La carta di credito è un mezzo di pagamento efficiente e sicuro, ma può essere utilizzata in modo fraudolento se cade in mani sbagliate in caso di smarrimento o furto. In questo caso è consigliabile contattare tempestivamente la propria banca, in modo da mettere in opposizione la propria carta e bloccarla affinché un terzo non la utilizzi male. Puoi anche essere vittima di phishing via SMS che minaccia il tuo conto bancario.

Per proteggerti da tutti questi pericoli legati alle frodi, scopri tutti questi consigli per reagire e conservare i tuoi dati bancari.

Cosa fare in caso di frode con carta di credito?

conto bancario

logo pinterest

Conto bancario. Fonte: spm

Hai notato addebiti sul tuo conto bancario di cui non sei l’istigatore? Potresti essere vittima di una frode con carta di credito. Consultando il proprio conto corrente ci si accorge che mancano ingenti somme di denaro e l’unica soluzione da fare è contattare la propria banca e fare opposizione sulla carta di credito.  O qualcuno è riuscito a trovare  i dettagli della tua carta di credito   e li ha usati online, oppure ti è stata rubata. 

Per rimediare a questa truffa, devi contattare immediatamente la tua banca e bloccare la tua carta di credito, come suggerito sul  sito del servizio Info Assicurazioni, Banche, Risparmio . Puoi anche effettuare la richiesta di opposizione sul tuo account online. Successivamente, avrai un modulo da compilare per segnalare tutti gli acquisti fraudolenti effettuati con la tua carta di credito secondo i termini della tua banca. Questo ti permetterà di ricevere un rimborso il prima possibile. Tuttavia, l’istituto bancario può rifiutare il rimborso in alcuni casi, in particolare se dimostra la grave negligenza dell’utente della carta o l’archiviazione dei dati bancari, tra gli altri.

Come proteggere i tuoi dati dalle frodi con carta di credito?

Prevenzione della carta blu

logo pinterest

Prevenzione della carta blu. Fonte: spm

Per proteggere le tue coordinate bancarie, non prestare mai la tua carta, nemmeno a un tuo parente, in quanto deve rimanere personale. Quindi, conserva la tua carta di credito in un luogo sicuro e protetto. Non lasciarlo in giro fuori dal portafoglio per evitare il rischio di perderlo e controlla sempre di averlo in tuo possesso. Quando ricevi la tua carta bancaria, ricordati di firmarla non appena la ricevi in ​​modo che il truffatore non possa apporre la propria firma su di essa. Quindi, non comunicare mai le tue coordinate bancarie via email, telefono o sms. Infine, quando utilizzi la tua carta per  prelevare denaro  da un bancomat, non farti distrarre da estranei e inserisci il tuo codice lontano da occhi indiscreti.

Cosa fare in caso di truffa con carta di credito tramite sms fraudolenti?

messaggi di testo fraudolenti

logo pinterest

SMS fraudolenti. Fonte: spm

Esistono altri tipi di frode che possono essere dannosi per i tuoi conti bancari. In effetti, c’è il phishing tramite sms. Questa tecnica consiste nell’inviare un messaggio di testo contenente un collegamento che potrebbe contenere un virus. Questo malware può  contaminare il tuo smartphone  e rubare le tue informazioni personali come i tuoi dati bancari. Alcuni hacker possono anche impersonare la tua banca per chiederti di aggiornare i tuoi dati bancari e la tua domanda online.

Se hai ricevuto un messaggio da un destinatario sconosciuto e ti viene chiesto di cliccare su un link, non correre il rischio di contaminare il tuo cellulare e cancellare direttamente l’SMS. In caso di dubbi durante la ricezione di un SMS, non rispondere al messaggio ricevuto e non fare clic sul collegamento indicato. Presta attenzione ai messaggi che ti chiedono di chiamare la tua banca. Se è già troppo tardi e hai già cliccato sul link, fai una richiesta di opposizione sulla tua carta bancaria, in particolare  in caso di addebito fraudolento sul tuo conto . Cambia anche tutte le tue password sui tuoi conti bancari online.

Copy