Press ESC to close

Ricetta facile per fare l’incenso alla salvia

Utilizzata da secoli in cucina per insaporire carni e altre pietanze saporite, la salvia è molto apprezzata anche dagli erboristi per le sue proprietà medicinali. Giustamente, poiché ha proprietà antibatteriche. Può anche agire come cura naturale per tosse e disturbi digestivi, in infuso o decotto. Ma sapevi che puoi bruciare qualche foglia di salvia per purificare l’aria di casa? Scopri come questo trucco risolverà un problema fastidioso.

Come profumare la casa con la salvia

foglie di salvia

logo pinterest

Foglie di salvia – Fonte: spm

Per molte persone, passare del tempo dietro ai fornelli è sia soddisfacente che gratificante. Unico problema: gli odori della cucina sfuggono e invadono tutte le altre stanze. Tanto che permeano tende, tappeti e pareti. Difficile avere una casa profumata in queste condizioni. Usavi per applicare spray deodoranti per ambienti industriali? Solo che spesso non mimetizzano correttamente gli odori. Peggio ancora, il mix di profumi a volte può persino diventare travolgente. Perché non scambiarli di tanto in tanto con ingredienti naturali che andranno altrettanto bene?

Prendiamo ad esempio la salvia, pianta aromatica rinomata per la sua azione depurativa, il suo potere energetico e il suo odore inebriante. Nell’olio essenziale, alcuni lo usano addirittura per potenziare le capacità intellettuali. Ma qui, ti suggeriamo di beneficiare delle sue virtù purificanti e profumate.

Come bruciare le foglie di salvia per purificare la casa? Servono un mazzetto di salvia essiccata (ben legata), una ciotola per raccogliere la cenere e un fiammifero (o accendino). Accendi le foglie all’interno della ciotola. Agitare delicatamente per spegnere la fiamma. Poi, la ciotola tra le mani, cammina lentamente per tutta la casa, avendo cura di attraversare le stanze, in modo da disperdere il fumo.

Invece di una normale ciotola, puoi anche usare un bruciatore di incenso. Brucia la pianta con un pezzo di carbone e gira per casa per pulire e purificare l’ambiente. Come bonus, lascerai un odore molto gradevole in tutto l’ambiente.

NB  : è possibile purificare l’interno spruzzando olio essenziale di salvia diluito in acqua, come deodorante.

Come fare l’incenso alla salvia?

Disponete le foglie di salvia essiccate in un recipiente di terracotta e accendetele con una candela. Subito dopo soffiateci sopra spegnendo la fiamma. Questo farà sì che le foglie brucino lentamente rilasciando tutta la loro essenza.

Attenzione:  il rimedio proposto non deve in alcun modo essere concepito come sostitutivo o equivalente a trattamenti o rimedi medici. Chiunque abbia problemi di salute deve contattare il proprio medico.

Altri consigli sui profumi naturali per la casa

A parte la salvia, se volete portare un buon profumo in casa e camuffare gli odori sgradevoli della cucina o dei bagni, potete testare uno di questi rimedi.

  • Rosmarino

Tagliare il rosmarino

logo pinterest

Rosmarino da taglio – Fonte: spm

Il rosmarino   è anche un’erba aromatica molto apprezzata in cucina Oltre che per condire le pietanze, grazie alle sue proprietà antisettiche, antinfiammatorie e antiossidanti, viene spesso utilizzato per scopi medicinali. Allevia soprattutto i dolori articolari. Ma, naturalmente, allo stesso modo della salvia, aiuta a purificare l’aria circostante ea deodorare i locali. Tutto quello che devi fare è legare alcuni ramoscelli secchi e accendere l’estremità con un accendino.

  • Bucce di agrumi

Soprattutto in inverno, arance, mandarini e limoni sono consigliatissimi per rafforzare il sistema immunitario e prevenire molti malanni di stagione. Ma, invece di gettare la loro corteccia nella spazzatura, puoi riciclarli in modo molto ingegnoso. Posizionandoli direttamente sui termosifoni caldi, si sprigionerà un delicato profumo pungente in tutta la stanza.

  • Un trio di scelte

Hai mai provato ad unire i profumi di un’arancia, cannella e chiodi di garofano? Ottieni immediatamente un’essenza intensa ed edificante. Il rimedio è molto semplice da preparare: prendete un’arancia, lavatela e asciugatela bene. Quindi praticare alcuni fori con uno spillo e inserire uno ad uno gli spicchi. Una volta ricoperta l’ arancia con i chiodi di garofano , adagiatela su un piatto dove avrete precedentemente sparso un po’ di cannella in polvere. Ricopri bene l’arancia con questa polvere marrone. Successivamente, riponi l’arancia in un sacchetto di carta che manterrai all’ombra per circa un mese, prima di utilizzarla come deodorante per ambienti. Sarai felice del risultato!

Copy