Con il suo colore rosso, la stella di Natale è spesso esposta ai fioristi in occasione delle celebrazioni di fine anno. Soprannominata la stella di Natale, questa pianta con più brattee richiede una manutenzione appropriata per adornarsi con bellissimi colori. Tuttavia, non è necessario avere un pollice verde per prendersene cura. Basta adottare pochi semplici gesti. Ti diamo alcuni consigli pratici in questo articolo.

Il fiore di stella di Natale è una specie originaria del Messico e dell’America centrale. È caratterizzato da foglie verdi e brattee colorate che assumono la forma di un petalo. Offre agli amanti dei fiori diverse varietà di colori come rosso, bianco, giallo e rosa, e può essere utilizzato per la decorazione della tavola durante le vacanze. Tuttavia, richiede una manutenzione minima per godere di questa pianta in inverno.

Come ottenere una stella di Natale con brattee rosse prima dell’inverno?

Per cambiare il colore della pianta stella delle vacanze,  è necessario avere alcuni semplici riflessi sia in termini di irrigazione, esposizione o apporto di nutrienti essenziali. Sarà in grado di fiorire prima dell’inverno e rimanere rosso e bello per lungo tempo.

Leggi anche: Innaffia il cactus di Natale con questa preparazione fatta in casa e ammira il risultato. Tutti vorranno conoscere il tuo segreto

  • Mantenere la stella di Natale all’oscuro

Stelle di Natale al buio

È possibile colorare le foglie delle stelle di Natale e prolungare il tempo di fioritura controllando la loro esposizione al sole. Essere consapevoli del fatto che la stella di Natale fiorisce da metà novembre a febbraio. Tuttavia, deve evitare il sole tra settembre e ottobre. Pertanto, la prima cosa da fare è installarlo all’interno in una stanza buia lontano dalla luce del giorno per un periodo da 12 a 14 ore di fila. Quindi posizionalo in un luogo luminoso per il resto della giornata. Questo cambiamento stimolerà infatti il fiore che conserverà meglio le sue brattee. Questa operazione dovrebbe durare circa 8 settimane. Attenzione, però, a non esporlo mai in pieno sole per non asciugarlo.

  • Fertilizzare la stella di Natale con bucce di banana

Cura della stella di Natale

La maggior parte delle piante ha bisogno di nutrienti aggiuntivi per mantenere il loro bell’aspetto e fioritura. Questo è il caso delle stelle di Natale che hanno bisogno di un apporto di potassio e magnesio per rafforzare i loro steli. C’è quindi un modo per stimolarlo senza l’uso di sostanze chimiche. Basta tenere due o tre bucce di banana, tagliarle a pezzetti e immergerle in una pentola d’acqua da utilizzare in seguito come fertilizzante. Riscaldare fino a quando non bolle, quindi filtrare la soluzione e conservarla fino al momento di concimare la pianta. Questo processo deve essere eseguito prima di mettere la stella di Natale al buio.

  • Scegliere un luogo adatto per la stella di Natale

Vaso di Poinsettia vicino a una finestra

Le stelle di Natale devono essere conservate a una temperatura adeguata. Affinché le loro foglie si sviluppino nelle migliori condizioni, è consigliabile tenerle lontane da fonti di calore come caminetti, termosifoni o piastre di cottura. Vanno comunque posti ad una temperatura ambiente di circa 20°C. Allo stesso modo, le basse temperature dovrebbero essere evitate. Il loro fogliame può essere danneggiato se sono esposti a correnti d’aria fredda o sbalzi di temperatura. Durante i primi tre mesi dell’anno, evitare di posizionarli vicino alle finestre in modo che non siano influenzati dal gelo.

Leggi anche:  La stella di Natale perderà le foglie se non fai questo trucco dopo l’acquisto

  • Padroneggiare l’irrigazione della stella di Natale

Stelle di Natale innaffiate

Per ottenere foglie e brattee rosse o bianche per Natale, è necessario prestare attenzione all’umidità. Il terreno deve essere certamente ben drenato con una regolare fornitura di acqua affinché la pianta possa prosperare. Tuttavia, non è necessario annaffiare abbondantemente per evitare che l’acqua ristagni e danneggi le radici della pianta. Non esitate a posizionare palline di argilla sul fondo della pentola e svuotare il piattino non appena necessario per evacuare l’umidità in eccesso. Se l’aria è troppo secca, spruzzare il fogliame con acqua di tanto in tanto.

Per far rifiorire le stelle di Natale, questi pochi semplici riflessi possono essere di grande aiuto. Non esitate a rinvasare la pianta all’inizio della primavera mettendola in un nuovo terriccio per prolungarne la durata.

Leggi anche: Come innaffiare una stella di Natale? La maggior parte delle persone non lo sa e lo distrugge prima di Natale

Copy