Vogliamo offrirti il metodo più semplice, ma efficace, per radicare le talee di vite! Ci sono alcuni segreti, che tutti devono conoscere!

HAI BISOGNO:

-tralci di vite;

-un barattolo da 1 litro;

-acqua stagnante;

-un coltello affilato e decontaminato;

-cera o paraffina (ad es. una candela);

-bicchieri di plastica da 500 ml;

-substrato a base di humus e terriccio da giardino (1:1).

PROCEDIMENTO:

1.Prima di tutto, devi sapere che la preparazione delle talee di vite viene effettuata dal 20 al 25 febbraio per qualsiasi regione. Se vivi in un paese con un clima molto caldo, puoi saltare l’intera procedura di radicazione: prepara semplicemente le talee come descritto di seguito e immergile nel terreno del giardino.

2.Il secondo segreto sta nel fatto che devi versare un po’ d’acqua nel barattolo, in cui metterai a radicare le talee. Il suo livello dovrebbe essere di 1 cm. Se versi molta acqua, solo il 10-15% delle talee scelte svilupperà radici.

Se non hai la possibilità di monitorare costantemente il livello dell’acqua nel barattolo, puoi mettere 1 cm di cotone idrofilo annaffiato sul suo fondo. Ti permetterà di mantenere il grado ottimale di umidità per diversi giorni. È importante non lasciare che le talee si secchino, per rimanere senz’acqua!!

3. Preparare correttamente le talee: l’estremità inferiore di ogni talea dovrebbe essere 1,5 cm sotto una gemma. Così egli sarà nell’acqua, e il bocciolo sarà al di sopra di essa.

4. Ogni talea dovrebbe mostrare 2-3 gemme. La sua estremità superiore dovrebbe essere 4-5 cm sopra il bocciolo superiore.

5. Dopo aver preparato la talea, rimuovere la gemma inferiore e fare 3-4 sezioni poco profonde e longitudinali dal punto in cui si trovava la gemma inferiore, verso il basso. È da queste sezioni che si svilupperanno le radici.

6. Mettere le talee preparate nel barattolo d’acqua.

7. Facendo lo stesso, prepara tutte le talee, di cui hai bisogno.

8. Dopo aver preparato le talee, coprire necessariamente le loro estremità superiori con cera o paraffina (il terzo segreto). In caso contrario, il tasso di radicazione sarà molto più basso (circa il 30%).

9.Metti il barattolo con le talee in un luogo caldo e luminoso (ad esempio, il davanzale di un vetro esposto a sud) e attendi che compaiano le radici. Le radici delle talee compaiono nei giorni 21-30 dopo l’immersione in acqua (a volte le gemme iniziano a svilupparsi prima di loro). Non abbiate fretta di buttarli via!

10. Il quarto segreto: la cosa più importante è non tenere le talee in acqua troppo a lungo. Piantali in bicchieri di plastica, quando le loro radici stanno appena iniziando a svilupparsi, lunghi al massimo 5 mm (giorno 21 – giorno massimo 30). In caso contrario, le radici lunghe iniziano a rompersi e il risultato finale potrebbe essere sfavorevole.

Ad esempio, questa talea è rimasta in acqua per 45 giorni e le sue radici sono già troppo lunghe:

11.Fare un foro di drenaggio in ogni bicchiere di plastica. Quindi riempirlo con il substrato. Fai un buco al centro e piantaci le talee, premendo bene il substrato intorno ad esso.

12. Dopo la semina, innaffiare molto bene le talee con acqua stagnante, in modo che le bolle d’aria escano dal substrato e si attacchino alle radici. L’acqua in eccesso defluirà attraverso il foro di drenaggio.

13. Il quinto segreto: strappare necessariamente le infiorescenze, che si sviluppano sulle talee durante la radicazione e lo sviluppo in bicchieri. Ma non abbiate fretta: fate attenzione a non rompere il punto di crescita. Aspettate che le foglie a questo livello siano abbastanza grandi, e solo dopo rimuovete le infiorescenze.

14. Dopo che le talee trascorreranno 1-1,5 mesi (massimo) in bicchieri, è necessario piantarle in giardino (non dimenticare di annaffiarle regolarmente durante lo sviluppo in bicchieri). Ma una settimana prima di questo evento devono essere temperati (sesto segreto). L’indurimento viene effettuato esponendo gradualmente le talee all’ambiente esterno: il primo giorno lasciarle per 60 minuti all’aperto, il secondo giorno – 2 ore, il terzo giorno – 3 ore … il settimo giorno — 7 ore. Se non si ottiene la tempra, le foglie delle talee semplicemente “bruceranno”, appassiranno e si seccheranno in 2-3 giorni.

Perché è necessario piantare rapidamente in bicchieri e poi in giardino? Per consentire il massimo sviluppo lungo e buono del mozzo. Matura quindi in modo eccellente, crescendo bene nel primo anno dopo la semina ed entrando fortemente nella stagione fredda. Nel secondo anno formerai già il cespuglio e otterrai il primo raccolto in un tempo massimo a breve termine.

Buon giardinaggio!

Copy