta per accertarsi che sia effettivamente la causa del disagio e facilitare il miglior trattamento.

Portulaca

Come impedire la crescita della portulaca?

La portulaca da giardino è sicuramente una fonte preziosa a cui attingere gratuitamente per le nostre ricette salutari, ma se avete cani o gatti che vivono prevalentemente all’aperto o tendono ad ingerirla, potete eliminarla velocemente sradicandone le radici con le mani o con una zappa. È meglio evitare l’uso di erbicidi, che possono essere dannosi non solo per il terreno ma anche per insetti e animali.

Copy