Sebbene le nuove tecnologie abbiano reso la nostra vita più facile, hanno anche i loro svantaggi. La comunicazione istantanea ha dato ai truffatori la possibilità di contattare direttamente chiunque in qualsiasi momento della giornata. La truffa degli SMS è altrettanto pericolosa della truffa delle e-mail e ha lo stesso obiettivo: indurti con l’inganno a consegnare le tue informazioni personali e rubare i tuoi soldi. Scopri la nuova tecnica dei truffatori per evitare di essere ingannati.

Ogni nuova forma di comunicazione comporta il rischio di frodi e truffe. Le truffe di spam e SMS  possono essere un’intrusione indesiderata nella tua privacy.

Avviso truffa: fai attenzione se ricevi questo SMS!

Dall’inizio della scorsa estate, migliaia di francesi hanno ricevuto  un SMS che si spaccia per Colissimo, UPS e Poste , informandoli che è arrivato un pacco destinato a loro e che è in attesa di consegna. L’SMS in questione contiene un collegamento cliccabile che reindirizza a  un sito Web che imita quello del servizio di consegna  in questione. Tuttavia, questa non è l’interfaccia ufficiale del gruppo, ma piuttosto un clone .

L’Agenzia nazionale per la sicurezza dei sistemi informativi (ANSSI)  ha emesso un avviso tramite il suo account Twitter e il suo sito Web  Cybermalveillance.gouv.fr  il 1 settembre sulla  nuova ondata di falsi messaggi SMS in corso .

Ricevi SMS spam

logo pinterest

Ricevi SMS spam. Fonte: spm

  • Ondata di falsi SMS per recuperare i dati bancari delle vittime

Questa ondata è aumentata dall’inizio del nuovo anno scolastico, alcune vittime hanno dovuto addirittura scegliere una data di consegna, a seguito della quale, una copia del personaggio virtuale dell’Ufficio Postale “@lisalaposte” le guida all’installazione di un’applicazione sul  proprio  tablet o smartphone per compilare un modulo. Purtroppo, ancora una volta, si tratta di un software contenente  un virus bancario di tipo trojan  la cui funzione principale è quella di  recuperare i dati bancari della vittima , ovvero:  nome e cognome, numero di conto e password.

Infatti, i truffatori si affidano alla carta di emergenza per spingere le loro vittime a  effettuare un pagamento tramite  il sito Web o l’applicazione clonata , al fine di  rubare le loro informazioni personali  e  le loro coordinate bancarie .

Le persone che hanno ceduto a questa truffa hanno svuotato i loro conti bancari e non sono state in grado di fare nulla per fermare i criminali.

Crook raccoglie i dati personali delle sue vittime

logo pinterest

Crook raccoglie i dati personali delle sue vittime. Fonte: spm

Penso di aver inviato le mie informazioni personali ai truffatori. Cosa fare ?

Se hai ricevuto un messaggio e  dubiti che si tratti di una truffa , hai comunque la possibilità di agire. Se hai inviato le tue informazioni personali,  ecco alcuni suggerimenti per contrastare le frodi e proteggere i tuoi dati. 

  • Prima di tutto, prendi le misure necessarie e  blocca il numero che ti invia messaggi di spam  e, soprattutto,  non fare clic su alcun collegamento contenuto in questo SMS .
  • Se hai inserito i dati relativi alla  tua carta bancaria , annulla la carta in questione con la tua banca. Pertanto, i truffatori non saranno più in grado di utilizzare le informazioni che hai fornito loro. Se hai fornito informazioni bancarie personali, come  i numeri del tuo conto bancario , contatta immediatamente la tua banca per implementare  il protocollo anti-spam appropriato  .
  • Segnala il numero di telefono dei truffatori alla  piattaforma contro lo spam vocale e SMS  inviando  un SMS al 33700.
  • Segnala la frode alla tua compagnia telefonica , poiché altri clienti potrebbero aver avuto la stessa esperienza. In questo modo, il tuo provider di telecomunicazioni può intraprendere un’azione speciale se scopre che i suoi clienti ricevono messaggi di spam simili o messaggi dallo stesso numero.
  • Aggiorna le tue password   Non fa mai male cambiare la password della tua app bancaria o di qualsiasi altro sito web o app che usi online. Pertanto, sarà più difficile hackerare i tuoi dati personali. Devi  avere una password univoca per ogni account  e non una password standard che usi ovunque su Internet.

Le truffe tramite SMS possono sembrare ovvie, ma sono imprevedibili e possono raggiungerti quando meno te lo aspetti. Quindi sii sempre vigile e agisci con cautela. Ma soprattutto, non inserire mai i tuoi dati personali. Se hai il minimo dubbio, contatta il servizio interessato (le Poste, la banca, ecc.) per sapere se si tratta di una frode o di una truffa.

Copy