Con il passare del tempo il lavello tende ad intasarsi a causa di residui di cibo, o di eventuali altre sostanze che si incastrano nelle tubature. Di conseguenza, l’acqua potrebbe avere difficoltà a scorrere e dal lavandino usciranno cattivi odori. Fortunatamente, c’è un semplice trucco per sbloccare i tubi e sbarazzarsi di questo inconveniente. Facciamo un check-in!

Senza una manutenzione regolare, gli scarichi intasati possono diventare un problema ricorrente, soprattutto nel lavello della cucina. Di conseguenza, gli straripamenti d’acqua possono portare ad altri problemi più gravi. D’altra parte, un semplice trucco a base di ingredienti naturali metterà fine a questo inconveniente.

Come sbloccare un lavandino con il trucco della bottiglia?

Questo trucco è tanto semplice quanto efficace per sbloccare il lavandino. Per farlo vi basterà unire pochi ingredienti e il gioco è fatto. Avrai quindi bisogno di:

  • Una bottiglia d’acqua;
  • 2 bicchieri di aceto bianco;
  • una tazza di sale grosso;
  • Una tazza di bicarbonato di sodio.

Per prima cosa, usando un imbuto,  versa il sale  nella bottiglia d’acqua. Quindi aggiungere gradualmente l’aceto bianco e il bicarbonato di sodio. Chiudere il flacone e agitarlo per amalgamare tutti gli ingredienti e ottenere una soluzione omogenea. Infine  versate il composto ottenuto nel lavello e lasciate riposare per qualche minuto . Vedrai così una reazione chimica che sbloccherà il lavello ed eliminerà i vari residui che causano l’intasamento. Lasciare agire per circa mezz’ora, per assicurarsi che tutti i residui siano scomparsi. Una volta completato il processo, apri il rubinetto. Di conseguenza l’acqua scorrerà molto fluida e i cattivi odori saranno scomparsi.

Lavello intasato

logo pinterest

Lavello intasato. Fonte: spm

Se questa soluzione può essere molto efficace, è soprattutto grazie alle proprietà degli ingredienti di base. L’aceto bianco, infatti, ha proprietà anticalcare e disincrostanti, mentre  il bicarbonato, grazie alla sua azione abrasiva, riesce ad eliminare  in poco tempo i residui  più ostinati . Il sale, invece, ha anche un forte potere anticalcare.

Altri metodi per sbloccare gli scarichi intasati

Ci sono altri accorgimenti che possono venirti in soccorso in caso di scarichi intasati. A base di ingredienti facili da trovare, possono essere utilizzati per  sbloccare le tubature  e risolvere così il problema.

Acido citrico:  disincrostante, drenante e detergente, l’acido citrico è un ingrediente ecologico con proprietà simili all’aceto bianco. Permettendo di pulire in profondità, non sarà più necessario ricorrere a prodotti chimici. Per applicarlo, niente di più semplice! Diluire 150 grammi di acido citrico in un litro di acqua tiepida poi aggiungere 250 grammi di  bicarbonato di sodio . Aspetta qualche secondo, quindi versa la soluzione nel lavandino. Lasciate agire il composto poi versate una pentola di acqua calda per eliminare gli ultimi residui rimasti.

Sale e bicarbonato:  Utile per la manutenzione domestica, la combinazione di sale e bicarbonato è altrettanto efficace quando si tratta di sturare le tubature. Per fare questo  versate  nel lavandino 200 grammi di bicarbonato e 200 grammi di sale , quindi versate lentamente dell’acqua bollente e lasciate agire.

Fondi di caffè:  anche se  l’uso di questo ingrediente  può sembrarti incongruo, è comunque efficace. I fondi di caffè , infatti,  non solo sbloccano il lavello ma eliminano anche tutti gli odori sgradevoli dovuti all’intasamento . Basta versare una tazza di fondi di caffè nel lavandino e poi aggiungere acqua bollente. Questo sbloccherà le tubazioni e renderà il flusso dell’acqua più fluido.

fondi di caffè

logo pinterest

Fondi di caffè. Fonte: spm

Inoltre,  prestare molta attenzione quando si maneggia l’acqua bollente ed evitare qualsiasi rischio di scottature . Se il tuo lavandino rimane intasato dopo diversi tentativi, non esitare a contattare un professionista in modo che possa occuparsene.

È un dato di fatto, un lavello intasato può essere fonte di disagio, soprattutto quando emana cattivi odori in cucina. Tuttavia, grazie a questi suggerimenti, riuscirai a porre fine rapidamente a questo inconveniente.

Copy